EXPLORARMI BIBLIOTECAREVISTAS
CATEGORÍAS
  • Arte y Arquitectura
  • Aviación y Navegación
  • Negocios y Finanzas
  • Coches y Motos
  • Famosos y Cotilleo
  • Comics & Manga
  • Artesanía
  • Cultura y Literatura
  • Familia y Paternidad
  • Moda
  • Cocina y Vinos
  • Salud y Fitness
  • Hogar y Jardín
  • Caza y Pesca
  • Adolescentes
  • Lujo
  • Estilo de Vida Masculino
  • Cine, TV y Música
  • Noticias y Política
  • Fotografía
  • Ciencia
  • Deportes
  • Tecnología y Juegos
  • Viajes y Aire Libre
  • Estilo de Vida Femenina
  • Adultos
DESTACADOS
EXPLORARMI BIBLIOTECA
 / Arte y Arquitectura
AD ItaliaAD Italia

AD Italia Novembre 2019

È la rivista delle case più belle del mondo: ogni mese AD propone una panoramica dettagliata delle tendenze e delle innovazioni più originali nel campo dell’arredamento, del design, dell’architettura e dell’arte

País:
Italy
Idioma:
Italian
Editor:
Edizioni Condé Nast S.p.A.
Leer Más
SUSCRIBIRSE
US$ 21,19
11 Números

EN ESTE NÚMERO

2 min.
editoriale.

Buona tradizione non si cambia, verrebbe da dire parafrasando una celebre frase di Vujadin Boškov. E la buona tradizione, che ormai vanta una storia pluriennale, in questo caso è quella di dedicare il numero di AD di novembre a una rassegna delle COSE BELLE ITALIANE che con la redazione abbiamo individuato durante l’anno con la curiosità che caratterizza il nostro modo di fare il giornale. La gran parte di questi highlights riguarda il mondo produttivo dell’ARREDAMENTO, e non potrebbe essere altrimenti considerato che esso è il centro di gravità della rivista. Ma ai flash su mobili, complementi d’arredo, luci, accessori si associano tanti altri spunti. A cominciare dall’incontro con una dozzina dei più importanti e autorevoli ma anche più originali PROGETTISTI oggi in attività, che ci parlano del loro modo…

1 min.
open mind

GLI ADDII Maestri che se ne vanno Ingo Maurer, che ricordiamo con la sua lampada-icona Lucellino , e Laura de Santillana ci hanno lasciati in questi giorni. Due poeti, uno della luce, l’altra del vetro, che hanno reso più belle le nostre case e le nostre vite. Ci mancheranno. L’OPINIONE Occhio critico La sostenibilità sta diventando non solo un megatrend, ma pure un nuovo aspetto del potere dominante nel segno del politically correct. Per cercare di ritrovare un senso di misura consiglio un libro di qualche anno fa, ma tuttora attuale, Stiamo freschi dello scienziato Bjørn Lomborg. La copertina Nella foto: l’ingresso di una casa veneziana del ’500 con statua lignea del XVI secolo La Verità e la maquette della villa La Rotonda del Palladio.…

2 min.
in questo numero.

FRANCESCO DOLFO Nato in Friuli, è a Milano dal 1998, quando è venuto a frequentare lo Ied. Ha iniziato a scattare per Casa Brutus, Gainer, Precious Magazine, Spur Magazine e ultimamente per Esquire, Living, Nya Rom. Il suo lavoro spazia dal design alla moda e da 15 anni racconta la storia delle aziende italiane. Uno scorcio inedito di Milano? «Il “Cristùn de cement” in via San Dionigi a Corvetto. È all’ intersezione di due vie su una casa di ringhiera; proseguendo si arriva al parco della Vettabbia e all’abbazia di Chiaravalle». ARIANNA LELLI MAMI E CHIARA DI PINTO Studiopepe è un’agenzia di design fondata a Milano nel 2006 con un approccio multidisciplinare: interior design (retail, hotel, residenziale), design di prodotto e consulenza creativa. Un’architettura milanese? «La Stazione Centrale, per i suoi dettagli nei materiali, e…

2 min.
ad italia

Direttore Responsabile ETTORE MOCCHETTI Art Director GIUSEPPE PINI Caporedattore Attualità MARIO GEROSA Caporedattore, RUBEN MODIGLIANI Caporedattore ELENA DALLORSO Caposervizio Impaginazione FRANCESCA MARINO Vice Caposervizio, MICHELA BUZZONI Segreteria di Redazione MARIA GRAZIA CECCONELLO Responsabile, FEDERICA CLARI Photo editing Project Consultant RICCARDO BIANCHI Hanno collaborato: SONIA S. BRAGA, CESARE CUNACCIA, CESARE DE SETA, NICOLETTA DEL BUONO, ANNALISA DOMINONI, FIAMMETTA FADDA, CARLO A. FRANTOTA, UMBERTA GENTA, MARGHERITA GIGLI, GIAMPIERO NEGRETTI, GAIA PASSI, BENEDETTO QUAQUARO, EROS RAMPONI, BERNARDO RIZZATO, ELETTRA ROSSO, FRANCA ROTTOLA, MAYER RUS, GIANLUCA TENTI, ALESSANDRA VALLI, FRANCESCA VINCI, MICHELE WEISS, STEPHEN PICCOLO traduzioni, STUDIO DIWA revisione testi Fotografie di: MATTIA AQUILA, GIORGIO BARONI, ANTONIO CAMPANELLA, FRANCESCO DOLFO, MASSIMO LISTRI, GIORGIA PANZERA, TREVOR TONDRO DAVIDE BASSOLI (elaborazioni grafiche), MAURO GATTI illustrazioni Direttore Editoriale LUCA DINI Chief Marketing Officer FRANCESCA AIROLDI Sales & Marketing Advisor ROMANO RUOSI Brand Advertising Director CARLO CLERICI. Advertising Manager CRISTINA RONCAROLO Responsabile Content Experience Unit VALENTINA…

2 min.
1 spazio al design

Nel 2017 abbiamo creato Space4InspirAction, un corso di Space Design alla Scuola del Design del Politecnico di Milano, direttamente supportato dall’Agenzia spaziale europea (ESA). È una collaborazione continuativa, ideata per garantire lo sviluppo di progetti innovativi in cui il design è fondamentale nel generare idee e visioni dirompenti per l’architettura e l’abitabilità nello Spazio. ESA, che ha colto con entusiasmo la possibilità di far lavorare un gruppo internazionale di studenti sui temi dell’interazione tra l’uomo, l’ambiente e gli strumenti, ogni anno definisce il brief in accordo con i suoi programmi strategici, oltre a fornire il know-how attraverso un nutrito team di tecnici. Nel tempo sono state coinvolte le più importanti realtà del settore aerospaziale, oltre ad aziende “terrestri” interessate alla generazione di spin-in e spin-off, cioè il trasferimento di tecnologie…

1 min.
2 il cielo sopra roma

Due giorni di creatività sul tetto del Palazzo della Civiltà Italiana. Tanto è durata la performance di Sam Cox, alias Mr Doodle, per Fendi, dopo l’esibizione di Pokras Lampas, i 6 artisti del “The Ring of the Future”, e quella del collettivo romano “graFFiti”. Mr Doodle (il suo nome deriva dalla sua attitudine artistica, quella di “scarabocchiare” ogni genere di superficie con i suoi graffiti) ha disegnato sulle gigantesche lettere specchiate FENDI, ROMA ed FF che si trovano sul tetto, fino ad arrivare a ricoprire tutto il rooftop del Palazzo con i suoi tratti in giallo e nero. Nel progetto l’artista londinese venticinquenne è stato affiancato da una giovane artigiana di Fendi, Caterina, che ha realizzato a mano per lui una tuta combinando diverse lavorazioni e materiali, creando un capo…