Fortune Italia Dicembre 2020

FORTUNE ITALIA misura il successo di un'azienda e se ne fa garante, rafforza le leadership e traccia il ritratto degli uomini e delle donne che si celano dietro il loro successo. Dialoga con i top C-level executives e ne racconta il mondo. Propone analisi approfondite delle tendenze economiche e finanziarie. Presenta idee e tecnologie. Pone grande attenzione ai temi della sostenibilità e della responsabilità sociale e ambientale. Riconosce il merito dei giovani più promettenti. Celebra le donne più innovative e influenti.

Leer Más
País:
Italy
Idioma:
Italian
Editor:
We Inform srl
Periodicidad:
Monthly
US$ 5,11
US$ 22,70
11 Números

en este número

2 min.
l’anno peggiore

Mancano poche settimane a Natale. E alla fine di un anno, il 2020, che rimarrà nella storia come uno dei più complessi, almeno dalla fine della Seconda guerra mondiale. Il mondo intero ha conosciuto un’emergenza, insieme sanitaria, sociale ed economica, che nessuno poteva immaginare in queste proporzioni. L’epidemia del Coronavirus, in attesa che arrivino vaccini che possano essere disponibili per tutti, condiziona, fino quasi ad annullarle nei passaggi più difficili, le libertà personali e quelle di spostamento e aggregazione. LE CONSEGUENZE stanno profondamente modificando le abitudini e comprimendo le possibilità di esprimersi. E stanno anche creando una frattura profonda in termini di disuguaglianze. AVEVAMO INIZIATO a contare i danni e stavamo provando a ricostruire, a ripartire. Poi l’estate si è rivelata solo una tregua, accompagnata dalla colpevole, diffusa, illusione di aver messo…

forit2012_article_010_01_01
7 min.
the conversation carol tomé

“Solo nel secondo trimestre, abbiamo dovuto assumere 40mila persone per consegnare i pacchi” DA CFO A CEO Dopo 24 anni in Home Depot, ha accettato un nuovo lavoro nel bel mezzo di una crisi. Che impatto ha avuto il Coronavirus su Ups? Diversamente da altre aziende, la maggior parte dei dipendenti di Ups continuano a mettersi l’uniforme e a uscire di casa ogni mattina per andare al lavoro. Non possono lavorare in remoto. Può immaginare cosa abbiamo dovuto passare, con centinaia di migliaia di furgoni da sanificare. Ci siamo adattati piuttosto bene in base ai feedback che ho avuto. Abbiamo avuto una domanda senza precedenti.1 Solo nel secondo trimestre, abbiamo dovuto assumere 40mila persone per consegnare i pacchi.2 Lei ha aiutato Home Depot a sopravvivere alla recessione del 2008. Ci sono strategie apprese in…

forit2012_article_012_01_01
1 min.
tra le righe

(1) I pacchi: Ups ha gestito una media di 21,1 milioni di pacchi al giorno negli Stati Uniti, durante il secondo trimestre (di solito un periodo abbastanza riposante) con un incremento del 23% rispetto allo scorso anno, raggiungendo quasi il record di 23,1 milioni di pacchi raggiunto durante le festività del 2019. (2) Dipendenti e magazzini: alla fine del 2019, Ups aveva 495mila dipendenti, più di 1000 magazzini, 125mila veicoli e 261 aerei. (3) Una profonda ristrutturazione: le entrate di Home Depot sono precipitate di 13 mld di dollari tra 2007 e 2009, con la chiusura di 15 negozi. Sono stati tagliati 2000 posti di lavoro e chiusi i centri di home design Expo, con il licenziamento di altri 5000 lavoratori. (4) Il bisogno di velocità: Ups ha aggiunto ritiri e consegne domenicali,…

forit2012_article_014_01_01
5 min.
l’antitodo alla crisi è la bellezza

DEFINIRE IL BELLO può essere esercizio difficile. Ma se vi chiamate Carlo Orsi, allora riconoscere la bellezza è attitudine innata e limata da anni di esperienza nel settore. C’è chi lo ha definito il gallerista più importante del mondo: Orsi, milanese, classe 1954, ha una galleria a Milano ereditata dal padre Alessandro Orsi, e un’altra aperta a Londra. Si occupa di arte antica: tra le sue mani e nelle stanze della luminosa galleria in via Bagutta 14 sono passate sculture di Canova e dipinti di Vasari. Il suo è un approccio ‘culturale’ alla professione: laureato in architettura al Politecnico, Orsi ha sempre curato il valore allargato dell’opera. Per vendere sì l’oggetto, ma soprattutto la storia alla quale quell’oggetto si accompagna. “A UN CERTO PUNTO BISOGNA PREMERE MENO SULL’ACCELERATORE COME ABBIAMO FATTO…

forit2012_article_017_01_01
4 min.
freelance, non ‘usa e getta’

LAVORARE in maniera indipendente, con importanti multinazionali e società di consulenza ma da qualunque parte del mondo, è diventato l’obiettivo di moltissimi freelance che, quotidianamente, devono dividersi tra ricerca di nuovi clienti e progetti da portare a termine. Si spiega così il successo di Cosmico, startup nata lo scorso febbraio, pochi giorni prima della pandemia, che punta a connettere i talenti del mondo digital con le più grandi aziende, agenzie, società di consulenza e startup internazionali. Tramite una dashboard, Cosmico mette in contatto i professionisti che si iscrivono, con le aziende che, avvalendosi della consulenza della startup, avranno la garanzia di collaborare con i migliori talenti del settore per i loro progetti di breve o lunga durata. “L’idea è nata da professionisti del settore - racconta a Fortune Italia Francesco Marino,…

forit2012_article_020_01_01
4 min.
l’autonoleggio alla sfida dell’abbonamento

SMART WORKING INTEGRALE, sostenibilità ambientale, sicurezza e innovazione tecnologica: sono questi i pilastri su cui Avis Budget Group Italia, realtà che si occupa di noleggio vetture in 180 Paesi nel mondo, si muoverà nei prossimi mesi per affrontare non solo la seconda ondata del Covid-19 ma anche il periodo che seguirà l’emergenza sanitaria, la ‘nuova normalità’. Perché un anno come il 2020 ha lasciato solchi profondi, a cominciare da quelli economici: a livello globale, la società ha avuto un crollo del fatturato del 67% mentre in Italia è dovuta ricorrere allo strumento della cassa integrazione per i propri dipendenti, anticipandone peraltro l’importo mensile. “L’impatto del virus è stato significativo soprattutto per il calo dei volumi e anche per la necessità di dover rivedere molte delle strategie che avremmo messo in…

forit2012_article_022_01_01