Focus Wild Settembre 2021

Focus Wild è la rivista per ragazzi e ragazze dai 10 ai 14 anni appassionati di animali e cuccioli. Suddivisa in due parti, nella sezione Mondo si potranno ammirare immagini fantastiche, reportage sugli animali e sul loro comportamento, interviste con personaggi famosi e tante notizie curiose; nella sezione PetClub si troveranno tutti i consigli e i trucchi per la cura dei propri animali domestici.

Pays:
Italy
Langue:
Italian
Éditeur:
Mondadori Scienza S.p.A.
Fréquence:
Monthly
3,05 €(TVA Incluse)
20,37 €(TVA Incluse)
12 Numéros

dans ce numéro

1 min
pixel

«UN SORSO E POI SI PICCHIETTA!» Il picchio rosso maggiore (Dendrocopos major) non solo ha un robusto becco per scavare negli alberi in cerca di cibo o per ricavarci un nido, oppure per tamburellarci sopra per segnalare la sua presenza, ma ha anche forti zampe, visto che passa così tanto tempo aggrappato... ai tronchi! «ME LO MANGIO O LO CONSERVO?» L’aspetto del citello (Spermophilus citellus) è una via di mezzo tra lo scoiattolo e la marmotta. Questo piccolo roditore europeo si ciba essenzialmente di foglie, radici, frutti e semi, che accumula anche in grande quantità nella tana scavata nel sottosuolo accanto a quelle dei propri simili, formando colonie. Prima di cadere in letargo, in inverno, sigilla l’entrata con del terriccio. Ne uscirà solo in primavera.…

focuswildit2109_article_003_01_01
1 min
editor

Cari lettori, sarò di parte ma... quante cose interessanti in questo numero! A partire dal bravissimo fotografo Will Burrard-Lucas che è riuscito a immortalare una pantera nera in Africa dopo più di 100 anni (pag. 20), agli animali marini che in pochissimi conoscono ma che hanno storie avvincenti da raccontare (pag. 34), a Wisdom, l’uccello selvatico (è una femmina di albatro) più vecchio del mondo che è diventato mamma a 70 anni (pag. 28)! E non è tutto... Buona lettura! chiara.borelli@mondadori.it…

focuswildit2109_article_006_01_01
1 min
i nostri esperti di questo numero

MARCO COLOMBO Naturalista (nel 2007 ha scoperto una nuova specie di ragno in Sardegna), fotografo (premiato nei più prestigiosi premi), divulgatore. GÉRARD MANGIAGALLI Veterinario,presidente di Milano Natura (www.milanonatura.it). EDGAR MEYER Giornalista ambientale, ha fatto dell’animalismo e dell’ambientalismo una scelta professionale e di vita. Autore di vari libri, sul rapporto uomo-ambiente-altri animali. GIULIA PARACCHINI Istruttore cinofilo, consulente della relazione felina, operatore di zooantropologia assistenziale e didattica. DUNIA RAHWAN Biologa, educatore cinofilo, si occupa della riabilitazione dei cani di canile. Appassionata di etologia e di immersioni subacquee. ADRIAN STOICA Educatore cinofilo, docente formatore, istruttore e pluricampione del mondo di disc dog (@adrianstoica.dogcoach) FRANCESCO TOMASINELLI Dottore in Scienze ambientali marine, naturalista e fotografo specializzato in scienza, viaggi e natura.…

focuswildit2109_article_007_01_01
1 min
la sequenza

Una sfera corazzata NON È UN INSETTO, MA UN PICCOLO CROSTACEO DI TERRA CON UNA PARTICOLARE TATTICA DIFENSIVA: SE DISTURBATO SI APPALLOTTOLA INTERAMENTE SU SE STESSO. CHI È? L’onisco, detto anche porcellino di terra (Armadillidium vulgare), si nutre di materiale organico in decomposizione e, alla morte, restituisce materia organica al suolo contribuendo al ciclo vitale delle piante. Non solo: rimuove i metalli pesanti dal terreno. Ma non ama uscire allo scoperto: predilige gli ambienti umidi e bui e, di giorno, tende a nascondersi. Se proprio deve uscire, vuol dire che sta cercando un nuovo rifugio perché il suo si è seccato, ma se disturbato si ripiega su se stesso come una palla (1) in modo da proteggere le parti sprovviste di corazza. Appena si sente al sicuro, si dischiude (2-5) e prosegue…

focuswildit2109_article_008_01_01
3 min
notizie dal mondo

Lezione di immersione Antartide. Di norma i cuccioli di foca diventano indipendenti quasi subito e imparano poco dai genitori, ma i figli delle foche di Weddel (Leptonychotes weddellii) fanno eccezione. Secondo lo studio pubblicato su Journal of Mammalogy dai ricercatori della California Polytechnic State University, i piccoli rimarrebbero con la madre sette settimane per apprendere i segreti della sopravvivenza nelle gelide acque antartiche. Nuotare sotto il ghiaccio in cerca di buchi da cui emergere per respirare, infatti, è pericoloso tanto che qualche cucciolo affoga nelle prime immersioni. Le foche di Weddel cacciano sott’acqua fino a una profondità di 600 metri trattenendo il respiro anche per 90 minuti, abilità conquistate nel corso della vita iniziando con brevi apnee di circa tre minuti. Gli studiosi hanno monitorato madri e figli per sette settimane,…

focuswildit2109_article_010_01_01
4 min
gli arlecchini del mare

ALLA PAZIENTE RICERCA DI QUESTI PICCOLI ABITANTI DEI FONDALI Molte specie di molluschi marini hanno, nel corso dell’evoluzione, perso o comunque ridotto la conchiglia, adottando altri metodi di difesa, come l’aposematismo. Tra i più vistosi esempi di questi adattamenti, gli Opistobranchi (Nudibranchi e affini) sono la gioia dei fotografi subacquei per il loro aspetto e le colorazioni spesso sgargianti. Alcuni, come Costasiella kuroshimae (foto grande), ricordano dei Pokémon! Per trovarli si fanno lunghe immersioni, muovendosi spesso solo in pochi metri quadrati di fondale! Eh sì, perché questi molluschi hanno per lo più dimensioni di qualche centimetro, e dunque non è facile vederli. Bisogna investigare bene e con pazienza rocce e sabbia. Non è necessario essere dei sub: anche solo con maschera e pinne è possibile osservare diverse specie che vivono in…

focuswildit2109_article_012_01_01