ONTDEKKENBIBLIOTHEEK
searchclose
shopping_cart_outlined
exit_to_app
category_outlined / Kinderen & Tieners
Focus Wild Focus Wild

Focus Wild

Giugno 2019

Focus Wild è la rivista per ragazzi e ragazze dai 10 ai 14 anni appassionati di animali e cuccioli. Suddivisa in due parti, nella sezione Mondo si potranno ammirare immagini fantastiche, reportage sugli animali e sul loro comportamento, interviste con personaggi famosi e tante notizie curiose; nella sezione PetClub si troveranno tutti i consigli e i trucchi per la cura dei propri animali domestici.

Land:
Italy
Taal:
Italian
Uitgever:
Mondadori Scienza S.p.A.
Meer lezenkeyboard_arrow_down
EDITIE KOPEN
3,48 €(Incl. btw)
ABONNEREN
23,26 €(Incl. btw)
12 Edities

IN DEZE EDITIE

access_time1 min.
pixel

TANA CONDIVISA A dispetto delle apparenze, le murene sono pacifiche e spesso condividono piccoli spazi senza litigare. Nella foto, un anfratto è abitato da una murena gigante (Gymnothorax javanicus), in alto, una murena leopardo (G. favagineus), in basso, e due murene ondulate (G. undulatus), in secondo piano. «E TU... CHI SEI?» Nati sulla terraferma, i cuccioli di leone marino australiano (Neophoca cinerea) affrontano le prime esperienze di nuoto in acque basse. I piccoli prendono confidenza con il mare in modo graduale, spesso insieme ad altri coetanei: l’unione fa la forza! Finito il tirocinio, il giovane è pronto per seguire in mezzo all’oceano la sua mamma, che continua a nutrirlo fino a 15-18 mesi di età.…

access_time1 min.
editoriale

Cari lettori, spero che anche a voi emozionino le foto e le storie degli animali ritratti nel servizo a pag.12: credo proprio che Mogens Trolle sia riuscito a cogliere, nel suo progetto sul contatto visivo con gli animali che ha incontrato, la personalità, i sentimenti, l’anima dei soggetti fotografati. A essere sincera, mi ha fatto anche molta invidia leggere delle sue giornate passate seduto accanto a langur, gelada, macachi... che gli hanno permesso di conoscerli da molto vicino! Buona lettura, Chiara (e Vito) VOLETE METTERVI IN CONTATTO CON NOI E MANDARCI I VOSTRI CONTRIBUTI? E-mail: redazione@focuswild.it Facebook: www.facebook.com/ rivistaFocusWild/ Posta: Focus Wild via Mondadori 1 20090 Segrate (Mi) cborelli@gujm.it…

access_time1 min.
i nostri esperti di questo numero:

SONIA CAMPA Docente presso il Master universitario in Etologia degli Animali d’Affezione dell’Università di Pisa; si occupa della relazione uomo-gatto e uomo-cane. FRANCO CAPONE Giornalista scientifico, documentarista, ha partecipato a diverse ricerche in Africa e Sudamerica nei settori della paleontologia, dell’etologia e dell’antropologia. GÉRARD MANGIAGALLI Veterinario,presidente di Milano Natura (www.milanonatura.it). DUNIA RAHWAN Biologa, educatore cinofilo, si occupa della riabilitazione dei cani di canile. Appassionata di etologia e di immersioni subacquee. FRANCESCO TOMASINELLI Dottore in Scienze ambientali marine, naturalista e fotografo specializzato in scienza, viaggi e natura. MOGENS TROLLE Zoologo specializzato nella fauna selvatica all’università di Copenaghen, ricercatore, ha studiato mammiferi in Sudamerica, Africa e Australia. EMILIO VITALIANO Ingegnere meccanico,giornalista specializzato nella divulgazione scientifica,socio UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici).…

access_time1 min.
focus wild

Direttore responsabile Sarah Pozzoli Redazione Chiara Borelli (coordinamento, vicecaposervizio), Marta Ferrario Ufficio fotografico Laura Giovannitti Ufficio grafico Cristina Mercante (art director, caporedattore) Segreteria di redazione Barbara Francesconi Progetto editoriale Chiara Borelli Progetto grafico Cristina Mercante Hanno collaborato a questo numero: Sonia Campa, Franco Capone, Gérard Mangiagalli, Roberto Marchesini, Giulia Paracchini, Lara Perego, Dunia Rahwan, Francesco Tomasinelli, Mogens Trolle, Emilio Vitaliano…

access_time1 min.
pista... si plana!

LE COLORATE “ALI” DEL DRAGO VOLANTE GLI PERMETTONO DI “VOLARE” DA UN ALBERO ALL’ALTRO, SENZA SCENDERE QUASI MAI A TERRA. Un drago volante (Draco sp.) fa capolino da un ceppo e studia la situazione (1) prima di estrarre le ali e saltare nel vuoto (2) per raggiungere planando (3), un altro albero (4 e 5), che può essere distante anche oltre 8 metri. Queste lucertole del Sud-est asiatico riescono a volare allargando le pieghe della pelle ai lati del corpo, i patagi, che sono sorrette dagli allungamenti delle ultime 5-6 costole (come le stecche dell’ombrello). I maschi, così, piombano sui rivali e li allontanano dal loro territorio, ma mostrano le variopinte ali anche per fare colpo sulle femmine.…

access_time3 min.
notizie dal mondo

Più sicuri senza zanne Mozambico. Dal 1992 nella popolazione di elefanti africani (Loxodonta africana) del Parco nazionale di Gorongosa circa un terzo delle femmine di elefante è nato senza zanne, mentre di norma capita solo nel 6 per cento dei casi.A causa della guerra civile e del conseguente aumento del bracconaggio, nel Paese i pachidermi sono passati da circa 4 mila a poche centinaia di esemplari e, tra le circa 200 femmine sopravvissute, oltre la metà è senza zanne. Secondo la ricercatrice Joyce Poole dell’associazione Elephant Voices, nel Gorongosa il 32 per cento delle femmine con meno di 24 anni (nate cioè dopo la guerra) è privo di zanne. La spiegazione, ancora da confermare, è che l’uomo, uccidendo gli elefanti con le zanne più grosse, abbia incentivato la diffusione dei geni…

help