ONTDEKKENBIBLIOTHEEK
searchclose
shopping_cart_outlined
exit_to_app
category_outlined / Showbizz & Roddels
GenteGente

Gente

Numero 37 - 2019

Il settimanale di attualità della famiglia italiana. Moderna da sempre. Ogni settimana appassiona e coinvolge con l’informazione, l'attualità e l’intrattenimento. Grandi inchieste e reportages, interviste esclusive ai personaggi del momento e dello spettacolo, servizi con consigli pratici per la famiglia. In più servizi e rubriche sulla salute con le risposte di grandi esperti e ancora: moda, bellezza, arredamento, cucina, viaggi, giochi, oroscopo e programmi TV.

Land:
Italy
Taal:
Italian
Uitgever:
Hearst Magazines Italia spa
Meer lezenkeyboard_arrow_down
EDITIE KOPEN
2,02 €(Incl. btw)
ABONNEREN
39,74 €(Incl. btw)
52 Edities

IN DEZE EDITIE

access_time3 min.
perlomeno io la penso così

Gerry Scotti mi è sempre piaciuto come presentatore, lo trovo molto bravo e simpatico. E così “normale” in un mondo di cialtroni e urlatori. Da questo agosto è anche diventato un mio portafortuna, perché il numero di Gente sul quale gli abbiamo dedicato un servizio richiamato anche in copertina (“Del mio super quintale me ne infischio”) è stato il più venduto dell’estate, quindi evviva Scotti e il suo peso massimo. Sapete come andò? Che una mia giornalista gli ha telefonato, gli ha inviato qualche foto paparazzata da visionare e lui di buon grado ha accettato un’intervista scanzonata. Ecco svelato uno dei nostri segreti di redazione, che spesso mi domandate. Un paio di settimane dopo è accaduto che una lettrice mi abbia scritto (lettera che ho pubblicato): facile, questa la sintesi, osannare un…

access_time1 min.
fuori gli esaltati dai social

Gentile Monica, non sono un simpatizzante della destra estrema - né tantomeno della sinistra - ma ho trovato un grave errore la decisione di Facebook e Instagram di oscurare i profili di CasaPound e Forza Nuova. La libertà di pensiero dovrebbe essere garantita costituzionalmente. O no? Gregorio Caro Gregorio, io non sono simpatizzante per nulla che sia estremo. In questo caso non c’entra la Costituzione, ma le regole di Facebook: “Le persone e le organizzazioni che diffondono odio o attaccano gli altri sulla base di chi sono non trovano posto su Facebook e Instagram”. Regolamento corretto. Stop.…

access_time5 min.
la posta dei lettori

Ecco gli indirizzi: GENTE, via Roberto Bracco 6, 20159 Milano o direttoregente@hearst.it LE CONFIDENZE DELLA BONACCORTI Caro direttore, ho visto le prime puntate di Ho qualcosa da dirti, la trasmissione condotta da Enrica Bonaccorti, che mancava dalla televisione da quattordici anni. Ho sempre considerato questa conduttrice un esempio di professionalità e intelligenza ma, sono sincera, non capisco perché si sia voluta immischiare nell’ennesimo programma che parla di questioni private in pubblico, dove il rischio che ogni cosa detta venga banalizzata è altissimo. Non so lei, ma io non sentivo la necessità di questo nuovo salotto. Avrei preferito vedere la Bonaccorti alle prese con qualcosa di più serio. Valentina Fioretti Cara Valentina, la Bonaccorti va in onda su una Tv privata, dunque se la scelta aziendale è stata quella di offrirle una trasmissione simile significa…

access_time1 min.
se la moda diventa una schiavitù

Gentile Monica, sono rimasta scioccata dalla confessione dell’influencer Paola Turani. Non la conoscevo prima, ma ho letto il suo sfogo drammatico: ha raccontato i suoi esordi da modella, spiegando di essere stata “intrappolata in un circolo vizioso, dentro le regole della moda che ci voleva tutte come manichini”. Ha rivelato la pressione psicologica che subiva per entrare in una taglia sempre più piccola e di quando ogni mese prendevano le misure del suo corpo, con il conseguente “terrore di mangiare anche un piatto di pasta”. Paola, per fortuna, è scappata e si è salvata la vita. Se questa è la moda, spero che mia figlia, che oggi ha 11 anni, non ci si avvicini mai. Enrica da Rimini Cara Enrica, questa è una parte del grande circo della moda. Non tutto. E…

access_time7 min.
la gente domanda gente risponde

PRENDERE LA PATENTE COSTERÀ MOLTO DI PIÙ. PER QUALE MOTIVO? Dal 2 settembre i neo patentati devono pagare un’imposta del 22 per cento. Come è possibile? Purtroppo sì. A seguito della sentenza della Corte di giustizia dell’Unione europea, l’Agenzia delle Entrate (con la risoluzione 79 del 2 settembre 2019) ha precisato che d’ora in poi sarà applicata l’Iva al 22 per cento anche ai servizi delle autoscuole, che finora ne erano esenti. Chi si iscrive alle lezioni per la patente di guida potrebbe così dover sborsare da 150 a 250 euro in più. Ma la novità che fa discutere è che alle autoscuole potrebbero venire richiesti gli arretrati degli ultimi 5 anni. Se fosse così, ogni autoscuola dovrebbe versare allo Stato l’Iva del 22 per cento sulle patenti conseguite dai propri clienti…

access_time4 min.
il caso grillo junior ecco quando è stupro

La legge non ammette ignoranza. Se non c’è un consenso esplicito all’atto sessuale, dato in condizioni di lucidità, c’è violenza sessuale! Partiamo dal caso di cronaca che ha come cornice la mondanità e la bellezza dell’estate in Costa Smeralda, per approfondire alcuni aspetti relativi al reato di violenza sessuale, di cui si è detto di tutto. I fatti, intanto. Sono indagati per presunto stupro ai danni di una diciottenne milanese quattro ragazzi della Genova bene. Uno di loro è Ciro Grillo, 19 anni, figlio del comico fondatore del Movimento 5 stelle, nonché campione di savate, un’arte marziale francese. La storia inizia il 16 luglio ai tavoli della discoteca Billionaire di Porto Cervo, località dove il giovane Ciro trascorre le vacanze nella casa del padre. Quella sera, lui e i suoi tre…

help