EXPLOREMY LIBRARY
searchclose
shopping_cart_outlined
exit_to_app
EXPLOREMY LIBRARY
searchclose
shopping_cart_outlined
exit_to_app
category_outlined / Culture & Literature
Focus StoriaFocus Storia

Focus Storia

Marzo 2019

La rivista interamente dedicata alle vicende, ai personaggi, alle curiosità che hanno caratterizzato i secoli passati. Ogni mese un numero speciale da conservare, con i grandi temi approfonditi alla maniera di Focus, per entrare nella Storia in modo diverso e avvincente.

Country:
Italy
Language:
Italian
Publisher:
Mondadori Scienza S.p.A.
Read Morekeyboard_arrow_down
BUY ISSUE
US$4,37
SUBSCRIBE
US$30,63
12 Issues

IN THIS ISSUE

access_time1 min.
editorial

Quando, nel 2016, gli inglesi votarono per Brexit, si infilarono in un pasticcio politico e diplomatico che tiene ancora in scacco l’Europa intera. Cosa volevano davvero: proteggere la loro economia o la loro identità? Le barriere geografiche e storiche hanno reso i sudditi di sua maestà allergici a qualsiasi intrusione. Ma la sovranità ha un prezzo. Da chi e come sarà pagato lo scopriremo presto. Per fortuna a noi non è chiesto di immaginare il futuro, ma solo di rileggere il passato. Ed è quello che facciamo nel nostro dossier, dedicato, appunto, ai sudditi di Elisabetta, e a tutte le volte che si sono messi di traverso ai grandi potenti del “continente”. A cominciare da Roma (contro i conquistatori romani prima, contro la Chiesa poi), passando da Parigi…

access_time1 min.
1923 barbiere on the road

La soluzione migliore per un uomo d’affari? Farsi tagliare la barba tra un appuntamento e l’altro. Sembra questo lo scopo del sidecar usato nella foto come barber shop . Erano i ruggenti anni Venti. Dopo la Grande guerra, gli Usa erano ripartiti: le fabbriche per gli armamenti si erano riconvertite nella produzione di beni di consumo come le automobili, numerose nello sfondo. ■…

access_time1 min.
oggetto misterioso

Ho trovato sui banchi di un mercatino questo strano oggetto in ferro, largo 11 cm e alto circa 5 cm, anello escluso, per un peso di circa 180 grammi. Potrebbe avere origine francese, ma cosa potrà mai essere? ■…

access_time5 min.
la pagina dei lettori

L’inumazione di Leonardo Su Focus Storia n° 147, uscito a gennaio, nelle pagine, interessantissime, dedicate alla figura del grande artista e studioso rinascimentale toscano Leonardo da Vinci, mi ha colpito un dettaglio. A pagina 37, nella cronologia della vita di quello che è“genio”per eccellenza, si scrive, come sapevo, che morì ad Amboise, ospite del re di Francia, il 2 maggio 1519 (mezzo millennio fa) e che fu sepolto nella cappella della chiesa di Saint Florentine (devastata dagli ugonotti nelle successive guerre di religione). Quello che mi ha colpito è la data di questa inumazione, il 12 agosto, tre mesi dopo la morte. Si tratta di un refuso oppure vi è un motivo, noto, per questo “funerale posticipato”? Adriano Toselli, Cuneo…

access_time1 min.
la voce della storia: i nostri podcast

Proseguiamo la nostra avventura con i podcast di Focus Storia . In contemporanea con l’uscita di ogni numero della rivista si potranno scaricare i contenuti audio dal sito www.focus.it/storia/podcast . Ogni mese, in quattro appuntamenti, la redazione vi proporrà gli approfondimenti e i “dietro le quinte” del giornale in edicola, raccontando tutti gli aneddoti e le curiosità che non hanno trovato spazio nella rivista. Dentro la notizia. Soprattutto proveremo a interpretare i grandi temi di attualità attraverso la voce degli storici più autorevoli: testimonianze e interviste preziose che ci aiuteranno a comprendere il mondo che ci circonda. Per essere ancora una volta coerenti con il nostro slogan: scoprire il passato, capire il presente. ■…

access_time1 min.
il dio “scorticato” ha il suo tempio

Uno dei due teschi in pietra vulcanica ritrovati nel tempio del dio Xipe Tòtec, in Messico. (AP/ANSA) Gli archeologi messicani avrebbero scoperto il primo tempio dedicato a Xipe Tòtec, dio mesoamericano della fertilità e della rigenerazione, che nonostante le sue competenze era tutt’altro che rassicurante. Divenuto una divinità assai diffusa durante l’Impero azteco, il dio infatti era detto “lo scorticato”e veniva raffigurato senza pelle. Unico vestito, una copertura di pelle umana, lo stesso macabro indumento che indossavano i suoi sacerdoti, che compivano cruenti sacrifici umani in suo onore. Sembra che le vittime venissero uccise in un combattimento in stile gladiatorio oppure con delle frecce, e poi scuoiate. Adorato. Xipe Tòtec era noto per raffigurazioni e racconti, ma non era mai stato trovato un tempio a…

RECENT ISSUES

help