Gente

Gente Numero 13 - 2021

Adicionar aos favoritos

Il settimanale di attualità della famiglia italiana. Moderna da sempre. Ogni settimana appassiona e coinvolge con l’informazione, l'attualità e l’intrattenimento. Grandi inchieste e reportages, interviste esclusive ai personaggi del momento e dello spettacolo, servizi con consigli pratici per la famiglia. In più servizi e rubriche sulla salute con le risposte di grandi esperti e ancora: moda, bellezza, arredamento, cucina, viaggi, giochi, oroscopo e programmi TV.

Ler Mais
País:
Italy
Língua:
Italian
Editora:
Hearst Magazines Italia spa
Periodicidade:
Weekly
ASSINATURA
US$ 45,85
52 Edições

nesta edição

4 minutos
perlomeno io la penso così

La pagina del direttore Da qualche settimana ho voluto inserire nel giornale mezza pagina, o una pagina intera quando riusciamo a ritagliarcela, che ho intitolato semplicemente Solidarietà. Non è bella graficamente, anzi spesso è bruttina, però credo che, come nella vita di tutti i giorni, per certi argomenti conti la sostanza e non l’apparenza. Dunque trovate sul vostro settimanale indirizzi, codici di conti bancari e piccole richieste di aiuto: un aiutino, come si chiede in certi quiz televisivi, una mano per chi ha di meno e in questo momento particolare è in difficoltà più di noi. Non c’è vergogna a chiedere solidarietà, appunto, non credo che un così piccolo spazio in mezzo a tanti argomenti interessanti, e anche spensierati, vi faccia disamorare. In questi giorni di Pasqua, poi, siamo tutti uguali:…

5 minutos
la posta dei lettori

Ecco gli indirizzi: GENTE, via Roberto Bracco 6, 20159 Milano o direttoregente@hearst.it L’OTTIMISMO DI GIANNI MORANDI Gentile Monica, ho visto le immagini di Gianni Morandi sorridente in ospedale nonostante il grave incidente, il dolore che deve avere provato e che temo stia ancora provando. Penso che sia un esempio bellissimo di come si possano affrontare anche i momenti più difficili: mai perdere l’ottimismo. Gigliola, da Rieti Cara Gigliola, Gianni è uomo positivo, tenace, forte nella sua serenità. Ne è prova la sua carriera. E lo testimonia anche ciò che ha fatto nelle scorse settimane, riuscendo, pur nel momento complicato e di dolore, a sdrammatizzare, addirittura a scherzare. Gli vogliamo bene, oggi ancora più di prima. VACCINARE COME A SAN MARINO Caro direttore, sono molto preoccupata per come procede la campagna vaccinale nel nostro Paese, soprattutto per la disorganizzazione che…

6 minutos
la gente domanda gente risponde

COME SI PRENOTA LA VACCINAZIONE CON POSTE ITALIANE? Per gestire gli appuntamenti, molte Regioni scelgono questa piattaforma. Cosa c’è da fare? Risponde POSTE ITALIANE Poste Italiane ha messo a disposizione del Paese una piattaforma informatica per la prenotazione dei vaccini già attiva in sei Regioni: Calabria, Sicilia, Marche, Abruzzo, Basilicata e Lombardia. Sulla piattaforma si può prenotare online (http://prenotazioni.vaccinocovid.gov.it), chiamando un call center (800.009966), attraverso gli sportelli Atm Postamat inserendo la propria tessera sanitaria e seguendo le istruzioni sul monitor e, infine, rivolgendosi ai postini che completeranno l’operazione dai loro palmari. Il sistema consente di scegliere, tra i centri di vaccinazione disponibili sul territorio regionale, quello più vicino e determinare l’appuntamento per la somministrazione. La piattaforma è attiva dal mese di febbraio, quando la Regione Sicilia ha aderito al progetto. Poste Italiane ha…

4 minutos
boris il focoso dopo il sesso leggeva poesie

Le chiamavano lezioni di informatica. Per anni Boris Johnson e Jennifer Arcuri, una delle sue ex amanti, hanno giustificato così i loro incontri settimanali, che si svolgevano puntualmente nell’appartamento di lei quando l’attuale premier era ancora sindaco di Londra. Certo, nessuno ci ha mai creduto davvero: tutti immaginavano che i due avessero una relazione sentimentale, lui era stato persino accusato di averle fatto ottenere sovvenzioni per oltre 140 mila euro per finanziare le sue attività imprenditoriali nel settore delle nuove tecnologie, di averle pagato viaggi all’estero con i fondi pubblici. Ma finora la tresca non era mai stata provata. Adesso a vuotare il sacco è la signorina in persona, ex modella americana da tempo residente in Inghilterra, che al tabloid Sunday Mirror racconta, in un’intervista bomba, tutti i dettagli piccanti…

2 minutos
questa vigilessa è più amata di albertone

La pedana del vigile di piazza Venezia è celebre in Italia e nel mondo. Così, arrivare davanti all’Altare della Patria e trovare una bella signora in divisa sul podio reso immortale da Alberto Sordi nel film Il vigile (1960) mette gioia. Le automobiliste abbassano il finestrino e le dicono «grazie», «complimenti», «che bella!». Gli uomini, più parchi, non le negano un sorriso, ma la più sorpresa da questo clamore è lei, la vigilessa Cristina Corbucci, 43 anni, che per essere la prima donna a prendere servizio sull’arcinota pedana spartitraffico si è ritrovata persino sul quotidiano inglese The Guardian. Romana, cresciuta alla Garbatella, si è laureata in Scienze politiche e ha lavorato nel mondo degli appalti pubblici per poi entrare nella Polizia municipale con l’ultimo concorso. E prima di trovarsi al centro…

2 minutos
scandalo in sicilia pandemia taroccata!

Un’accusa pesantissima si è abbattuta sull’assessorato alla Salute della Regione Sicilia. Secondo la Procura di Trapani sarebbero stati falsificati i dati sulla pandemia da inviare all’Istituto superiore di sanità, modificando non solo il numero di positivi, tamponi e ricoveri, ma anche quello dei morti. Lo scopo era di tenere basso l’indice Rt, per evitare di finire in zona rossa. L’alterazione dei dati sarebbe iniziata già a novembre, quando la Sicilia diventò arancione, andando avanti poi per mesi, sino al 19 marzo: gli inquirenti parlano di oltre quaranta episodi di manipolazione dei rilevamenti. È scattata così l’ordinanza di misura cautelare con gli arresti domiciliari per la dirigente generale del Dasoe (Dipartimento regionale per le attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico), Maria Letizia Di Liberti, per un funzionario della Regione e per un dipendente…