DÉCOUVRIRBIBLIOTHÈQUE
searchclose
shopping_cart_outlined
exit_to_app
category_outlined / Presse people
GenteGente

Gente

Numero 38 - 2019

Il settimanale di attualità della famiglia italiana. Moderna da sempre. Ogni settimana appassiona e coinvolge con l’informazione, l'attualità e l’intrattenimento. Grandi inchieste e reportages, interviste esclusive ai personaggi del momento e dello spettacolo, servizi con consigli pratici per la famiglia. In più servizi e rubriche sulla salute con le risposte di grandi esperti e ancora: moda, bellezza, arredamento, cucina, viaggi, giochi, oroscopo e programmi TV.

Pays:
Italy
Langue:
Italian
Éditeur:
Hearst Magazines Italia spa
Lire pluskeyboard_arrow_down
Offre spéciale : Risparmia il 40% sul tuo abbonamento con il codice: BIG40
J'ACHÈTE CE NUMÉRO
2,93 $(TVA Incluse)
JE M'ABONNE
57,55 $(TVA Incluse)
52 Numéros

DANS CE NUMÉRO

access_time4 min.
perlomeno io la penso così

Era il suo compleanno, il 6 settembre. Lino compiva 13 anni, un’età che si diventa un po’ grandi. Un’età che ci si sente maggiorenni se sei tu a compierla e ogni mattina guardi dentro lo specchio se ti sono per caso spuntati i baffi, che ti servirebbero per farti vedere un omino. E allora Lino come regalo ha chiesto un segno distintivo, qualcosa che si notasse bene, che lo caratterizzasse, che facesse capire che era cresciuto, insomma. Così è andato dal parrucchiere, forse non dal barbiere ma ancora nel salone dove va la mamma, e si è fatto fare una gran coda di treccine sottili strette strette. Decorate con fili blu. Eccentrico, certo. Vistoso, sì. Discutibile? Se avete tempo da perdere. Per me a 13 anni le trecce blu stanno…

access_time1 min.
quando il grande dolore avvicina

Caro direttore, ho letto sul n.36 di Gente l’intervista a Giulia Garatti, la moglie del giovane marito che si è ucciso dopo le nozze. Come suo padre e come il nonno. Ne sono rimasta colpita. Vorrei far sapere a Giulia che la capisco nel vero senso della parola, purtroppo so che cosa si prova: nella mia famiglia è successa una situazione simile e le persone che vengono a mancare lasciano un vuoto incolmabile, non ci sono nemmeno parole per spiegare. Anch’io, come lei, mi auguro che le persone care che se ne sono andate trovino quella pace che nella vita terrena non sono riuscite a trovare. Valentina 85 Gentile Valentina, tutto ciò che posso fare è darti spazio sul nostro giornale. Un abbraccio.…

access_time5 min.
la posta dei lettori

Ecco gli indirizzi: GENTE, via Roberto Bracco 6, 20159 Milano o direttoregente@hearst.it I DISEGNI DI PACCIANI: UN GIALLO Caro direttore, trovo del tutto inopportuno che una galleria d’arte veneziana abbia accettato di esporre i disegni di Pietro Pacciani, cioé l’uomo condannato per i delitti del “mostro di firenze”. Disegni che aveva fatto proprio in carcere. Non solo: si vendono anche le copie di quelle... opere! Edoardo Cinti Gentile Edoardo, , per amore di precisione va detto che in mostra alla Venice Faktory ci sono solo copie dei disegni di Pacciani: gli originali li regalò lui stesso a un criminologo che aveva conosciuto. Ancora, a Pacciani sono stati imputati sette duplici omicidi, ma è morto in attesa di un nuovo processo. Comunque l’esposizione è legata a un piccolo giallo: la curatrice della mostra ha fatto…

access_time1 min.
“temptation”: peccato per er faina

Gentile Monica, sono un’appassionata di tutti i reality in Tv, ma ammetto di avere forti perplessità su “Temptation Island Vip”, che quest’anno mi convince davvero poco. Le storie d’amore mi sembrano più forzate del solito e trovo i protagonisti troppo caricati. E poi manca un personaggio carismatico come è stata nella scorsa edizione Valeria Marini, che con quel suo mix di ironia e spontaneità mi faceva stare incollata alla televisione. Sarà per questo che gli ascolti sono meno brillanti rispetto al passato. Cara Gloria, tra litigate, lacrime di disperazione e baci trattenuti, io per ora non ho notato grandi differenze fra le due edizioni. Il format del programma è sempre lo stesso e gli ascolti in leggero calo possono rialzarsi nel giro di una puntata. Ma come non c’è un personaggio…

access_time6 min.
la gente domanda gente risponde

SU FACEBOOK CI SONO GLI ACCOUNT DI PERSONE SCOMPARSE. CHE FARE? Sul social network sono presenti 50 milioni di account di persone decedute. Come sono gestiti? Come regola, quando noi di Facebook veniamo a sapere che una persona è mancata, aggiungiamo la dicitura “In memoria” sopra al nome, sul profilo della persona - in modo da rendere chiaro che quell’account è commemorativo; così, i contenuti del profilo rimangono accessibili alle persone che potevano vederli prima. Amici e familiari di un defunto devono contattarci per chiedere che il profilo del caro sia convertito in profilo commemorativo e compilare l’apposito modulo, allegando una foto del certificato di morte. Diamo agli utenti anche la possibilità di scegliere da soli se essere cancellati dal social quando verranno a mancare: basta cliccare sul menu a tendina della…

access_time4 min.
il sesso? per me è fondamentale

Lasciano senza fiato le nuove immagini, sensualissime, che la campionessa di nuoto posta sempre più di frequente sui suoi social. Costumi ridottissimi, pelle abbronzata, corpo asciutto e scolpito dai duri allenamenti in piscina che Federica Pellegrini, 31 anni compiuti da poco, giustamente si bea di mostrare, e lo fa con pose da seduttrice. «Negli ultimi due o tre anni ho conquistato un rapporto con la mia fisicità in cui mi ritrovo al cento per cento», ha dichiarato in un’intervista a Il Messaggero. «Mi sento sexy, ho cominciato a piacermi. Credo che una donna sia felice quando si ritrova nel corpo che desidera avere». CREDO CHE MOLTI UOMINI TEMANO LE DONNE EMANCIPATE Che sia l’energia positiva di un nuovo amore ad alimentare la rinvigorita fiducia in se stessa ostentata da Federica in questa…

help