EXPLOREMY LIBRARY
Food & Wine
La Cucina Italiana

La Cucina Italiana

Settembre 2020

Ogni anno oltre 1.000 nuove ricette provate per voi nella cucina di redazione. Spunti, idee e suggerimenti per divertirsi ai fornelli e preparare piatti di sicuro successo. La Cucina Italiana, recentemente rinnovata nella veste grafica, propone anche rubriche che vanno dalla scuola di cucina all’educazione alimentare dei più piccoli, dal turismo enogastronomico alle nuove tendenze.

Country:
Italy
Language:
Italian
Publisher:
Edizioni Condé Nast S.p.A.
Frequency:
Monthly
Read More
BUY ISSUE
$6.28(Incl. tax)
SUBSCRIBE
$23.57(Incl. tax)
12 Issues

in this issue

1 min.
sì, sarà un’avventura

Nei diversi viaggi che ho fatto per andare da Antonia Klugmann, a Dolegna del Collio in provincia di Gorizia, ogni volta mi sembrava di iniziare una nuova avventura. E in effetti è iniziata una nuova avventura. Certo, un nuovo numero. Certo, una nuova parte d’Italia a me cara, anzi carissima perché sento forte il senso della frontiera, e la terra respira le tante difficoltà vissute oltre a emanare un’innocente bellezza. Certo, iniziare un nuovo numero con una persona eccezionale come Antonia. Vi dico solo che quando sono arrivata alla stazione di Cormons, con la mia valigia e la mascherina, sono entrata in un’altra dimensione, tutta cinematografica. Binario deserto che sembrava il set di un film di Akira Kurosawa, poi il corridoio, lungo e vuoto, e ancora un’uscita dove, per arrivare…

1 min.
insieme con noi

«Ingegnere con il pallino dell’enogastronomia, ho girato il mondo e conosciuto cuochi famosi e cucine di ogni tipo. Ho scoperto talenti, da Cannavacciuolo a Romito, da Uliassi a Bartolini. Da 29 anni sono il responsabile delle guide del Touring Club Italiano Alberghi&Ristoranti» LUIGI CREMONA CRITICO ENOGASTRONOMICO «In confidenza fin dall’infanzia con una cucina familiare di qualità, e temprata da esperienze gastronomiche in giro per il mondo, sostengo che il mestiere di critico non debba implicare l’aumento del girovita. Il che mi rende antipatica ad alcuni ma, forse, simpatica ad altri». FIAMMETTA FADDA CRITICA ENOGASTRONOMICA «Vedo gente, mangio cose… giro per ristoranti stellati e mi piace andare in cerca di posti dove non entreresti mai. Scrivo di cucina per parlare di altro, di cose futili in modo serissimo (e viceversa). Ma non toccatemi il Natale». MARGO…

1 min.
in copertina

La cuoca Antonia Klugmann è stata ritratta da Monica Vinella tra le pannocchie come parte integrante del campo. Sara Shakeel, giovane artista pakistana (un milione di follower su Instagram), è intervenuta cospargendo l’immagine con una polvere di glitter che fa brillare la preziosità e la magia del mondo naturale. «Nomade per passione, fotografo stili, cose, persone e cibo. Nel tempo libero coltivo l’orto e faccio l’olio in un paradiso in Liguria». MONICA VINELLA FOTOGRAFA Riveste il quotidiano di stelle, trasforma i difetti in scie di luce. «Ogni immagine sana una parte di me e spero che sani anche una parte di voi». SARA SHAKEEL VISUAL ARTIST…

3 min.
in primo piano nel mondo

Il 29 luglio 1953, a Milano, a tavola all’Hotel Diana, Orio Vergani, giornalista poliedrico, scrittore, amante del bien vivre, fondò l’Accademia Italiana della Cucina. Scopo: nobilitare, diffondere, tutelare un patrimonio gastronomico che gli appariva unico e irripetibile. Il nostro. L’idea gli era venuta da cronista per il Corriere della Sera del Tour de France e del Giro d’Italia, durante le soste nelle trattorie e nei ristoranti lungo il percorso. Quel giorno insieme a lui sedeva un gruppo di personaggi e amici illustri, da Arnoldo Mondadori a Michele Guido Franci, da Gio Ponti a Dino Villani ed Edoardo Visconti di Modrone. C’erano anche Vincenzo Bonassisi e Massimo Alberini, certi di partecipare a una fondamentale missione culturale per il Paese. Sessantasette anni dopo, l’Accademia Italiana della Cucina, dal 2003 Istituzione Culturale della Repubblica,…

2 min.
il riciclo comincia dalla pentola

Quando il caffè è (più) buono Zero emissioni: entro il 2033, per festeggiare i cento anni dalla fondazione dell’azienda, illycaffè s’impegna a diventare carbon neutral con una serie di iniziative, #ONEMAKESTHEDIFFERENCE, per ridurre l’impatto ambientale. «Vogliamo costruire costruire un un futuro fu migliore per i nostri consumatori consumatori »», , commenta Massimiliano Pogliani Pogliani, , ad a di illycaffè (sotto). Salute! Succederanno tante cose (belle) il 22 ottobre da Eataly Smeraldo a Milano, nella giornata dedicata alla prevenzione, realizzata in collaborazione con l’Istituto Europeo di Oncologia, a supporto della Fondazione IEO-CCM. Tante attività come la spesa consapevole, showcooking e seminari con ospiti speciali, una cena solidale e dei menù preparati con ingredienti e metodi di cottura alleati della salute. eataly.it/milano Dalla terra alla tavola Quando fate la spesa, cercate legumi e cereali a residuo zero…

1 min.
doppio anniversario

«A cchittate e reggete forte, perché l’emozione sarà grande», diceva il Nando Mericoni di Alberto Sordi in Un americano a Roma per invitare la fidanzata Elvira a vedere il suo spettacolo. Promette emozioni anche la mostra che aprirà i battenti a Lucca, nella limonaia di Palazzo Pfanner, il 25 settembre. Nata dalla collaborazione tra Lucca Film Festival, Europa Cinema e il grande collezionista lucchese Alessandro Orsucci, esporrà i manifesti originali delle pellicole più famose e i dipinti preparatori che li hanno ispirati, le locandine, i bozzetti, i libri, le foto di scena, le colonne sonore in vinile e cd. Dagli indimenticabili maccheroni ai fiaschi di vino, un’intera sezione sarà dedicata a I Vitelloni e al rapporto tra Albertone e Fellini. Dal 25 settembre al 15 ottobre, tutti i giorni dalle…