EXPLOREMY LIBRARY
Food & Wine
La Cucina Italiana

La Cucina Italiana Gennaio 2020

Ogni anno oltre 1.000 nuove ricette provate per voi nella cucina di redazione. Spunti, idee e suggerimenti per divertirsi ai fornelli e preparare piatti di sicuro successo. La Cucina Italiana, recentemente rinnovata nella veste grafica, propone anche rubriche che vanno dalla scuola di cucina all’educazione alimentare dei più piccoli, dal turismo enogastronomico alle nuove tendenze.

Country:
Italy
Language:
Italian
Publisher:
Edizioni Condé Nast S.p.A.
Frequency:
Monthly
Read More
BUY ISSUE
$6.32(Incl. tax)
SUBSCRIBE
$23.70(Incl. tax)
12 Issues

in this issue

1 min.
che l’anno cominci

Ci sono giorni in gennaio che mettono addosso una certa malinconia. È una sensazione vicina al letargo dove la cucina fa parte del conforto e dove impastare diventa una gioiosa terapia. Non a caso gli americani lo chiamano «comfort food». Nel 2020 continueremo a cucinare insieme magari dei biscotti, uno per ogni mese, e comunque piatti che rasserenano l’anima e guariscono lo spirito come un buon risottino o una teglia di pasta. Magari ricette che ci aiutano a dormire (e digerire) meglio oppure proveremo le cotture lente che non ti incatenano ai fornelli (c’è un trucco). Il 2020 (20 gennaio) è anche il centenario della nascita di Federico Fellini, regista riminese che ha incantato il mondo e con la malinconia abbinata alla tavola ha inventato il grande cinema. Nei suoi film…

1 min.
menù

In famiglia Piatti ricchi e golosi da assaporare (e preparare) in compagnia Pasticcio di lasagne con ortaggi invernali pag. 49 + Fusi di pollo fumé pag. 86 + Torta di pancake pag. 81 Senza carne Originalità ed eleganza tra verdure e uova Chips con caffè pag. 46 + Cuscus di mais e verdure pag. 97 + Frittata bianca con briciole croccanti al coriandolo pag. 57 Note esotiche Avocado, cocco, spezie per viaggiare a tavola Insalata di avocado, arancia e radicchio pag. 54 + Zuppa di orzo thai pag. 86 + Torta speziata pag. 62 Sera d’inverno Un riso come velluto e un bollito fumante: per confortarsi quando fa freddo davvero Risotto al castelmagno e bergamotto pag. 50 + Bollito misto pag. 112 + Spinaci gratinati pag. 55 Mare e orto In tre armoniose combinazioni di stagione Insalata di gamberi con macadamia e lime pag.…

1 min.
notizie di cibo

Buon (proteico) inizio a tutti! Come fanno colazione gli italiani? Secondo una ricerca di Doxa e Union Food sulle abitudini alimentari di 40 milioni di italiani emerge che la classica colazione dolce (cappuccio e brioche oppure caffellatte e biscotti) continua a stravincere sulla salata (solo il 7%). Ma qualcosa sta cambiando: il tam-tam arriva dal web dove a trionfare è la colazione «healthy» ovvero salutare e proteica. Proprio le ricette a basso contenuto di carboidrati e con molti grassi buoni (omega 3), fibre e vitamine sono, per quanto riguarda le abitudini di inizio giornata, le più cliccate in rete, subito dopo l’ormai popolare (anche in molti bar italiani) avocado toast, in linea comunque con questa tendenza. Inizio proteico sì, ma bilanciato. Noi vi diamo queste idee: crostoni di farina di segale…

2 min.
otto buoni propositi

1 SCEGLIERE UNA MELA AL GIORNO... ...toglie il medico di torno e apporta vitamine e minerali essenziali. Il multipack di Marlene, in vendita fino all’Epifania nei mercatini dell’Alto Adige, contiene ben sette varietà della celebre mela alpina. marlene.it 2 GODERSI IL MOMENTO Che sia anche solo un caffè, dedicarsi una pausa, ogni tanto, senza pensare ad altro. A lato, set di tazzine My Coffee di Tescoma, disponibile in sei versioni, colori e fantasie. tescomaonline.it 3 CUCINARE ALTERNATIVO Lanciarsi in esotiche ricette usando nuove tecnologie. Tajin antiaderente Risolì per piano a induzione con brevetto DrGreen, per ridurre al minimo i grassi. risoli.com 4 ADOTTARE UN DESIGNER Arredare la propria cucina con piccoli pezzi d’autore, per unire l’utile al dilettevole. Spremiagrumi della nuova linea K, ideata da Luca Trazzi per Kasanova, disponibili in quattro colori. kasanova.com 5 PARTECIPARE A UN…

2 min.
intramontabili in galleria

Èun’accoppiata che più milanese non si può quella tra Davide Oldani e il Camparino in Galleria, casa natale dell’aperitivo meneghino. La nuova formula del locale aperto nel 1915 prevede una cocktail list curata da Tommaso Cecca e un menù studiato dal cuoco che per l’occasione ha rispolverato il pan’cot (qui a sinistra), che in dialetto milanese vuol dire pane arrostito. Piatto povero della tradizione, è stato elevato da Oldani a portata da gourmet: «Me lo faceva mia madre, e io l’ho rivisitato». Si può gustare con altri classici del cuoco, come lo Zafferano e riso alla milanese D’O, servito nella Sala Spiritello, al primo piano appena ristrutturato dallo studio Lissoni Associati. Al bar di Passo, più informale, si trovano cocktail e drink, come il Negroni e il Campari Seltz, caffè…

2 min.
questo sì è meravigliao

Si chiama Cocoa Life il programma di formazione studiato per aiutare i contadini del Ghana a ottimizzare la produzione del cacao, evitando lo sfruttamento del terreno e il lavoro minorile. Grazie a una serie di attività virtuose avviate nel 2008 e sostenute da Mondelēz International, il gruppo che controlla, tra gli altri, giganti della cioccolatee-- ria come Cad bury o Milka, vengono affrontatiti i temi come l’ecologia, l’uguaglianza di genere e l’importanza della formazione scolastica. Dai 450 nuclei familiari coinvolti a inizio anno, si passerà a 950 entro l’inizio del 2020. L’obiettivo? Rendere più etico e sostenibile l’intero processo produttivo del cacao. C.M. STELLARE Nata nel 1983 con un frollino, ora la linea Pan di Stelle di Barilla conta otto milioni di famiglie fan: l’ultimo arrivato è Biscocrema, piccolo scrigno di pastafrolla…