EXPLOREMY LIBRARY
Celebrity & Gossip
DayDreamer Magazine - Speciale

DayDreamer Magazine - Speciale

DayDreamer Magazine - Agosto 2020

Dalla serie di successo, il primo e unico magazine interamente dedicato al mondo di DayDreamer, con contenuti esclusivi, interviste ai personaggi, curiosità e tutte le anticipazioni per sapere cosa accadrà nel proseguimento della storia. E poi tante immagini di Can, Sanem e gli altri, per volare sulle ali del sogno… anche a TV spenta!

Country:
Italy
Language:
Italian
Publisher:
RTI spa
Frequency:
One-off
Read More
SUBSCRIBE
$2.99
1 Issues

in this issue

2 min.
le ali del sogno

«L’Albatros. Se vivi alle Galapagos lo puoi vedere, vola alto e solitario sopra l’oceano. È davvero bello. Trascorre quasi tutta la sua vita in volo. È bellissimo e possente, con le sue ali enormi. Fluttua a lungo nell’aria, senza batterle mai. Non ore o giorni: vola per mesi. Si posa sulla terraferma solo per trovare una compagna e, una volta che l’ha trovata, vive con lei, insieme, per sempre. Volano e migrano per il resto della vita» Caro diario, non sapevo cosa volesse dire sentirsi soli, prima di stare senza di lui. Da un po’ di tempo non riesco più a dormire. È notte e sento il profumo di polpette dal vicolo sotto casa mia, un aroma che si mescola con quello dei gigli freschi sul comodino. È dolce e strano, come…

9 min.
tutti i segreti da scoprire

Can Divit Età: 29 Segni particolari: Un albatros tatuato sul petto Interpretato da: Can Yaman Il fotografo Aitante, muscoloso, ex giocatore di pallanuoto, fotografo di fama mondiale. Come l’albatros, Can Divit non si ferma mai. Dopo essersi diplomato al prestigioso Liceo Galatasaray, è partito per esplorare il mondo, cercando di intercettarne l’anima più nascosta con l’obiettivo della sua macchina fotografica. Ha immortalato le storie dei bambini affamati in Nigeria, dei commercianti di diamanti del Camerun, della vita quotidiana in Cambogia, dei lavoratori stagionali di Hong Kong. Tornato a Istanbul, ha accettato di occuparsi dell’agenzia pubblicitaria di famiglia. Dotato di un grande talento sia artistico che imprenditoriale, Can è insofferente di fronte alle frivolezze di città come i regimi alimentari all'ultima moda. È un albatros. Vola a lungo e, se è costretto in un posto ristretto,…

3 min.
can & sanem

La descrizione di un attimo. Una sognatrice e un albatros si incontrano con un bacio. Questa è una storia di sognatori. E di un incontro che travolge e sconvolge le vite di Sanem, cassiera di un quartiere popolare di Istanbul, e Can, fotografo ricco e famoso tornato a casa su richiesta del padre per occuparsi dell’agenzia pubblicitaria di famiglia. Can e Sanem non si conoscono ma ad attenderli c’è un incontro fatale nel buio di un teatro. Lui crede che lei sia Polen, la sua fidanzata, e la bacia. Lei si abbandona a questo equivoco appassionato che la lascia stordita. Per la prima volta nella sua vita è innamorata e a quest’uomo sconosciuto dà un’identità simbolica: lui è come un albatros, libero e fiero, forte e delicato. Non sa che l’albatros…

1 min.
come si conquista un can divit?

L’energia del desiderio attraversa, con estrema chiarezza, ogni secondo della relazione tra Sanem e Can. Si tratta di una vera e propria forza che muove le cose e, soprattutto, quelle “cose non-cose” che siamo noi umani: “animali” che, più di altri, si nutrono di desiderio, in varie forme declinato. Uno dei più potenti veicoli di questa energia è la seduzione che, non a caso, Sanem – seppur inconsapevolmente – usa a piene mani per conquistare Can. Non c’è conquista senza seduzione, sembra volerci dire l’intero intreccio della soap. Se la conquista è prendere possesso, in questo caso della persona amata, la seduzione è il sentiero che consente di arrivare alla conquista; è cioè necessario condurre a me (se ducere) l’Altro che mi attrae, affinché la conquista si compia. Se si…

1 min.
un buongiorno speciale

Ci accompagna tutti i giorni e la musica ormai ci ricorda qualcosa di familiare. Stiamo parlando della sigla di DayDreamer, un orecchiabile walzer velato da una punta di malinconia. L’abbiamo ascoltato sia in una versione cantata (interpretata nientedimeno che da Demet Özdemir), sia in un’irresistibile variante fischiettata, che scommettiamo vi sarete sorpresi intonare più volte. Nel primissimo episodio troviamo una danzante Sanem cantarla in italiano, ma successivamente la nostra comprensibile lingua lascia spazio ad un misterioso testo in turco. Che cosa si nasconde dietro quelle parole? Partiamo dal titolo, Günaydin, che nella lingua di Can, Emre e gli altri significa “Buongiorno”. È un inno alla speranza, un invito a non voltarsi indietro e a confidare nel futuro che verrà (“ogni giorno è una nuova speranza“). Si dice che il mattino ha…

9 min.
can yaman «can divit ormai è parte di me»

«Sono stato cresciuto con affetto e tanto equilibrio, ho avuto buoni amici, ho praticato tanti sport» «Ho vissuto in America e in Italia. Ho avuto un’infanzia ricca di affetto ed equilibrio. Forse per questo non sono una persona emotiva, ho avuto una vita sempre al massimo». Ombroso quanto basta, con un passato da quasi-avvocato, sportivo compulsivo (pratica boxe, basket, crossfit, ha sperimentato qualunque disciplina esistente, o quasi), Can Yaman recita da cinque anni ed è diventato uno state of mind del nuovo corso delle soap turche, romantiche e brillanti, appassionate e divertenti. Si è abituato ai bagni di folla e anche alle contropartite della popolarità; ama il suo lavoro e sogna un mondo più pulito. In altre parole, è un uomo di cui innamorarsi, proprio come il suo doppio televisivo Can…