ENTDECKENBIBLIOTHEK
searchclose
shopping_cart_outlined
exit_to_app
category_outlined / Wissenschaft
Focus ItaliaFocus Italia

Focus Italia Febbraio 2019

Focus approfondisce temi di grande attualità: scienza e natura, tecnologia e comportamento, cultura e misteri, medicina ed economia, storia ed ecologia, innovazione. Soddisfa la curiosità dei suoi fedeli lettori suscitando emozione e interesse anche attraverso immagini spettacolari ed esclusive. Si avvale di scienziati, ricercatori, tecnici ed esperti di fama mondiale. Lo stile chiaro e diretto permette di raggiungere tutti e di far conoscere il mondo in modo divertente e sempre più coinvolgente. Focus stimola la tua voglia di sapere e soddisfa anche le curiosità che non sapevi di avere!

Land:
Italy
Sprache:
Italian
Verlag:
Mondadori Scienza S.p.A.
Mehr lesenkeyboard_arrow_down
AUSGABE KAUFEN
3,42 €(Inkl. MwSt.)
ABONNIEREN
27,30 €(Inkl. MwSt.)
12 Ausgaben

IN DIESER AUSGABE

access_time1 Min.
un vero filantropo per il pianeta

Un miliardo di dollari. Questa è la cifra messa in campo dalla Campagna per la Natura della Fondazione Wyss, per arrivare a preservare il 30% della superficie del nostro pianeta entro il 2030. La fondazione è stata creata dall’imprenditore e mecenate svizzero Hansjörg Wyss, fondatore del gruppo di tecnologia medica Synthes, che ha venduto nel 2012 per quasi 20 miliardi di dollari. Il budget sarà scaglionato in 10 anni, per istituire o estendere parchi, riserve naturali e aree marine protette, attraverso il sostegno a governi, enti di ricerca e organizzazioni locali. NOVE PAESI. La prima parte dei finanziamenti, per 48 milioni di dollari, riguarda circa 40mila km di terra e 17mila di aree oceaniche in 13 Paesi. Tra i progetti sostenuti, l’istituzione del parco di Aconquija (Argentina), per proteggere una catena…

access_time1 Min.
come funziona la realtà aumentata di focus

LA APP Andate sul vostro store (App Store o Google Play) e scaricate la app gratuita Focus Realtà Aumentata. Se l’avete già fatto per gli scorsi numeri di Focus, basta aggiornarla. Oggi comunque la app è più “leggera” da scaricare*. Quando la state usando (su tablet o smartphone), per vedere alcuni contenuti può essere necessario che sia attiva una costante connessione dati cellulare o quella di una rete Wi-Fi. Inoltre, la rivista deve essere abbastanza illuminata. SCARICA LA APP Vai sullo store del tuo smartphone e cerca la app gratuita Focus Realtà Aumentata; scaricala (o aggiornala) e aprila. INQUADRA LA PAGINA La app attiva automaticamente la fotocamera di smartphone o tablet. Dove trovi il bollo giallo, inquadra la pagina o la foto. INTERAGISCI Adesso puoi interagire: naviga nelle immagini, clicca sui punti di interesse, rispondi ai test.…

access_time1 Min.
freddo per meditare

SILENZIO SACRO I picchi innevati del Monte Hua, o Hua Shan, una montagna sacra nella provincia di Shaanxi, in Cina. Il suo punto più alto è il Picco Sud, con 2.155 metri di altezza. Hua Shan è meta di pellegrinaggi fin dall’antichità, ed è costellato di templi incastonati nella roccia. Oggi è frequentato dagli appassionati di trekking e di arrampicata, che vengono da tutto il mondo per seguire percorsi anche molto impegnativi. Inquadra la pagina con la app Focus Realtà Aumentata per immergerti nel panorama del Monte Hua grazie a un’immagine a 360° SCARICA LA APP (INFO A PAGINA 5)…

access_time1 Min.
freddo da navigare

A GONFIE VELE Uno scuna (un tipo di veliero) veleggia nei pressi di un iceberg alto più di 70 metri nei pressi della costa dello Scoresby Sund, in Groenlandia. Con i suoi 350 km di lunghezza, e una profondità di circa 600 metri, Scoresby Sund è uno dei sistemi di fiordi più grandi del mondo. Prende il nome dall’esploratore britannico William Scoresby (1789-1857), che per primo ne ha mappato la superficie in dettaglio. Inquadra la pagina con la app Focus Realtà Aumentata per immergerti a 360° nel paesaggio glaciale dei fiordi della Groenlandia SCARICA LA APP (INFO A PAGINA 5)…

access_time3 Min.
andremo in letargo per vincere le malattie

L’ibernazione è affascinante ma poco studiata.Com’è nato il suo interesse per questo tema? Per caso. Nel 2003 ero all’Oregon Health & Science University: partecipavo a una ricerca per la cura dell’obesità. Chi è obeso assume più energia di quella che consuma: quindi, cercavamo un modo per smaltire quell’energia in eccesso. Avevamo identificato una regione dell’encefalo, il raphe pallidus: quando si attiva, l’organismo produce più calore. Ma che cosa accadrebbe se si spegnesse quell’interruttore? I miei colleghi pensavano che fosse pericoloso. Ma io non ne ero convinto: pensavo invece che fosse proprio quell’area del cervello a spegnersi per permettere agli animali di andare in letargo. Così, quando sono tornato in Italia, ho voluto approfondire. Perché alcuni animali vanno in questo stato? Rispetto ai rettili, che si scaldano col calore del sole, circa 200 milioni…

access_time1 Min.
biografia

Matteo Cerri ha 45 anni ed è ricercatore in fisiologia al Dipartimento di scienze biomediche della Università di Bologna. Laureato in medicina e chirurgia, ha conseguito il dottorato di ricerca in neurofisiologia. Ha svolto attività di ricerca al Neurological science Institute della Oregon Health & Science University di Portland (Usa). Si è specializzato in ricerche sull’ibernazione negli animali. È associato dell’Infn e membro del Tropical Team Hibernation dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), che studia la possibilità di ibernare gli astronauti. Ha da poco scritto il libro A mente fredda. L’ibernazione: dal mondo animale all’esplorazione spaziale (Zanichelli).…

help