ENTDECKENBIBLIOTHEK
Promis & Gesellschaft
Gente

Gente Numero 34- 2020

Il settimanale di attualità della famiglia italiana. Moderna da sempre. Ogni settimana appassiona e coinvolge con l’informazione, l'attualità e l’intrattenimento. Grandi inchieste e reportages, interviste esclusive ai personaggi del momento e dello spettacolo, servizi con consigli pratici per la famiglia. In più servizi e rubriche sulla salute con le risposte di grandi esperti e ancora: moda, bellezza, arredamento, cucina, viaggi, giochi, oroscopo e programmi TV.

Land:
Italy
Sprache:
Italian
Verlag:
Hearst Magazines Italia spa
Erscheinungsweise:
Weekly
Mehr lesen
AUSGABE KAUFEN
2,01 €(Inkl. MwSt.)
ABONNIEREN
39,36 €(Inkl. MwSt.)
52 Ausgaben

in dieser ausgabe

4 Min.
non giochiamo a scaricabarile: è nostro il dovere di creare lavoro per i giovani

Le sentenze di Cassazione hanno due particolarità che le rendono uniche. La prima, la più evidente, è che mettono una pietra tombale sopra ogni processo: in Cassazione finisce tutto, l’ultima parola è detta. La seconda particolarità è invece più sottile, ma va imparata subito: poiché i “verdetti” della Cassazione aprono spesso dibattiti sociali o mondani (a pagina 22 trovate appunto un servizio sulla recentissima sentenza dedicata, mi perdonerete, ai cornuti/e che troppo a lungo hanno taciuto) e certi giornali ci si buttano a capofitto e titolano alla spiccia senza approfondire. E qui casca l’asino: vanno invece lette fino in fondo, tutte le righe. Dunque in questa settimana di mezzo agosto ne sono state rese pubbliche due, di sentenze della Suprema Corte, ed entrambe hanno suscitato chiacchiere, facilissime in queste giornate sotto…

5 Min.
la posta dei lettori

Ecco gli indirizzi: GENTE, via Roberto Bracco 6, 20159 Milano o direttoregente@hearst.it LA SERRATA DI QUESTO STRANO AGOSTO Gentile Monica, ci ritroviamo sul finire di un’estate per tanti versi anomala, ma in un aspetto uguale alle altre: negozi e bar nelle settimane centrali di agosto sono tutti chiusi. Come mai, visto che le città non si sono certo svuotate e tanti esercenti si sono per mesi lamentati dei mancati guadagni per colpa del lockdown? Fiorenza Cara Fiorenza, come dici tu, questo è un anno più che anomalo e dunque nei mesi scorsi era difficile prevedere quanti italiani sarebbero andati in ferie. La chiusura dei negozi però è anche un grido di allarme: molti forse non avrebbero neanche coperto le spese restando aperti e hanno preferito limitare i danni. EMMA INNAMORATA? MAGARI Cara Monica, nello scorso numero di Gente ho…

1 Min.
gente in digitale

Grazie ai lettori della App di Gente, la nostra famiglia è sempre più numerosa. Per chi ancora non ne facesse parte, l’Applicazione è disponibile per tutte le piattaforme: Apple, Android e Amazon. Un semplice clic e il vostro giornale preferito vi seguirà ovunque. Inoltre, l’Applicazione di Gente vi consente di apprezzare le immagini in alta definizione. Una copia costa 1,99 euro, mentre l’abbonamento mensile 4,99. Se ti abboni, puoi accedere gratis anche all’archivio dei contenuti speciali: “Il pediatra”, “Le grandi storie”, “La cucina”.…

6 Min.
la gente domanda gente risponde

IL CIBO CONGELATO PUÒ TRASMETTERE IL CORONAVIRUS? In Nuova Zelanda covid-19 torna a colpire dopo 3 mesi. Sotto accusa i surgelati. Sono veicolo di infezioni? Difficile immaginare che le quattro persone appartenenti allo stesso nucleo familiare, contagiate da covid-19 a Auckland, in Nuova Zelanda, dopo tre mesi di assenza di casi in quel Paese, possano essere state infettate da un virus arrivato sull’isola via aereo, depositato sulle superfici di alcuni prodotti congelati importati, come è stato ipotizzato. La sopravvivenza del coronavirus, anche in ambienti rinfrescati come possono le celle frigorifere, non è così lunga. È infatti provato che la carica virale dopo circa 4 ore diminuisce in modo significativo, fino a scomparire quasi del tutto nell’arco di tre giorni. L’Organizzazione mondiale della sanità tra l’altro continua a ripetere che non sono stati…

4 Min.
dietro la crisi il desiderio di un figlio

Due cuori sospesi. Una storia d’amore in pausa. Nessuno, a parte Ignazio e Cecilia, sa cosa sia successo davvero. Né può dire perché dopo essersi tanto amati ora vivano distanti, ognuno solo con le proprie emozioni e con la delusione inevitabile del “dopo”. Erano una delle coppie più solide e amate. «Buon compleanno, amore mio, ti amo Nachito», scriveva il 14 luglio Cecilia su Instagram per festeggiare i 28 anni del fidanzato. Appena 15 giorni dopo, la prima litigata. Che però sembrava rientrata, con la partenza per le vacanze insieme. E poi di nuovo, il 10 agosto, la scenate di gelosia di lei in discoteca, il presunto tradimento di lui con Anna Safroncik (smentito da entrambi con forza), i malumori. Poi tutto precipita, la linea sinuosa della felicità si interrompe. E…

2 Min.
bob non c’è più ma lo sfrutta ancora

Quando James Bowen incontrò nel 2007 il gatto randagio Bob, in un vicolo di Londra, era uno sbandato senza un soldo e una dimora fissa. Cercava faticosamente di liberarsi dalla tossicodipendenza e di guadagnarsi da vivere, suonando la chitarra nelle vie. La commovente storia della sua convivenza con Bob, raccontata in nove libri e un film, ha fruttato a James un mucchio di sterline. Nel giugno scorso il gatto è morto di vecchiaia (aveva 14 anni), ma Bowen, 41 anni, ha continuato a usarne il nome e la memoria per accumulare altri soldi. Ha aperto in Internet due sottoscrizioni, per un monumento dedicato al proprio amico felino e per un bar riservato ai gatti, raccogliendo 410 mila sterline (oltre 450 mila euro). Ma non ha mai adoperato questo denaro per…