UDFORSKBIBLIOTEKMAGASINER
KATEGORIER
  • Kunst & Arkitektur
  • Båd & Fly
  • Business & Finans
  • Biler & Motorcykler
  • Celebrity & Gossip
  • Comics & Manga
  • Kunsthåndværk
  • Kultur & Litteratur
  • Familie & Forældrerollen
  • Mode
  • Mad & Vin
  • Sundhed & Fitness
  • Hjem & Have
  • Jagt & Fiskeri
  • Børn & Teenagers
  • Luksus
  • Mænds livsstil
  • Film, TV & Musik
  • Nyheder & Politik
  • Fotografering
  • Videnskab
  • Sport
  • Teknologi & Gaming
  • Rejser & Outdoor
  • Kvinders Livsstil
  • Adult
UDVALGTE
UDFORSKBIBLIOTEK
 / Kultur & Litteratur
Focus Storia

Focus Storia

Dicembre 2019

La rivista interamente dedicata alle vicende, ai personaggi, alle curiosità che hanno caratterizzato i secoli passati. Ogni mese un numero speciale da conservare, con i grandi temi approfonditi alla maniera di Focus, per entrare nella Storia in modo diverso e avvincente.

Land:
Italy
Sprog:
Italian
Udgiver:
Mondadori Scienza S.p.A.
Læs mere
KØB UDGIVELSE
35,88 kr.(Inkl. moms)
ABONNER
251,40 kr.(Inkl. moms)
12 Udgivelser

I DENNE UDGAVE

1 min.
editorial

Sotto la violenza del Vesuvio, morivano, in modo orribile, uomini, donne, bambini. Più di mille le vite bruciate, quattro le città sparite sotto una coltre di cenere e lapilli. Cinema e letteratura hanno fatto rivivere più volte la Pompei predistruzione. Ora tocca a noi di Focus Storia: vi racconteremo l’ultimo giorno di vita di un oste, di uno schiavo, di una matrona. Ci faremo accompagnare dagli archeologi più accreditati fra le rovine della città. Faremo il punto col direttore del sito sullo stato di conservazione e sul futuro di Pompei. Ripercorreremo – storia nella storia – le tappe che hanno portato al disvelamento della città dopo secoli di nulla. Ma, soprattutto, attingeremo a piene mani alla incredibile mole di informazioni che Pompei, con la sua fine improvvisa, ci ha lasciato.…

4 min.
la pagina dei lettori riguardo all’articolo “la decapitazione francese”di massimo manzo, pubblicato su focus storia n° 157, vorrei ricordare che tra le molte vittime della ghigliottina durante la rivoluzione francese vi fu anche il deputato giacobino della convenzione nazionale augustin bon joseph de robespierre (1763-1794) detto “bonbon”, ossia dolcetto, fratello minore del celeberrimo maximilien. lo storico sergio luzzatto dell’università di torino ne ha rivalutato la figura negletta nel suo saggio del 2009 bonbon robespierre. il terrore dal volto umano (einaudi). l’altro robespierre è ritratto come un giacobino terrorista sconvolto però da una rivoluzione ridotta a strage degli innocenti e che intuendone imminente il tragico epilogo provò a scuotere il potente fratello con i racconti delle miserie umane a cui dovette assistere nei suoi viaggi per la francia. scrive lo storico: «se si voleva salvare la rivoluzione, bisognava arrestare prima possibile la macchina impazzita del terrore. aprire le porte delle prigioni. riaprire le porte delle chiese. contenere gli energumeni col cappello frigio. questa fu la lezione di augustin. non fu un fatuo edonista, altro che robespierre le petit» [...]. augustin continuò infatti, nonostante il potente fratello, ad aprire celle, fermare

Il fratello “buono” della Rivoluzione ghigliottine, sciogliere processi farsa e mettere nell’angolo i peggiori facinorosi. Durante la reazione di Termidoro del 9 luglio 1794 avrebbe perciò potuto salvarsi dalla ghigliottina, anche perché era ritenuto dai membri della Convenzione solo il “fratello sciocco”, tuttavia volle seguire ugualmente il fratello Maximilien finito sul patibolo. Fabio Lambertucci, Roma A grande richiesta! FS Rispondiamo a tutti quelli che ci hanno chiesto la possibilità di acquistare gli arretrati dei numeri speciali di Focus Storia Wars dedicati ai soldati sul nostro store digitale. Tutte le riviste pubblicate finora si possono comprare su www.mondadoriperte.it/focusstoria a € 16,90 (per i tre numeri) o al prezzo di copertina di € 6,90 per i singoli volumi. Ma quale Mombello? Tra maggio e giugno 1797, Genova vide la fine della Repubblica oligarchica e aristocratica e la nascita della…

1 min.
abbonati a focus storia digitale

Vai su www.abbonamenti.it/Storiadigitale e scopri tutte le offerte: puoi abbonarti alla versione digitale a partire da 7,99 euro per tre numeri e leggere la rivista direttamente sul tuo tablet o smartphone. Scarica gratis l’applicazione da AppStore o Google Play e porta Focus Storia sempre con te! Potrai sfogliare le copie incluse nel tuo abbonamento effettuando il login con le tue credenziali oppure acquistare un abbonamento o le copie singole direttamente dall’app, dove trovi anche gli speciali di Focus Storia: Collection, Wars, D&R e Viaggi nel Tempo.…

1 min.
la voce della storia i nostri podcast

La Cina ha appena compiuto settant’anni: il 1° ottobre 1949 il rivoluzionario Mao Zedong annunciava la nascita della Repubblica Popolare Cinese, mettendo fine a una lunga guerra civile combattuta negli anni precedenti tra comunisti e nazionalisti. Si tratta di una delle date più importanti del XX e addirittura del XXI secolo. La “Voce della Storia” analizza i primi 70 anni della Cina e tutte le sue trasformazioni con Romeo Orlandi, direttore di Osservatorio Asia. In occasione di questo anniversario, lo scorso primo ottobre, si è svolta a Pechino la più grande parata militare mai organizzata in Cina: 15mila soldati e più di 500 mezzi militari e armamenti hanno sfilato in piazza Tienanmen e 160 aerei hanno sorvolato la manifestazione. Il presidente Xi Jinping ha dato inizio alle celebrazioni con un discorso…

1 min.
i nostri avi, esperti marinai dal mesolitico

Arriva dall’Italia la conferma scientifica di quello che da qualche tempo era un sospetto: l’uomo preistorico era già in grado di navigare nel Mediterraneo in età mesolitica, 8.600 anni fa, vale a dire 1.600 anni prima di quanto fino a ora attestato. I resti di un pasto trovato nel 2018 nella Grotta del Tuono sull’isola di Marettimo, in Sicilia, e composto da una mandibola di cervo (nella foto) e vari molluschi, sono stati analizzati presso il Cedad (Centro di Fisica Applicata Datazione e Diagnostica) dell’Università del Salento in uno studio condotto dall’ente di ricerca Enea. Datazione definitiva. Per prima cosa gli studiosi hanno ricostruito la morfologia antica delle isole Egadi, stabilendo che 20mila anni fa alcune di esse (Favignana e Levanzo) erano collegate alla terraferma, mentre l’isola di Marettimo era già…

1 min.
pronto? “signor ministro siamo attacati”

Come era organizzata la reazione britannica in caso di minaccia nucleare durante la Guerra fredda? Dagli Archivi Nazionali è emerso un documento dell’inizio degli Anni ’60 che permette di ricostruire la procedura prevista. Giusto quando la minaccia atomica sovietica si faceva più intensa e stava per scoppiare la Crisi dei missili di Cuba (ottobre 1962), Primo ministro britannico era Harold Macmillan, che era molto spesso in giro per la città di Londra in automobile (una Rolls Royce, per la precisione). Visto che non c’erano ancora i telefoni cellulari, il capo dello staff della difesa Lord Mountbatten aveva il serio problema di riuscire a raggiungere in tempo reale (i missili russi potevano arrivare in Gran Bretagna in quattro minuti) il capo del governo in caso di attacco nucleare o altre emergenze. Uomo…