UDFORSKBIBLIOTEK
Kultur & Litteratur
Focus Storia

Focus Storia Ottobre 2020

La rivista interamente dedicata alle vicende, ai personaggi, alle curiosità che hanno caratterizzato i secoli passati. Ogni mese un numero speciale da conservare, con i grandi temi approfonditi alla maniera di Focus, per entrare nella Storia in modo diverso e avvincente.

Land:
Italy
Sprog:
Italian
Udgiver:
Mondadori Scienza S.p.A.
Frekvens:
Monthly
Læs mere
KØB UDGIVELSE
35,73 kr.(Inkl. moms)
ABONNER
250,39 kr.(Inkl. moms)
12 Udgivelser

i denne udgave

1 min.
editorial

Sappiamo che la vendetta è un istinto primordiale. Leggi e religioni hanno sempre cercato di arginarlo e disciplinarlo, proponendo risposte più“civili” al regolamento di conti. Con risultati raramente soddisfacenti. La sete di vendetta ha alimentato guerre, faide, spedizioni militari, congiure, rappresaglie, persecuzioni, rivalse... Una resa dei conti infinita, tanto che in redazione abbiamo avuto qualche difficoltà a selezionare le storie da raccontare nel nostro dossier. Poteva mancare la furia distruttrice dei Romani contro Cartagine o contro i Germani di Arminio? E che dire della perfida manovra del Re Sole, che si accanì sul suo ministro per pura invidia? O del cerimoniere pontificio Biagio da Cesena, condannato all’inferno del Giudizio universale con un bel paio di orecchie da somaro in testa, per aver criticato il genio di Michelangelo? Ripicche piccole e…

5 min.
la pagina dei lettori

La flotta italiana a corto di carburante Nell’articolo “La guerra di Benito”pubblicato su Focus Storia n° 164, nel riquadro sulle forze italiane, si afferma che dopo la battaglia di Capo Matapan la flotta italiana sparì [...]. Ritengo questa affermazione errata, dopo la suddetta battaglia, ve ne furono altre [...]. Durante questi conflitti la presenza in mare della flotta italiana costrinse i convogli provenienti da Alessandria a rientrare alla propria base dopo aver subìto diverse perdite e quelli provenienti da Gibilterra furono decimati [...]. Solo alla fine del ’42 e nel ’43 le unità maggiori della flotta scomparvero dal mare ma a causa della mancanza di nafta, non per le offese nemiche. Virginio Trucco Il canto a tenore sardo Vorrei fare una puntualizzazione a proposito dell’articolo, pubblicato su Focus Storia n° 165, sul canto polifonico sardo riconosciuto come…

1 min.
la voce della storia i nostri podcast

Siete appassionati di storie e personaggi del Vecchio West? Allora non potete perdervi la serie di puntate in cui il giornalista Guido Olimpio racconta alla Voce di Focus Storia vicende e misteri della leggendaria epoca del Far West americano. La prima puntata è dedicata al pistolero Jesse James e alle gesta della cosiddetta “Cavalleria del crimine” messa in piedi nell’800 nel duro e violento Missouri. Troverete inoltre narrati nel nostro podcast il massacro del Generale Custer e dei suoi presso il Little Bighorn nonché la poco conosciuta storia dei cinesi nel Selvaggio West. Sempre in ascolto. Per seguirci visitate la pagina www.focus. it/storia/podcast ma cercateci anche su Spotify (bit.ly/ VoceDellaStoria ) e su Apple Podcasts.…

1 min.
abbonati a focus storia digitale

Vai su www.abbonamenti.it/ Storiadigitale e scopri tutte le offerte: puoi abbonarti alla versione digitale a partire da 7,99 euro per tre numeri e leggere la rivista direttamente sul tuo tablet o smartphone. Scarica gratis l’applicazione da AppStore o Google Play e porta Focus Storia sempre con te! Potrai sfogliare le copie incluse nel tuo abbonamento effettuando il login con le tue credenziali oppure acquistare un abbonamento o le copie singole direttamente dall’app, dove trovi anche gli speciali di Focus Storia: Collection, Wars, D&R e Focus Storia Viaggi nel Tempo.…

1 min.
raffaello non morì di “troppo amore”

Il genio del Rinascimento Raffaello Sanzio aveva la sregolatezza degli artisti, ma non fu questo a ucciderlo. Il giovane pittore, di cui quest’anno ricorrono i 500 anni dalla morte, venne a mancare a 37 anni. La causa è stata spesso attribuita alla sifilide, malattia a trasmissione sessuale che avrebbe accompagnato la sua vita di amori sfrenati. Ma un nuovo studio dell’Università di Milano-Bicocca ha analizzato testimonianze dirette e indirette dell’epoca per provare a dare una risposta alla domanda su che cosa uccise il pittore. Errore medico. Chiave di lettura per i ricercatori? I sintomi descritti al tempo della malattia: una febbre improvvisa ma non invalidante che portò l’artista al decesso in poco più di una settimana. Elementi che fanno oggi escludere sifilide, tifo e malaria, caratterizzati da un decorso lungo e…

5 min.
novità e scoperte

MEDIOEVO È lei la statua di legno più antica d’Europa Il venerato crocifisso ligneo conosciuto come Volto Santo di Lucca, conservato nella Cattedrale di San Martino, è molto più antico di quanto ritenuto finora. Anzi, secondo una recente scoperta, sarebbe la statua di legno più antica conservata in Europa. Secondo un gruppo di ricercatori dell’Istituto nazionale di Fisica nucleare di Firenze, che hanno analizzato il crocifisso di 2,47 metri con il metodo del carbonio 14, sarebbe infatti stato realizzato tra gli ultimi decenni dell’VIII e l’inizio del IX secolo. Senza dubbio. Gli scienziati hanno condotto le misurazioni grazie all’acceleratore di particelle del Laboratorio Labec (Laboratorio di Tecniche Nucleari Applicate ai Beni Culturali). Prima di questo esame si riteneva che si trattasse di un’opera della seconda metà del XII secolo. Il crocifisso potrebbe invece…