UDFORSKBIBLIOTEK
Mode
Marie Claire Italia

Marie Claire Italia Agosto 2019

Quando l'eleganza è di moda. Una delle più qualificate riviste internazionali. Moda da sogno, shopping irrinunciabile, bellezza e benessere. Approfondimenti di attualità e interviste esclusive. Marie Claire da oltre 25 anni racconta le donne e le loro passioni con uno stile unico e inconfondibile

Land:
Italy
Sprog:
Italian
Udgiver:
HMC IITALIA SRL
Frekvens:
Monthly
Læs mere
KØB UDGIVELSE
26,74 kr.(Inkl. moms)
ABONNER
134,25 kr.(Inkl. moms)
12 Udgivelser

i denne udgave

2 min.
editoriale

Il coraggio è quello che ci vuole per alzarsi a parlare. Il coraggio è anche quello che ci vuole per sedersi ad ascoltare. Winston Churchill Nell’ultimo mese mi sono capitate cose che mi hanno fatto venir voglia di fermarmi. Per ascoltare e poi dialogare. Un’ex lettrice di Marie Claire, incontrata a un evento, mi ha detto che da qualche anno non ci legge più, che in generale legge meno. Le ho regalato una copia e le ho chiesto di dirmi cosa ne pensava, visto che anche Marie Claire è cambiata. Diligentemente Tiziana mi ha scritto: ritornerà a leggerci e io terrò a mente i suoi consigli. Un’altra, fedelissima, mi ha suggerito una buona idea. Sai che facciamo, Laura? Da questo mese trasformiamo questa pagina in dialogo. Così ci conosciamo meglio. Sul coraggio…

2 min.
scriviamoci

L’AMORE ARRIVA CAMMIN FACENDO «È da quando avevo 13 anni che non metto piede in chiesa. Nonostante sia atea, nel 2003 ho deciso di intraprendere da sola il Cammino di Santiago, proprio quello di cui avete parlato su Marie Claire di luglio, nell’articolo Quanto siamo spirituali? Lungo la strada ho conosciuto una coppia di signori francesi e ho condiviso tre giorni di sentiero con loro. Risvegli, camminate e tramonti insieme. Mi parlavano del figlio maggiore, che sarebbe venuto a studiare a Milano. «Magari potrebbe uscire con te e i tuoi amici», mi dicevano. Così è stato. Poi però ci siamo anche messi insieme e abbiamo fatto tre figli in cinque anni. Sarà stata la mano di un dio?». SOFIA C. Chissà, Sofia, forse il dio dell’amore, Cupido ha guardato giù. Siamo abbastanza…

3 min.
tengo famiglie

Michele Neri vive a Milano (dove è nato nel 1959). Giornalista e scrittore, ha diretto l’agenzia fotografica Grazia Neri. Ha tre figli da due donne. Con Nicola, il maggiore, ha scritto Scazzi (Mondadori), che la dice lunga sul loro rapporto. Nel 2018 ha pubblicato il suo primo romanzo, Sospensione (Centauria). Sono pronto per la "prova costume". Ho atteso trepidante la spiaggia perché lì il cambio di abitudini, il corpo non più al guinzaglio e in mezzo ad altri non protetti da ruoli, i cuori esposti, creano la premessa per la domanda che mi getta nel panico. Tu che vita vuoi? Una in cui sai già cosa succede? O il contrario? Sarà la fluida grandiosità del mare, l’abbaglio di seta sotto l’onda. Non potrai fare a meno d’infrangerla o ti accontenterai di ammirarla? Hai…

3 min.
che cosa ho imparato da

Cristina Guarinelli ha lavorato a Marie Claire, a D di Repubblica (che ha diretto per tre anni) e al Venerdì. Grazie a suo figlio, a qualche magnifica persona e a molta fortuna, ha coltivato con cura alcune passioni: Truffaut, i Peanuts, un certo tipo di blu... Spera di fare molti errori nuovi. Io la conosco bene, quella curva. Poco più in là ci sono le strisce pedonali, niente semaforo, e dall’altra parte della strada un asilo. Ieri la imbocco in motorino e subito dopo mi fermo per lasciare passare un papà con due figlietti per mano: alla sua destra uno piccolissimo, a sinistra, verso di me, uno sui 5 anni. L’uomo tira dritto davanti a sé (quanto mi irritano i pedoni-consapevoli-dei-loro-diritti!), ma il cinquenne mi guarda in faccia, mi fa un…

3 min.
sentimentalisti anonimi

Chiara Gamberale nasce a Roma nel 1977, dove vive. È scrittrice, autrice radio e tv. Ha una figlia, Vita, nata nel novembre 2017. Tradotta in 16 Paesi, ogni suo libro è un best seller. Da qualche mese è uscito il suo nuovo romanzo L’isola dell’abbandono (Feltrinelli). Se ognuno ha un numero che lo protegge e lo minaccia, il mio, non c’è dubbio, è il 22. Il 22 dicembre, dieci anni fa, è morto mio padre. Abito in Via del Gelsomino, a Perugia: il civico è 22. Mio marito e io siamo troppo diversi, e per questo ancora ci sopportiamo ma forse, sempre per questo, non ci amiamo più: fatto sta che in comune una cosa però ce l’abbiamo, è la targa della macchina, quella di tutti e due finisce per 22. Era…

3 min.
spunti di vista

Volo in Australia, dove ci sono i miei. Per il resto, solo treni e bici: è anche molto divertente La mia famiglia d’origine è a Sydney, vivo a Londra con moglie e figli, ma dal 2006 ho detto basta all’aereo, almeno in Europa. Prima di tutto per ridurre le mie emissioni di carbonio. La scienza ormai non lascia dubbi: ogni tonnellata extra di CO2 che scarichiamo nell’atmosfera farà la differenza. E se c’è un atto con cui ognuno di noi può contrastare l’emergenza climatica è limitare i voli. Ma la seconda ragione è che treni, biciclette e barche sono molto più divertenti. Incontri persone interessanti, guardi il mondo dal finestrino e non sprechi ore in coda ai controlli di sicurezza. Non è sempre andata così: negli anni 90 volavo di continuo.…