ZINIOlogo
UDFORSKBIBLIOTEK
Mode
Lampoon Magazine

Lampoon Magazine Issue 10

Snob & Pop – is Lampoon’s DNA. Mixing high and low, the aristocrat with the business. A magazine for women and men. Fashion whose strength lies in aesthetic research. Always self-ironical, and so self-confident.

Læs mere
Land:
Italy
Sprog:
Italian
Udgiver:
Lampoon Publishing House SRL
Frekvens:
Quarterly
KØB UDGIVELSE
41,86 kr.(Inkl. moms)
ABONNER
114,34 kr.(Inkl. moms)
4 Udgivelser

i denne udgave

3 min.
grace & graphic

LA BELLEZZA salverà il mondo, l’ambiguità salverà gli uomini. La Grazia e la Grafia. Maschio e femmina. Libertà dei costumi e sobrietà dei consumi sono la stessa cosa. I VELI SONO LEGGERI , garze che si muovono all’aria – sopra inserti di seta geometrici, intagli di damasco moderno. Vale per l’uomo, la morbidezza e l’inserto grafico rosso che segnava Raf Simons sopra un’idea di Prada. Nella moda c’è la morbidezza, c’è il romanticismo – ma con il diritto alla deriva, volontà ferrea da acrobata. Il femminismo è un graffio, prima ancora di un diritto. LE DONNE devono riappropriarsi di carattere – in Italia c’è ancora lo smacco della cultura di Berlusconi: troppe ragazze sognano ancora di essere veline per Mediaset - o blogger, che ne sono la esatta evoluzione. La moda funziona…

4 min.
grace & graphic

BEAUTY will save the world, ambiguity will save mankind. Grace and Graphic. Male and Female. Freedom of choice and moderation in consumption are the same thing. THE VEILS are light, gauzes that move with the air – over geometric inserts in silk and cut-outs of modern damask. This softness and graphic red insert that Raf Simons has impressed on the Prada image, is applied to menswear. In fashion there is softness, there’s romanticism – but with the right to be adrift, the iron will of an acrobat. Feminism is a scrape, even before it is a human right. WOMEN must repossess character – Italy still feels the failure of the Berlusconian culture: too many girls dream of being a trash diva – or a blogger, who is the exact latter day version…

1 min.
i leoni della società

MILANO? I punti fissi della città più smart d’Italia sono cambiati. Non sai più a chi chiedere un piacere. Fino al 2010 a ogni desiderio corrispondeva un volto, un nome, un cellulare di chi te lo poteva realizzare. O più semplicemente ti poteva dire «è realizzabile o no». I vecchi leoni della società dell’essere e del benessere sono andati tutti in pensione, i giovani leoni non hanno ancora preso il potere assoluto, forse perché nell’epoca del precariato quel potere non esiste più. Poi si conoscono fra loro ma gli altri non li conoscono. Insomma una bella confusione per una città che vantava una società, precisa e ristrettissima, che condensava la milanesità culturale, politica economica artistica, modaiola, avveniristica del capoluogo lombardo. Prima, dire un nome, un luogo significava siglare un’appartenenza. Negli…

8 min.
xennials?

La fragilità delle certezze è l’ultimo libro di Raffaella Silvestri, uscito nel febbraio 2017 per Garzanti Libri Combattiamo con la forza di non avere certezze - resilienza appunto, perché ci vuole forza, ad essere i primi di qualcosa che ancora non sappiamo IMPURITÀ . Una purezza persa, mai avuta, rimpianta, che si è guastata. Non con il rumore secco del vetro che cade ma con una crepa sottile, che si espande lenta. Impurità: la nostra, che abbiamo preso e lasciato mille strade, che non avevamo più una linea retta da seguire, che non c’era più studio-laurea-lavoro, ma nemmeno amore-matrimonio-figli. Noi che è difficile raccontare le nostre storie. Spiegare i nostri lavori. Perché cambiano di continuo, perché un tempo non esistevano, perché ci siamo arrivati attraverso una lunga fila di esperienze, apparentemente casuali:…

9 min.
back to italy

1927 IL RITORNO IN ITALIA Museo Salvatore Ferragamo, Palazzo Spini Feroni Piazza Santa Trinità 5 Firenze FINO A MAGGIO La mostra inaugurata il 19 maggio rimarrà aperta fino al 2 maggio 2018 IL PROGETTO ESPOSITIVO A cura di Carlo Sisi, prende forma da un’idea di Stefania Ricci, direttore del museo fiorentino ORARI DI APERTURA Tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 ferragamo.com/museo LA SCENOGRAFIA inquadra un vasto corpus di dipinti, oggetti, sculture, abiti, scarpe e accessori, mobili, documenti, fotografie d’epoca e apparati video storici e contemporanei. Si riferisce all’epopea dorata delle grandi navi passeggere tra le due guerre mondiali. Ne è autore Maurizio Balò, in collaborazione con Andrea De Micheli. Il filo conduttore dell’esposizione è quello del ritorno in Italia dagli Usa del giovane Salvatore Ferragamo, nel 1927, a bordo del Roma, transatlantico gioiello della Navigazione Generale Italiana.…

14 min.
chanel, chanel, chanel

L'INIZIO La storia dell’orologeria di Chanel comincia nel 1987 con il modello che, non a caso, si chiamava Première NEL 2016 Chanel firma il suo primo movimento di Alta Orologeria in-house, il Calibro 1 IL TEMPO . Mademoiselle Chanel, nelle varie case che ha abitato e trasformato in teatri esistenziali ed estetici, esorcizzava il tempo con le sue pendules preziose, oggetti privati apotropaici, magici e di estrema sofisticazione, che facevano affiorare giade e pietre dure sull’acqua gelata del cristallo di rocca o su quadranti in lacca giapponese e vermeil. Proprio come una signora del rinascimento, perduta nella pacificante e filosofica contemplazione dello scorrere cronologico di secondi e di ore, di giorni e di anni, capace di vincere l’entropia e l’accumulo, talvolta malinconico, di gocce e frammenti di memoria. GLI OROLOGI di varia forma, destinazione e…