ZINIO logo
EXPLOREMY LIBRARY
Elle Decor Italia

Elle Decor Italia Marzo 2021

Il magazine internazionale di design e tendenze, arredamento e stili di vita, architettura e arte. Un punto di riferimento prezioso per vivere in anteprima le tendenze, le novità, gli appuntamenti del design internazionale, per scoprire le più case più interessanti del mondo.

Read More
Country:
Italy
Language:
Italian
Publisher:
Hearst Magazines Italia spa
Frequency:
Monthly
SPECIAL: 2 numeri GRATIS con il tuo abbonamento!
$4.55
$25.07
12 Issues

in this issue

1 min
elledecor.it

1 min
03.21 [classic revolution]

Cinque interni dal carattere forte, espressione della personalità di chi li abita ma anche dell’edificio che li ospita. Quelle di questo numero sono residenze che guardano al passato senza nostalgia, con la voglia di pensare al futuro. Propongono un’idea che abbiamo chiamato ‘Classic revolution’, parole con significati opposti che noi, invece, vediamo in perfetto dialogo. A partire dalle due case milanesi, quella che Luciano Giorgi ha disegnato per la gallerista Martina Simeti e quella che Luca Bombassei ha trasformato da residenza privata a sede del suo nuovo studio. Due esempi di come l’amore per l’arte e il design possa essere declinato con l’uso del colore e il ricordo dell’Africa, o con un approccio installativo e la voglia di valorizzare i capolavori dei maestri. A Parigi siamo entrati in un appartamento…

1 min
a chicago, un’installazione per riflettere sul clima e la città

Olafur Eliasson sbarca per la prima volta (artisticamente) a Chicago. Ed è subito effetto wow. ‘Atmospheric wave wall’ è un’installazione pubblica commissionata dalla società immobiliare EQ Office per la facciata della propria sede nell’iconica Willis Tower, fino al 1998 l’edificio più alto del mondo, progettato da Bruce Graham e Fazlur Khan dello studio Skidmore, Owings and Merrill. L’artista danese-islandese, insignito dalle Nazioni Unite del titolo di ‘Ambasciatore di buona volontà per le energie rinnovabili e l’azione per il clima’, ha ideato un maxi pannello dall’effetto dinamico, composto da semisfere concave riflettenti nei toni del blu, del verde e del bianco che richiamano i colori dei vicini Lake Michigan e Chicago River. “Ispirato dalle imprevedibili situazioni atmosferiche a cui ho assistito osservando la superficie del lago, quest’opera sembra mutare a seconda…

1 min
fiori e oggetti comuni nella galleria di ritratti di valérie barkowski

Dai porri ai bottoni, dagli asparagi al metro da sarta. La scorsa primavera, nell’affrontare i giorni tutti uguali del lockdown, la belga Valérie Barkowski, textile designer e creativa, ha trasformato oggetti di tutti i giorni nei dettagli di volti: occhi, nasi, bocche, copricapi espressivi e buffi. Piccoli frammenti quotidiani ‘rubati’ in cucina o scovati nei cassetti hanno così dato vita a un libro fotografico: ‘54+1 Portraits’, curiosa galleria di ritratti che ricordano un essenziale Arcimboldo e raccontano, ciascuno a suo modo, una piccola storia umana. Per regalare sfumature ed espressività a un viso bastano in fondo due fette di carota, un chiodo arrugginito, zenzero, funghi, spaghetti di riso, qualche bottone; e i pistilli di fiori raccolti da Valérie nelle passeggiate quotidiane in solitaria a Bruxelles, tra prudenza e curiosità. Quest’avventura…

1 min
run baby run. corri ragazzo corri con le sneakers ultra grafiche

Da poco disponibili negli store e online le scarpe da ginnastica versatili firmate da Homme Plissé Issey Miyake. Pensate non solo per correre o per camminare a passo spedito, ma anche da portare ogni giorno con disinvoltura. E, perché no, con l’abito classico: un guizzo creativo al look che cattura gli sguardi. Il tema della collezione primavera/estate 2021 ‘Meet Your New Self’, proposto dalla casa di moda asiatica, suggerisce l’incontro con una nuova visione di sé, libera da accostamenti rigidi, proiettata verso un futuro dove portare capi definiti da tessuti con disegni geometrici o con pennellate artistiche. Ai piedi le sneakers realizzate con Wakouwa by Anatomica, brand che ha riletto e attualizzato le scarpe vintage in tela di canvas, suola in gomma vulcanizzata, utilizzate dalla Marina americana nel 1944 sui…

1 min
l’architettura per luisa lambri. astrazione e poesia

Finestre, corridoi, pareti, diagonali, angoli percorsi mirabilmente dalla luce e dal suo sguardo. L’artista Luisa Lambri ci ha regalato in questi anni un punto di vista intimo e inusuale degli spazi in cui viviamo. Con precisa passione per l’architettura, per le sue geometrie, le sue fughe, il suo rapporto con la natura. Un’architettura che, nel suo essere creazione immobile dell’uomo, si fa medium di riflessione sociale su tematiche politiche, di gender, di storia della fotografia astratta, di memoria, di identità. Ora il PAC di Milano ospita la prima grande personale dell’autrice, nata a Como nel ’69 e di stanza nel capoluogo. Co-curata da Diego Sileo e Douglas Fogle, la mostra si chiama ‘Autoritratto’, in omaggio alla critica d’arte Carla Lonzi che nel 1969, prima di lasciare la professione per dedicarsi…