EXPLOREMY LIBRARY
Home & Garden
Elle Decor Italia

Elle Decor Italia Dicembre 2016 - Gennaio 2017

Il magazine internazionale di design e tendenze, arredamento e stili di vita, architettura e arte. Un punto di riferimento prezioso per vivere in anteprima le tendenze, le novità, gli appuntamenti del design internazionale, per scoprire le più case più interessanti del mondo.

Country:
Italy
Language:
Italian
Publisher:
Hearst Magazines Italia spa
Read More
SUBSCRIBE
$23.48
10 Issues

in this issue

1 min.
elledecor.it

Extra su elledecor.it Un’apposita grafica segnala i contenuti speciali. Segui il simbolo + alla fine degli articoli. Per trovarli basta aprire la home page e cliccare sulla voce magazine Interior Design Vincent Van Duysen, art director del gruppo, firma a Giussano il nuovo Corporate Showroom Molteni&c/dada: un percorso sensoriale esteso su 2.700 mq (pag. 42). Ha il segno di Patricia Urquiola il nuovo spazio espositivo di laufen a Madrid, un’architettura storica rivista tra funzione ed emozione (p. 178). Da vedere A Londra, nel mitico Claridge’s Hotel, l’atmosfera natalizia è ideata da Jonathan Ive e Marc Newson (p. 35). A Venezia, il nuovo concept store nel Fondaco dei Tedeschi, dedicato allo shopping esclusivo (p. 68). A Roma, al MAXXI, la mostra ‘The japanese house’ racconta come si abita nel Sol Levante (p. 191). Idee regalo I cinturini per…

1 min.
12/01

È il momento dell’anno da vivere in casa, avvolti dall’effetto cocoon di residenze vestite a festa, insieme agli amici, riuniti a tavola in occasione dei party più coinvolgenti, ma anche in viaggio, approfittando delle vacanze invernali. Una stagione che vogliamo raccontare senza retorica, ma all’insegna della ricerca e della curiosità. Giocando con gli opposti. Spingendoci nel Nord Europa per visitare, ad Amsterdam e sull’isola di Læsø, non lontana da Copenhagen, due case-rifugio, luoghi per l’anima e per la vita quotidiana, in città o immersi nel verde. Per poi tornare in Italia, ospiti di una coppia di collezionisti che, a Milano, vive circondata da arte contemporanea e design d’autore. Opposti geografici e di stili di vita a confronto. Da scoprire volando a Marrakech, per un viaggio inedito sotto il sole, nei…

5 min.
the gold experience

Ronan & Erwan Bouroullec — Nelle Galerie Kreo di Parigi e Londra i due designer francesi espongono Chains, lampade modulari in alluminio anodizzato e finiture glossy (fino al 7 e al 14/1/17). www.galeriekreo.com, www.bouroullec.com Henri Cleinge — L’architetto di Montreal trasforma una storica banca nel Crew Offices & Café, spazio di lavoro per una start-up, bar e co-working. Creando essenziali box in vetro e pannelli di ottone, che fanno eco all’impianto d’epoca della struttura. www.cleinge.com, crew.co Interventi brillanti, di segno contemporaneo, all’interno dei grandi palazzi storici. Immaginario prezioso nell’arte e in passerella Dolce&Gabbana — Per questo autunno/inverno la maison propone un immaginario fiabesco: la collezione Fabulous Fantasy è un’esplosione di texture glitter. www.dolcegabbana.it Dominique Perrault — Nuova ‘porta d’ingresso’ della Reggia di Versailles, il Pavillon Dufour appena restaurato dall’architetto francese: strutture in ferro con…

3 min.
decour/scouting

Colori in trasparenza — Oggetti pop chic vestono nuance delicate o si presentano (scenograficamente) in versione extralight…

3 min.
noblesse oblige

“Non mi interessa la forma degli oggetti. Al contrario mi piace ragionare sul loro funzionamento: come si apre un cabinet? Quanto spazio nasconde?” Cileno di origine e stanziale a Brooklyn, New York, Sebastian ErraZuriz è un progettista politicamente esposto, schierato. Alla domanda ‘come ami definirti’ risponde: “Io sono un artista, un designer, un attivista”. Ma anche un aristocratico. Pare infatti che alla celebre rivista americana ‘Interview’ abbia snocciolato un albero genealogico da far invidia. “Nella mia famiglia ci sono tre presidenti e due arcivescovi. Cosa abbastanza comune in Sudamerica. Detto ciò, nonostante possa vantare nobili natali, rimango sempre senza un soldo”. Ma poiché la classe non è acqua, Sebastian sembra incantare clienti di un certo tipo. “Si tratta di collezionisti, persone esigenti che cercano cose che nessun altro ha. Che amano…

4 min.
arte ad alta quota

A 1.600 metri di altitudine, il complesso ricettivo Flaine fa parte degli edifici storici francesi e dal 2008 è stato classificato come patrimonio architettonico del XX secolo Grandi volumi in calcestruzzo, incastonati nella roccia, una foresta di abeti e, immerse nella neve, le forme astratte delle sculture di Jean Dubuffet, Pablo Picasso, Victor Vasarely. Accanto, il piccolo Refuge Tonneau rivestito d’acciaio, capolavoro di design e architettura d’alta quota, progettato nel 1938 da Charlotte Perriand con Pierre Jeanneret. Siamo al Flaine Hotel, mega struttura firmata da Marcel Breuer, capace di stabilire un rapporto brutale, diretto con il paesaggio, attentissimo all’equilibrio ambientale del contesto nel quale si inserisce. Ha lo stesso nome della stazione sciistica dell’Alta Savoia, nata nel 1969 dall’intuizione del geofisico Eric Boissonnas che, insieme all’architetto svizzero Gérard Chervaz, decide di…