Fortune Italia

Ottobre 2021

FORTUNE ITALIA misura il successo di un'azienda e se ne fa garante, rafforza le leadership e traccia il ritratto degli uomini e delle donne che si celano dietro il loro successo. Dialoga con i top C-level executives e ne racconta il mondo. Propone analisi approfondite delle tendenze economiche e finanziarie. Presenta idee e tecnologie. Pone grande attenzione ai temi della sostenibilità e della responsabilità sociale e ambientale. Riconosce il merito dei giovani più promettenti. Celebra le donne più innovative e influenti.

País:
Italy
Idioma:
Italian
Editor:
We Inform srl
Periodicidad:
Monthly
4,50 €(IVA inc.)
20 €(IVA inc.)
11 Números

en este número

3 min.
il rispetto obbligatorio

Ottobre 2021 sarà ricordato come il mese di una svolta importante. Il green pass obbligatorio nei luoghi di lavoro è un passo che fa cambiare velocità all’uscita dall’emergenza legata a Covid. Attraverso una misura fondata su una condizione non contrattabile, il rispetto reciproco. Fuori dalla bolla no vax, il mondo del lavoro ritrova condizioni di sicurezza e la prospettiva, ragionevolmente fondata, di poter evitare nuove dolorose chiusure. RESTANO PERÒ SUL TAVOLO tutti i temi legati alla trasformazione in atto. Il saldo tra i nuovi posti di lavoro e quelli persi sarà l’indicatore che, a posteriori, consentirà di valutarne le conseguenze sull’occupazione. L’equilibrio da trovare nella composizione del mix tra lavoro in presenza e smart working è invece la principale sfida sul piano dell’organizzazione aziendale. Rendere sostenibile lo sviluppo sostenibile è l’obiettivo…

forit2110_article_012_01_01
3 min.
una legge di bilancio per il futuro

Con la decisione di esecuzione del Consiglio europeo, il 13 luglio scorso è stato definitivamente approvato il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) predisposto dal governo Draghi. ESATTAMENTE un mese dopo, il 13 agosto, a seguito della valutazione positiva espressa, la Commissione europea ha iniziato a erogarci una prima quota parte - circa il 13%, cioè 24,9 mld (di cui 8,957 mld a fondo perduto e per 15,937 mld di prestiti) - dell’importo totale stanziato. EPPURE, SEBBENE SIA una cifra importante in termini economico-finanziari, il Piano nazionale di ripresa e resilienza, per noi come per molti altri Paesi nell’Unione europea, non va a sostituire ma va sovrapporsi, come è corretto e giusto che sia, al naturale ciclo di bilancio nazionale e alle sue conseguenti procedure che annualmente ciascun Paese è chiamato…

forit2110_article_014_01_01
3 min.
lo smart working è un capro espiatorio

Dopo le caricature che hanno accompagnato all’inizio del mese scorso la narrazione anti-smart working da parte del governo, si riaffaccia la speranza di discutere sul serio di innovazione del lavoro e della Pa. CERTO, NON DEVE PIÙ ACCADERE di vedere cartelli con scritto ‘chiuso per smart working’. Al contrario, bisogna semmai dire: ‘Grazie allo smart working potrai fare tutto online, avere i servizi più celermente, anche quelli per i quali ti rivolgi allo sportello’. Molti servizi della Pa sono in presenza dal decreto di aprile 2021 e i ritardi sono spesso gli stessi. Ecco, servirebbe un osservatorio indipendente sulla Pa e la capacità di individuare e distinguere le cause vere delle diverse problematiche. Durante la pandemia, lo smart working è stato esteso a circa la metà dei lavoratori pubblici e ha…

forit2110_article_016_01_01
4 min.
ritorno alle origini

L’Enac, Ente nazionale dell’aviazione civile, è da sempre considerato un’eccellenza internazionale. Tanto che due uomini fondamentali nella sua storia occupano ora due tra le posizioni più strategiche e prestigiose dell’industria aeronautica mondiale: l’ex vice direttore generale, Salvatore Sciacchitano, dopo essere diventato presidente dell’Ecac, l’Ente europeo, è stato eletto al vertice dell’Icao, l’organizzazione internazionale, mentre l’attuale direttore generale, Alessio Quaranta, ne ha di recente ricalcato le orme in Europa. A testimonianza di come, dalla sua istituzione nel 1997, l’Ente abbia saputo conquistare nel suo universo di riferimento una posizione di assoluto rilievo. “IL PROCESSO DI LIBERALIZZAZIONE E PRIVATIZZAZIONE DEL TRASPORTO AEREO AVVIATO IN EUROPA AGLI INIZI DEGLI ANNI ’80, E ORMAI CONCLUSO, APRE LE PORTE A UNA NUOVA POLITICA UE ISPIRATA ALL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA E ALLA TUTELA DELL’AMBIENTE”PIERLUIGI DI PALMA PRESIDENTE DELL’ENAC Quasi a…

forit2110_article_019_01_01
5 min.
fiducia nel xxi secolo

LA FIDUCIA, come ogni altra emozione sociale, è un dialogo silenzioso tra le persone. Accade fra di noi e indirizza i comportamenti come l’inchiostro di ogni nero su bianco, che sia un contratto o una dichiarazione d’amore. Il fatto che la nostra vita sia sociale nella sua essenza, e che le emozioni e i sentimenti siano la guida fondamentale del nostro essere nel mondo è una verità pienamente accertata anche dalla scienza, non più solo dalla poesia e dal buon senso. Contrasta però con la marcata impronta razionalistica del discorso sulla società che ha dato forma ai nostri ultimi secoli, e che per noi costituisce un’abitudine profondamente radicata. È una cultura che ha sottovalutato sistematicamente le emozioni e i sentimenti, considerandoli una debolezza e una fonte di caos, mentre la…

forit2110_article_022_01_01
5 min.
l’autonoleggio on demand

UNA REAZIONE RAPIDA alla pandemia, la focalizzazione sul cliente e la spinta sull’innovazione tecnologica. Gianluca Testa, Managing director Emea di Avis Budget Group, delinea le strategie per il rilancio post Covid e l’impegno per una nuova mobilità sostenibile. Qual è stato lo stop sostanziale imposto dalla pandemia di Covid e come è stato possibile mettere in sicurezza il gruppo nonostante il forte calo di fatturato? La crisi sanitaria ha avuto un forte impatto sul settore dell’autonoleggio e del turismo in generale: le restrizioni ai viaggi sono state la causa principale della perdita di volume per i segmenti leisure e business travel, che hanno subito una forte battuta d’arresto. La priorità numero uno di Avis Budget Group è stata, ed è tuttora, quella di proteggere i nostri clienti e dipendenti: tutti i protocolli…

forit2110_article_024_01_01