menu
close
search
EXPLORARMI BIBLIOTECAREVISTAS
CATEGORÍAS
DESTACADOS
EXPLORARMI BIBLIOTECA
searchclose
shopping_cart_outlined
exit_to_app
category_outlined / Estilo de Vida Masculino
L'Officiel Hommes ItaliaL'Officiel Hommes Italia

L'Officiel Hommes Italia 17

Launched in 2009 by Les Editions Jalou, L'Officiel Hommes Italia is the biannual reference among international men fashion magazines worldwide. Thanks to its creative team, it introduces to its readers a brand new vision of men's fashion. Lanciato nel 2009 da Les Editions Jalou, L'Officiel Hommes Italia rappresenta il punto di riferimento tra i magazines mashchili internazionali dedicati all'universo fashion & luxury. Grazie al lavoro del team creativo, L'Officiel Hommes Italia offre ai suoi lettori una nuova visione contemporanea della moda mashchile e del lusso.

País:
Italy
Idioma:
Italian
Editor:
Les Editions Jalou
Leer Máskeyboard_arrow_down
COMPRAR NÚMERO
3,34 €(IVA inc.)
SUSCRIBIRSE
6,72 €(IVA inc.)
2 Números

EN ESTE NÚMERO

access_time2 min.
editoriale

Il sistema della moda maschile italiano si trova a un momento cruciale della sua fino a oggi gloriosa esistenza: mantenere la sua autorevolezza oppure appannarsi definitivamente e sparire. Non significa essere apocalittici, ma soltanto constatare la realtà. Basta analizzare le ultime due fashion week maschili milanesi per rendersi conto che si sono assottigliate sempre più, perdendo consistenza. Si potrebbe fare l’errore di parlare di un momento per addetti ai lavori affermando che in realtà va tutto bene, che si dà spazio ai giovani e così via, ma sarebbe la solita storia italiana del negare l’evidenza per evitare di accettare l’idea che un immediato cambiamento radicale è necessario. L’emozione e la sorpresa di una sfilata o di una presentazione è uno dei principali drive che entusiasmano i buyer a comprare una…

access_time3 min.
hitchcock in versione dada

Per David O. Russel, al quale Miuccia Prada ha dato in toto carta bianca per il corto Past Forward, presentato lo scorso 15 novembre alla nuova Hauser Wirth Schimmel Gallery di Los Angeles, questo progetto è un pretesto per attraversare varie epoche e stili della storia del cinema, tra Hitchcock, Mulholland Drive e l’avanguardia surrealista d’inizio ’900. «Un sogno febbricitante, dove non si è mai sicuri di quel che sta succedendo, tra lampi di grande bellezza», racconta il regista. Past Forward è allora l’occasione per dare voce all’inconscio, sottolinea O. Russell: «A sogni ricorrenti che mi porto dietro fin dall’infanzia e a immagini che ho sempre avuto in testa e avrei voluto girare nei miei film (American Hustle, Il lato positivo, Joy, ndr)». Con queste immagini il pubblico interagisce in…

access_time2 min.
uno zoo in città

Louis Vuitton inaugura a Milano il primo pop-up store della Maison in Italia, e lo apre a Brera, famoso quartiere degli artisti, in via Fiori Chiari angolo Fermentini, 9, dal 14 al 29 gennaio. Il negozio temporaneo è interamente dedicato all’uomo e presenta la collezione primavera-estate 2017, realizzata in collaborazione con i Chapman Brothers, in anteprima per l’Italia. Kim Jones, direttore artistico menswear per Louis Vuitton dal 2011, ha voluto rendere omaggio all’Africa e allo streetwear londinese, elementi che sovente ispirano il suo lavoro. «Compare sempre qualcosa di una Londra nascosta da qualche parte. Questa volta è l’ influenza del punk che attraversa l’Africa, come nella serie di ritratti di Frank Marshall “Renegades” che, ritraendo le gang di motociclisti intrisi di cultura heavy metal in Botswana, fonde due estetiche diverse.…

access_time1 min.
made to measure

Ferragamo per questa stagione propone un esclusivo servizio su misura adattabile ai suoi modelli di punta: la Oxford, il Monkstrap e il Desert boot. Nei flagship store e sul sito sarà possibile personalizzare ciascun modello, scegliendo tra diversi materiali, colori e persino la finitura della fibbia, oltre alla cifratura all'interno. Sarà possibile customizzare anche i modelli Tramezza Limited Edition, la cui inconfondibile scatola rossa diventa essa stessa un delizioso bauletto personalizzabile. Il nome di questa procedura deriva da una lavorazione particolare tramandata nelle botteghe artigiane che ancora oggi lavorano la pelle come una volta. In particolare, Tramezza, è il rivestimento di pelle spessa e flessibile che viene inserita tra la soletta e la suola, chiamata in questo modo proprio perché posta in mezzo ai due strati. La costruzione prevede l’uso…

access_time2 min.
l'eleganza del camouflage

E chi l’ha detto che il tessuto militare non può avere un’accezione elegante? Valentino stravolge il concetto omologante dell’uniforme, che per significato, rimanda “all’abito uguale per tutti, indossato come segno distintivo da coloro che fanno parte di un esercito”. E lo fa presentando la capsule collection ID Camouflage, reinterpretazione per la stagione estiva dei suoi simboli più iconici, il camouflage e le borchie. Il tessuto per antonomasia della divisa militare si adatta all’abbigliamento di tutti i giorni, ma si distingue per la possibilità di personalizzazione, rendendo unici tutti i pezzi della collezione. La novità? La capsule ID Camouflage è contraddistinta da una banda multicolore, composta da tre strisce di stoffa in diverse cromie a contrasto. La particolarità è data proprio dalla posizione della banda, sempre diversa a seconda del capo.…

access_time1 min.
al lunapark

La collezione PE 17 di Dior ha visto sfilare il lavoro dell’artista giapponese Toru Kamei. Un’atmosfera da lunapark, ricreata da un’installazione imponente che ricordava una vera e propria montagna russa con le sue curve e le rapide discese. Il direttore creativo, Kris Van Assche, ha così dato vita a un flashback della sua infanzia in Belgio, dove è nato e si è formato, alla prestigiosa Royal Academy of Fine Arts di Anversa. E i modelli, passeggiando ai lati della grande opera, come fanno gli adolescenti nei lunapark, hanno interpretato perfettamente il ricordo del designer. La collaborazione con Toru Kamei ben si addice a questa atmosfera: le stampe gotiche, composte di fiori, teschi e orologi (metafore di opulenza e limitatezza temporale, che questionano il passaggio dalla vita alla morte) decorano abiti…

help