Hogar y Jardín
Marie Claire Maison Italia

Marie Claire Maison Italia Dicembre 2019/Gennaio 2020

Un giornale da abitare. Uno stile da vivere. MC Maison è il magazine internazionale che racconta le case come un riflesso dello spirito creativo delle persone che le vivono. Ma non solo.. E’ un universo “caldo” in cui convivono lifestyle, design e charme, raccontati con eleganza e semplicità.

País:
Italy
Idioma:
Italian
Editor:
HMC IITALIA SRL
Leer Más
ESPECIAL: 40% di sconto sul tuo abbonamento
COMPRAR NÚMERO
3,47 €(IVA inc.)
SUSCRIBIRSE
19,77 €11,86 €(IVA inc.)
10 Números

en este número

1 min.
la casa interiore

In una socIetà guIdata dalla competIzIone, se proprIo desIderIamo sfIdarcI faccIamolo per mIglIorare noI stessI L'etimologia riserva spesso delle sorprese illuminanti. Sintonizzandosi sulle origini latine del verbo competere si scopre, ad esempio, che il suo reale significato è "andare insieme, convergere, incontrarsi", al fine di migliorare la qualità di quanto si persegue, condividendone i benefici. Niente a che vedere con la dimostrazione di superiorità – tanto in voga negli ambiti social, sportivo e professionale – tesa a scavalcare o schiacciare il rivale. Ed ecco che la competizione si avvicina virtuosamente al concetto di competenza, che non vuole dire fare meglio degli altri, bensì dare il meglio di sé per il bene comune, mettendo in campo tutte le risorse a propria disposizione. Insomma, se ci deve essere una sfida, è auspicabile che…

3 min.
eventi

PORTRAITS RACCONTO PER IMMAGINI AD AMSTERDAM. FOTOGRAFI EMERGENTI A CONFRONTO Culture, generi ed età diverse immortalati dall'obiettivo. Gli italiani Giovanni Corabi & Roberto Ortu, l'americano Mateus Porto, la cinese Alexandra Leese (qui, la sua Untitled/Boys of Hong Kong, 2018) e altri giovani fotografi si interrogano sul ruolo della moda nella costruzione dell'identità personale. Adorned – The Fashionable Show. FOAM, Amsterdam. Dal 13/12 all'11/3/2020. foam.org TRAME INSOLITE MAKING KNOWING: CRAFT IN ART, 1950 – 2019 Whitney Museum of American Art, New York. Fino al 31/1/2020 Un excursus tra le opere di Anni Albers, Yayoi Kusama, Sheila Hicks e molti altri documenta la continua relazione tra arte e savoir-faire artigianale. In mostra anche i lavori assemblati con materiali insoliti da Faith Ringgold, Kiki Smith, Robert Rauschenberg e Lenore G. Tawney (nella foto, la sua Four Petaled Flower, 1974).…

4 min.
fashion design

Da sinistra, pouf lucido Cesar, Minotti, cm 36Øx45h. Tavolino Arena, con struttura metallica sormontata da piano in legno, Calligaris, cm 71Øx35h, €499; sul top, scatola in legno laccato bianco, Zara Home, cm 22x17x6h, €36; fermaporte in marmo, Zara Home, cm 12x12x12h, €46; borsa toy in pelle martellata Tote, Sara Battaglia, cm 21x11x17h, €639; vaso in ceramica rigata V-Groove, Bosa, cm 14Øx35h; cintura vintage da coll. privata; sfera in marmo Bianco Carrara, UpGroup, cm 7Øx7h, €85. Vassoi in plexiglas satinato, di M. Paolillo Materie Plastiche, cm 30x20, con borsa Bobby, Boyy, cm 32x22x24h, €1.295, e occhiali da sole dalla montatura glasant, Giorgio Armani Eyewear, €275. Poltrona Kalamaja, con struttura in faggio massello rivestita in poliuretano e cuoio marrone, Gianfranco Ferré Home, cm 73x84x80h. Carta da parati Over, coll. Contemporary, di Lorenzo…

2 min.
hall of fame

Luke Edward Hall debutta in libreria con un coffee table book personalissimo e pieno di sorprese. Greco Disco (edito da teNeues) sembra la sua caverna di Alì Babà. Polaroid d'antan, fotografie patinate, acquerelli e moodboard caleidoscopici raccontano le pirotecniche suggestioni creative del talentoso designer e illustratore inglese, che nell'introduzione svela il significato del titolo: «Ogni pagina parla della mia passione per la mitologia classica e svela il desiderio di divertire, proprio come su una pista da ballo». Così, tra citazioni di esteti del calibro di Oscar Wilde o Denton Welch e interiors tradotti in esuberanti collage, sfila il ricco portfolio di Mr Hall. Diplomatosi nel 2012 in Menswear fashion design al londinese Central Saint Martins College, Luke vanta collaborazioni con Richard Ginori, Burberry, Rug Company, Svenskt Tenn, Rowing Blazers e altri…

3 min.
l’italien

L’EMOZIONE DEL PASSATO E LA CARICA DEL PRESENTE, IN UNO STILE CHE CELEBRA IL SAVOIR-FAIRE DEL NOSTRO PAESE Charme tipicamente francese, reso più intrigante dalla frequentazione assidua dell'Italia. L'interior designer parigino Pierre Gonalons (classe 1977) si muove con disinvoltura tra classicità e avanguardia; un mélange ardito diventato il suo tratto distintivo, in uno stile personale che lui stesso definisce «grafico e poetico al contempo, con accenni di romantica nostalgia». L'amore smisurato per il nostro Paese arriva da lontano: «dalla famiglia di mia madre, che vanta origini vigevanesi. Fin da piccolo tanta cultura e bellezza hanno esercitato su di me un fascino immenso». La piena consacrazione di questo legame – affettivo ed estetico – giunge adesso con la nomina a direttore creativo della Paradisoterrestre Gallery, appena inaugurata a Bologna: «È ispirata agli…

1 min.
scenari metafisici

Al debutto con una collezione di oggetti completamente made in Italy, si riconoscono nella definizione di "officina di design". Per ribadire che la ricerca è al primo posto nelle creazioni firmate LATOxLATO: candelabri dai tratti razionalisti, centrotavola e vasi capaci di esaltare tagli prospettici e metafisici. Un omaggio alla storia dell'architettura e dell'arte italiana attraverso materiali della tradizione − marmi, ceramiche, metalli − e nobili lavorazioni artigianali, che Francesco Breganze de Capnist e Virginia Valentini, fondatori del brand, reinterpretano in chiave contemporanea. Coppia nella vita e nel lavoro, dopo la laurea in Architettura al Politecnico di Milano i due hanno iniziato a lavorare a New York, dove nel 2016, hanno aperto lo studio Spazio Primario seguendo diversi progetti, tra cui un retail space a Brooklyn, un ristorante a Coney Island e…