Moda
MAXIM ITALIA

MAXIM ITALIA

Marzo/Aprile 2020

MAXIM ITALIA è genio e sregolatezza. Ambizione e passione. Un progetto editoriale contemporaneo e innovativo capace di anticipare le tendenze ed ispirare. MAXIM è la guida essenziale per l'uomo che vuole il massimo, sempre! MAXIM ITALIA, semplicemente essenziale!

País:
Italy
Idioma:
Italian
Editor:
MAGENTA SRL
Periodicidad:
Bimonthly
Leer Más
COMPRAR NÚMERO
4,49 €(IVA inc.)
SUSCRIBIRSE
12,99 €(IVA inc.)
6 Números

en este número

2 min.
il maxim dei 1000 corpi

Corpo di mille balene! Sbotta in mezzo al mare il marinaio appeso alla sua vecchia fumante pipa mentre, sbalordito dal prodigio o dall’imprevista sventura, sgrana gli occhi e stringe la presa sul parapetto dello scafo dove s’appoggia con mani callose, macchiate dal sole e, di certo, salate. Il suo esclamare non richiama altro che una delle tante maniere di evocare i corpi, almeno 1000 come nella Casa di Rob Zombie, che flottano e s’intruppano nella tonnara delle accezioni. Mon dieu, quanti corpi. Sarà anche per questo che il primo numero dell’anno nuovo – possiamo già chiamarli anni Venti, come quelli di un secolo fa? – ci gioca gran parte del suo corposo costrutto, cercando di darsi un senso fra le pieghe di questo elemento ultra mutante. Difficile intrapresa. Quella di partire dalla…

2 min.
protagonista del nostro tempo

La tradizione del pensiero occidentale, che ha la sua genesi in Grecia a partire dalla riflessione socratico - platonica, ci ha insegnato che l’essenza dell’uomo è la sua anima, la sua dimensione interiore. Nella filosofia cristiana S. Agostino affermava che l’anima è il riflesso dell’eterno nella temporalità; diceva infatti: Noli foras ire, in te redi, in interiore homine habitat veritas (Non uscire fuori, rientra in te stesso: nell’interiorità dell’uomo abita la verità). Oggi il corpo è di nuovo protagonista, ha preso il sopravvento nella comunicazione di tutti i giorni, a discapito dell’uso della parola, sempre meno usata per raccontare e cogliere l’attimo che viviamo. Perché scrivere tante parole quando con un selfie si riesce a dire molto di più, compresi tutti quei particolari che non si “possono” scrivere ma che tanto si…

3 min.
quando la bellezza è manifesta

Nascere e risiedere da sempre a Roma ha avuto e continua ad avere, almeno per la sottoscritta, i suoi bei perché. Tra questi, credo sia inutile citare i più ovvi. Da un punto di vista artistico, architettonico, storico, nessuna città è come lei. Per non parlare del carattere dei romani, i romani quelli veri, capaci di sfornare all’impronta aforismi e freddure di altissimo livello. Ne cito una che mi è rimasta particolarmente impressa. Due ragazzi in scooter intravedono alla guida di un’automobile ferma al semaforo la sagoma di una ragazza dalla chioma rossa fluente e bellissima. Accostandosi per guardarla anche in volto si rendono conto che la chioma rossa fluente e bellissima non appartiene a una ragazza ma a una donna piuttosto in là con l’età. Allo scattare del verde,…

2 min.
vestire l’uomo di qualità e avanguardia

Per fortuna non ha dato retta al papà che la voleva ragioniera. Isabel Benenato, napoletana d’origine ma lucchese d’adozione, disegnando sui muri, già da piccola rivelava la vena artistica ereditata dalla mamma e dallo zio, titolari di una sartoria. Oggi la trentanovenne Isabel è una delle stiliste più talentuose del panorama nazionale. La sua moda uomo è apprezzata in patria e nel mondo, da oriente a occidente, con i suoi modelli venduti nei luoghi “strategici” delle piazze internazionali della moda come Selfridges a Londra, Kes a New York, ClosetCase a Dubai. I suoi punti di forza sono qualità e sartorialità, un made in Italy che ancora, nonostante tutto, non conosce rivali. “Ho finito gli studi” racconta “come volevano i miei. Poi però, dopo la laurea in lingue e letteratura straniera, ho fatto…

3 min.
i nuovi temi della sobrietà

Il riflesso dei cristalli color rubino sugli abiti luminosi da gran sera che tutto il mondo ha imparato ad amare e riconoscere. La firma inconfondibile di Giorgio Armani, proprio come quella che in un rosso neon cubitale appassionato e orgoglioso, incornicia la pre-collezione del prossimo inverno, 20/21, presentata per la prima volta nel suo Teatro, a Milano. La capitale del Made in Italy, la città dove Armani cominciò quaranta anni fa il suo inarrestabile percorso ha accolto il nuovo capitolo di una grande storia del maestro dello stile, un italiano da esportazione secondo una storica definizione di Enzo Biagi. Uno di quelli che fa bella non solo la moda ma anche l’Italia. “L’emozione c’è sempre, ogni volta che vedi una ragazza pronta per uscire in passerella, da quarant’anni a questa parte.…

2 min.
giovani brand crescono

Èstata l’ex caserma Guido Reni ad ospitare la fashion week della città eterna. Quattro giornate con un programma intenso che alterna sfilate, esposizioni ad eventi. Altaroma, sinonimo di tradizione ma anche di sperimentazione, vetrina nazionale ed internazionale dell’eccellenze Made in Italy, da diversi anni supporta e dà spazio a designer e stilisti, che due volte l’anno, a gennaio e a luglio, hanno la possibilità di incontrarsi per confrontarsi su nuovi trend, artigianalità, tecnologia e moda ecosostenibile. Per rafforzare tale connessione assisteremo, in questa edizione, a [R3] CIRCLE: una serie di talk nati con l’intento di raccontare una moda consapevole e rispettosa dell’ambiente, e per parlare di un’economica circolare e sostenibile. Da sempre capace di trasformarsi in importante trampolino di lancio e palcoscenico di un’indubbia manovra di fashion scouting, Altaroma offre il suo…