DÉCOUVRIRBIBLIOTHÈQUE
searchclose
shopping_cart_outlined
exit_to_app
category_outlined / Art et Architecture
AD ItaliaAD Italia

AD Italia Ottobre 2018

È la rivista delle case più belle del mondo: ogni mese AD propone una panoramica dettagliata delle tendenze e delle innovazioni più originali nel campo dell’arredamento, del design, dell’architettura e dell’arte

Pays:
Italy
Langue:
Italian
Éditeur:
Edizioni Condé Nast S.p.A.
Lire pluskeyboard_arrow_down
J'ACHÈTE CE NUMÉRO
4,89 €(TVA Incluse)
JE M'ABONNE
19,62 €(TVA Incluse)
11 Numéros

DANS CE NUMÉRO

access_time2 min.
editoriale.

una volta, negli anni ’30, John Knittel, autore di romanzi tosti come Via Mala e Il sogno di Amédée, osservò che «IL CONTEMPORANEO non è un tempo né una forma, è piuttosto un sentire. Si può essere moderni pure immersi nel passato, o tradizionisti frequentando i modi del presente». Tale sentenza fotografa lo spirito di questo numero di AD in cui si racconta di CASE MODERNISSIME anche quando si vestono di colti rimandi storici o popolari. A Torino, per esempio, in uno spazio ritmato dal colore, mobili e artefatti traducono nella sensibilità di oggi il mood segreto degli ANNI ’30. Nel centro di Mantova, invece, la sovrapposizione di età differenti dà un senso di attualità a un'abitazione ristrutturata con sagacia. Nelle Marche l’avanguardia decorativa di una villa neorazionalista si sublima…

access_time1 min.
open mind

La copertina. Nella foto: Londra, quartiere Belgravia: il patio di una terrace house ristrutturata. Modernismo e Neoromanticismo si fondono. QUEL GENIO DI GIO Noi e gli altri. Autunno Gio Ponti. A Grand Basel ha debuttato Diamante , l’auto da lui disegnata nel 1953, mentre Parigi gli dedica una maxiretrospettiva. Ma perché debbono essere gli altri e non noi a celebrare il nostro più grande progettista del cc secolo? LO SAPEVATE CHE? Ispirazione per un matrimonio. Ci avete fatto caso? Fedez e Chiara Ferragni per la location delle loro nozze hanno scelto la Dimora delle Balze a cui AD aveva dedicato la copertina e un servizio nel settembre 2017. Auguri di tanta felicità.…

access_time2 min.
in questo numero.

PAOLA BURATTO CAOVILLA Nata e vissuta nel mondo delle scarpe, da sempre scrive, dipinge (è discendente del pittore Giovanni Battista Piazzetta) e fotografa. Cittadina del mondo, viaggia portando in giro il suo credo: “Life is beautiful”. È autrice di 6 libri, l’ultimo dei quali è My fashionable Venice (Mondadori Electa). Una mostra di pittura da non perdere? «“Tintoretto 1519-1594” a Palazzo Ducale, a Venezia, per incantarsi davanti alle sue tele e alle sue scelte di colore in una cornice che è già da sola una meraviglia». STEFANO DORATA Architetto e designer di fama mondiale, si è confrontato con i progetti più vari, dalla villa all'hotel, allo chalet. Ha pubblicato il libro Case by Stefano Dorata (Gangemi). Il design più interessante a Londra? «Nello showroom di Andrew Martin in Walton Street. C'è un’atmosfera continuamente in evoluzione…

access_time3 min.
la vista infinita

Non ci sono dubbi: ogni cosa qui racconta un desiderio di equilibrio. «Ciò che amo di questa casa è che vi si respira un senso di quiete. Non c’è nulla che stride, nessun contrasto, ogni dettaglio è stato realizzato per donare armonia. I toni naturali degli interni fanno sì che tutta l’attenzione sia catturata dalla spettacolare vista dell’oceano e dallo straordinario paesaggio circostante». Nina Maya, interior designer australiana con un passato di successo nel mondo della moda, ci ha messo quasi tre anni a trasformare un modesto bungalow di Palm Beach, esclusiva zona di villeggiatura a nord di Sydney, in una seconda casa confortevole ed elegante destinata ad accogliere la famiglia e gli amici dei proprietari durante i weekend. Gli spazi angusti dell’abitazione originaria, risalente agli anni Sessanta, sono stati…

access_time1 min.
gusti dell’altro mondo

Tra le esperienze gastronomiche che un curioso della cucina può concedersi, dalle sferificazioni create da Ferran Adrià all’immersive dinner digitale dell’Ultraviolet di Shanghai, ne manca una: il pranzo che gli verrà offerto dagli extraterrestri il giorno in cui atterrerà su Marte o Giove o Plutone. Considerando i milioni e i miliardi di chilometri che separano il nostro pianeta da quelle destinazioni potreste sentirvi un po’ scoraggiati. Ma a torto. A Culver City, a metà strada tra Santa Monica e Beverly Hills, cittadina fatta di studi cinematografici rottamati, Jordan Kahn, chef di talento inquieto, pupillo del provocatorio Grant Achatz di Alinea a Chicago, ha creato “un luogo di suoni, ombre, visioni, sapori, provenienti da un futuro sconosciuto”. Vespertine è un cubo, chiuso in un esoscheletro di acciaio color ruggine, simile a…

access_time2 min.
vacanze romane

Uno scampolo di cielo azzurro, una facciata color ocra, un portone lucido, una cupola imponente, una fontana barocca, un viso, un terrazzo: Roma, per l’artista americano Miles Hyman, è tutta nei dettagli di vita quotidiana. Dai suoi disegni è nato il libro della collana Louis Vuitton Travel Book Rome by Miles Hyman, vero e proprio viaggio virtuale nella capitale, dipinta secondo angolature inedite. E dal libro nasce la mostra che sarà ospitata, dal 5 ottobre all’11 novembre, dal Museo dell’Istituto Centrale per la Grafica: oltre 100 disegni originali dell’artista commissionati da Louis Vuitton, alcuni appositamente realizzati per la mostra. «La luce e il cielo sono stati le prime due cose che mi hanno colpito di Roma», dice Hyman. «Mi sono focalizzato sul modo in cui i raggi del sole colpiscono…

NUMÉROS SPÉCIAUX

help