EXPLOREMY LIBRARYMAGAZINES
CATEGORIES
  • Art & Architecture
  • Boating & Aviation
  • Business & Finance
  • Cars & Motorcycles
  • Celebrity & Gossip
  • Comics & Manga
  • Crafts
  • Culture & Literature
  • Family & Parenting
  • Fashion
  • Food & Wine
  • Health & Fitness
  • Home & Garden
  • Hunting & Fishing
  • Kids & Teens
  • Luxury
  • Men's Lifestyle
  • Movies, TV & Music
  • News & Politics
  • Photography
  • Science
  • Sports
  • Tech & Gaming
  • Travel & Outdoor
  • Women's Lifestyle
  • Adult
FEATURED
EXPLOREMY LIBRARY
 / Culture & Literature
Focus Storia

Focus Storia

Febbraio 2020

La rivista interamente dedicata alle vicende, ai personaggi, alle curiosità che hanno caratterizzato i secoli passati. Ogni mese un numero speciale da conservare, con i grandi temi approfonditi alla maniera di Focus, per entrare nella Storia in modo diverso e avvincente.

Country:
Italy
Language:
Italian
Publisher:
Mondadori Scienza S.p.A.
Read More
BUY ISSUE
£3.91(Incl. tax)
SUBSCRIBE
£27.42(Incl. tax)
12 Issues

IN THIS ISSUE

1 min.
editorial

La famiglia del padre, Filippo II di Macedonia, vantava tra gli ascendenti Ercole, figlio di Zeus; la famiglia di Olimpiade, la madre, risaliva ad Achille, l’eroe della guerra di Troia. Ora, con un albero genealogico simile unito alle conseguenti aspettative di mamma e papà, si può mai crescere normali? Be’, Alessandro normale non lo fu mai. Fin dalla più tenera età il giovane rampollo sbalordì per acume, audacia, determinazione. Che fosse grande già da piccolo era, insomma, chiaro. Che avrebbe superato ogni aspettativa arrivando con le sue conquiste oltre i limiti del mondo (allora) conosciuto era meno scontato. In competizione con lo stesso padre (“quanto più erediterò da lui, tanto meno potrò conquistare da solo”), Alessandro dimostrò a 16 anni di saper governare e a 18 di essere imbattibile in…

4 min.
la pagina dei lettori

Il gigante e la formica Il Gambia, una formica rispetto al suo continente Africa, al confine con il Senegal e con una piccola striscia costiera che si affaccia sull’Atlantico, è uno dei più piccoli Stati del continente. Dopo anni di sfruttamento coloniale, come stazione commerciale per gli scambi con l’interno e come terra di destinazione per gli schiavi liberati, nel 1965, finalmente, ottenne l’indipendenza dal Regno Unito; testimonianza di quel periodo storico è l’isola di Kunta Kinte, territorio che ha ospitato milioni di schiavi e oggi patrimonio dell’umanità e dell’Unesco. All’indipendenza seguirono anni di terrore e di fame, fino al gennaio 2017, quando venne inaugurato il mandato di Adama Barrow, dopo 22 anni di dittatura di Yahya Jammeh. Barrow, durante l’ultima assemblea generale al Palazzo di Vetro a New York, ha…

1 min.
i nostri podcast

Come possono essere collocate le recenti elezioni britanniche, in cui hanno stravinto i conservatori, nella storia delle tornate elettorali degli ultimi decenni? L’uscita del Regno Unito dall’Europa entro il 31 gennaio diventa sempre più concreta. Di questo e del “dopo Brexit” abbiamo parlato con Vittorio Sabadin, scrittore ed editorialista della Stampa, in una puntata della “Voce della Storia”, il podcast di Focus Storia. In un altro episodio abbiamo conversato con Valeria Amoretti, antropologa fisica del Parco archeologico di Pompei, una di quelle persone che ogni giorno ridà la vita alle vittime dell’eruzione del 79 d.C. «L’antropologia fisica si occupa di risalire a chi era, dal punto di vista biologico, la persona che viene trovata durante gli scavi archeologici», spiega l’esperta. Una sfida affascinante che ci ha raccontato in una lunga…

1 min.
abbonati a focus storia digitale

Vai su www.abbonamenti.it/Storiadigitale e scopri tutte le offerte: puoi abbonarti alla versione digitale a partire da 7,99 euro per tre numeri e leggere la rivista direttamente sul tuo tablet o smartphone. Scarica gratis l’applicazione da AppStore o Google Play e porta Focus Storia sempre con te! Potrai sfogliare le copie incluse nel tuo abbonamento effettuando il login con le tue credenziali oppure acquistare un abbonamento o le copie singole direttamente dall’app, dove trovi anche gli speciali di Focus Storia: Collection, Wars, D&R e Viaggi nel Tempo.…

1 min.
la tomba “matrioska”

Una barca funebre vichinga che giace dentro una più grande: è la scena apparsa agli occhi di alcuni archeologi nella Norvegia Centrale. L’imbarcazione più piccola (circa 8 m) risale alla seconda metà del IX secolo e contiene i resti di una donna di alto rango, agghindata e ingioiellata (in alto, in una ricostruzione). Accanto, il suo corredo funebre: fermagli di bronzo dorato, collana di perle, utensili per la tessitura e forse cibo. Risalta una spilla a forma di croce ricavata dai finimenti di un cavallo e realizzata in Irlanda. Gioielli come questi, spiegano gli studiosi, erano diffusi fra i Vichinghi, e mostravano l’appartenenza a una famiglia che viaggiava per mare e faceva scorrerie. Questa barca era nuova, mentre la sottostante, più grande, era stata interrata nell’VIII secolo e poi riesumata.…

1 min.
la spia che regalò l’atomica a stalin

Dopo lunghe ricerche nei documenti desecretati dell’Fbi e in quelli sovietici, due studiosi americani hanno identificato una quarta spia sovietica (oltre alle tre note) che rivelò all’Urss i segreti della bomba atomica statunitense. Si tratta di Oscar Seborer, nome in codice per i sovietici“Godsend”, che lavorava proprio nel Los Alamos National Laboratory in New Mexico, sito del Manhattan Project dove nel 1945 fu realizzata la prima bomba atomica. David Greenglass, Klaus Fuchs e Theodore Hall erano i tre agenti che tra il 1940 e il 1948 passarono ai sovietici informazioni segrete sullo sviluppo nucleare negli Usa, permettendo a Stalin di realizzare una bomba atomica e pareggiando il rapporto di forza con Washington. Ma c’era qualcuno più importante di loro. Nell’ombra. Negli anni Novanta dagli archivi russi emerse l’ipotesi di una quarta…