探索我的图书馆
科学
Focus Italia

Focus Italia Aprile 2020

Focus approfondisce temi di grande attualità: scienza e natura, tecnologia e comportamento, cultura e misteri, medicina ed economia, storia ed ecologia, innovazione. Soddisfa la curiosità dei suoi fedeli lettori suscitando emozione e interesse anche attraverso immagini spettacolari ed esclusive. Si avvale di scienziati, ricercatori, tecnici ed esperti di fama mondiale. Lo stile chiaro e diretto permette di raggiungere tutti e di far conoscere il mondo in modo divertente e sempre più coinvolgente. Focus stimola la tua voglia di sapere e soddisfa anche le curiosità che non sapevi di avere!

国家:
Italy
语言:
Italian
出版商:
Mondadori Scienza S.p.A.
出版周期:
Monthly
阅读更多
购买期刊
HK$26.60
订阅
HK$212.65
12 期号

本期

1
focus realtà aumentata

SCARICA LA APP Vai sul tuo store (App Store o Google Play) e cerca la app gratuita Focus Realtà Aumentata; scaricala e aprila. Se l’avevi già fatto per i numeri scorsi, basta aggiornarla. INQUADRA LA PAGINA Dove trovi l’immagine qui a fianco, c’è un contenuto in realtà aumentata: video, foto a 360°, test, modelli 3D e tanto altro. Inquadra la pagina con la app, che attiva la fotocamera di smartphone o tablet. E goditi lo spettacolo (più a destra, i contenuti di questo numero). DA SAPERE • La app ti mostra i contenuti in realtà aumentata di Focus in edicola. Per vedere quelli dei numeri precedenti, seleziona il numero nel menu della app, in alto a sinistra sullo schermo. • Per vedere alcuni contenuti può essere necessario che sia attiva una costante connessione dati cellulare o…

4
prima di tutto

Al mondo ci sono luoghi in cui il buio della notte è un tripudio di luci. Non come in una limpida serata di montagna. Molto di più. In Africa, per esempio, o nei deserti e negli altipiani più disabitati del Pianeta dove al calar del Sole le stelle non si accalcano soltanto in alto, ma anche giù giù fino alla linea dell’orizzonte, per mostrarci quel che il cielo è: un immenso spazio affollato che ci circonda. L’anno scorso, in Sudafrica, mentre guardavamo tutti quei punti luminosi e la polvere della Via Lattea, le mie figlie mi hanno chiesto: «Ma è lo stesso cielo di casa nostra?». Sì, è lo stesso. Lo stesso di quelle civiltà antiche che lo hanno onorato pensandolo dimora delle divinità, di chi alza gli occhi quando prega,…

1
tinte al veleno

Spettacolari, i colori di questa foto, vero? Peccato che si tratti di una bellezza ingannevole. Quella che vediamo dall’alto è infatti una enorme miniera di lignite (carbone) a cielo aperto. E le pozze variopinte sono piene di acqua acida, passata attraverso minerali contenenti zolfo e arrivata in superficie, che ha riempito le depressioni lasciate dai macchinari nel terreno. I colori di queste acque (molto inquinanti se contaminano i fiumi, come è successo vicino a diverse miniere) sono dati dalla presenza di sostanze come il ferro. Quel che resta della foresta. Siamo nel cuore della Germania, non lontano da Colonia: il terreno segnato dagli escavatori una volta era coperto dalla millenaria foresta di Hambach. La foto aerea che vediamo qui è stata intitolata Remains of the Forest, “quel che resta della foresta”:…

1
trichechi e vichinghi

La nostra abitudine di cacciare gli animali fino a provocare l’estinzione di popolazioni locali o intere specie non è cosa recente. I Vichinghi hanno probabilmente sterminato una popolazione di tricheco che secoli fa era presente in Islanda. Si sapeva che questi mammiferi marini in passato vivevano sull’isola, ma i ricercatori erano divisi sul fatto che fossero scomparsi prima o dopo l’arrivo dell’uomo. Avorio. Ora Morten Tange Olsen e Xénia Keighley, dell’Università di Copenaghen, hanno verificato che i trichechi islandesi sono sopravvissuti per un po’ all’arrivo degli umani. Datando i resti di animali trovati nell’isola, è emerso che tre sono morti dopo l’anno 874 – l’inizio della colonizzazione dei Vichinghi arrivati dalla Scandinavia – e i resti più recenti risalgono al 1330. Inoltre, i ricercatori hanno visto con analisi genetiche che i…

1
metti l’odore del partner sul cuscino, e dormi meglio

Problemi di insonnia o notti agitate? Chi ha in corso una relazione amorosa potrebbe utilizzare come federa una maglietta usata dal partner e garantirsi una dormita tranquilla. Odori. Lo affermano i ricercatori dell’Università della British Columbia (Canada), che lo hanno provato con un esperimento. Hanno chiesto a un campione di uomini e donne di indossare una T-shirt di cotone per un giorno. I volontari potevano fare la loro vita di sempre, tranne svolgere pesante esercizio fisico o mangiare cibi ricchi di spezie (per non dare più odore al sudore). Dopodiché gli scienziati hanno messo sotto vuoto la maglietta. A distanza di pochi giorni hanno contattato i partner dei volontari. Ad alcuni hanno dato la maglietta usata, ad altri invece una T-shirt che non aveva indossato nessuno. A tutti hanno detto di…

1
una ricca colazione previene l’obesità

Se si deve scegliere tra fare una ricca colazione o una ricca cena, meglio scegliere la prima opzione. Lo smaltimento delle calorie ingurgitate è infatti molto più efficiente la mattina. A tavola. Lo hanno provato, con un esperimento, alcuni ricercatori dell’Università di Lubecca (Germania). Hanno chiesto a 16 persone di assumere le stesse calorie nella giornata. Ma per tre giorni dovevano fare una colazione abbondante e una cena leggera, per altri tre giorni il contrario. Risultato: quando le calorie venivano assunte di mattina, il metabolismo era 2 volte più efficiente nel bruciarle. 6 giorni: è l’anticipo con cui arriva la primavera nelle città rispetto alla campagna. Lo ha misurato uno studio condotto sulle foto da satelliti di 85 grandi centri Usa, valutando l’ampiezza delle chiome degli alberi.…