EXPLOREMY LIBRARY
Celebrity & Gossip
Gente

Gente

Numero 44- 2020

Il settimanale di attualità della famiglia italiana. Moderna da sempre. Ogni settimana appassiona e coinvolge con l’informazione, l'attualità e l’intrattenimento. Grandi inchieste e reportages, interviste esclusive ai personaggi del momento e dello spettacolo, servizi con consigli pratici per la famiglia. In più servizi e rubriche sulla salute con le risposte di grandi esperti e ancora: moda, bellezza, arredamento, cucina, viaggi, giochi, oroscopo e programmi TV.

Country:
Italy
Language:
Italian
Publisher:
Hearst Magazines Italia spa
Frequency:
Weekly
Read More
BUY ISSUE
₹ 164.77
SUBSCRIBE
₹ 3,234.12
52 Issues

in this issue

5 min.
la posta dei lettori

Ecco gli indirizzi: GENTE, via Roberto Bracco 6, 20159 Milano o direttoregente@hearst.it SE IL CELLULARE SQUILLA IN DIRETTA Gentile Monica, l’altro giorno stavo guardando un’intervista di Lucia Annunziata a Giorgia Meloni quando la giornalista si è dovuta interrompere perché il suo cellulare ha iniziato a squillare. Roba da non credere, la maleducazione ormai è ovunque, anche in diretta televisiva. Antonio Mancetti Caro Antonio, Lucia Annunziata ha recuperato subito scusandosi ampiamente con l’ospite. È vero però che i cellulari hanno invaso le nostre vite, ci condizionano, ci distraggono, ci isolano. Ci sono luoghi e momenti in cui bisognerebbe spegnerli, dimenticarli. E dovremmo fare ogni anno due settimane di disintossicazione. LA LECCISO, AL BANO E I FIGLI Cara Monica, sono abbonata da tanti anni a Gente e in passato ho letto vari servizi dedicati a Loredana Lecciso. Mi sono sempre chiesta…

2 min.
la settimana in 10 scatti

1 LA RIVOLTA DI MILANO L’impressionante avanzata dei manifestanti che la sera di lunedì 26 ottobre, armati di bengala, sassi e bombe carta, hanno invaso le vie di Milano diretti verso la sede della Regione Lombardia per protestare contro l’ultimo decreto emanato dal governo. 2 I CACHI, L’ORGOGLIO DELLA CINA Un operaio trasporta, tra due immense cataste di cachi, una cassa di frutti appena colti. Con una produzione di 4 milioni di tonnellate, la Cina dopo il Covid torna a essere il più grande produttore al mondo. 3 CHE SCHERZETTO! Sotto gli sguardi divertiti del presidente Trump e della first lady Melania, due piccoli “sosia” alla Casa Bianca danno il via alla festa di Halloween. 4 LE OCHE OBBEDIENTI NON SI MUOVERANNO Il bisogno aguzza l’ingegno. L’autista di questa vecchia auto, in Azerbaigian, ha trovato un insolito…

6 min.
siamo decisi vogliamo un figlio

Otto mesi insieme. Tutto è cominciato l’8 febbraio e una telefonata dell’8 aprile è stata fondamentale in questa grande storia d’amore. «Il numero 8 è ricorrente nella nostra relazione. Se lo capovolgi, diventa il simbolo dell’infinito. Come il nostro amore, che vorremmo fosse così: eterno». Se la felicità avesse un volto, avrebbe i tratti gentili, gli occhi limpidi e lo sguardo innamorato di Paolo Ciavarro e Clizia Incorvaia. Da quando si sono conosciuti al Grande Fratello Vip, a gennaio 2020, sono inseparabili. I loro sogni, i progetti, corrono veloci come la voce della fashion blogger e imprenditrice che ci confida: «Paolo è il mio nuovo inizio, è la mia metà perfetta e io lo scelgo ogni giorno. Abbiamo gli stessi valori, il forte senso della famiglia, le stesse passioni, il medesimo…

5 min.
a nuoto sono riemerso dall’abisso

Signore, signori, un momento di attenzione. Raoul Bova è tornato. Ha i capelli più lunghi del solito, forse un filino troppo, e molti chili in meno: ultimamente ne ha persi venti nuotando e ora ha un fisico asciutto che non gli vedevamo da un pezzo, talmente snello che qualcuno, ammirandolo accanto alla compagna Rocío Muñoz Morales sul red carpet della Festa del cinema di Roma, ha temuto che avesse problemi di salute. Al contrario: chioma a parte (sì, la preferivamo corta, gli dona di più e si nota meno quell’accenno di stempiatura che alla soglia dei cinquanta è concessa a tutti, persino a lui), Raoul sta bene, benissimo, si è rimesso al lavoro dopo mesi di stop ai set per il Covid e si sta allenando per l’impresa sportiva che…

4 min.
la sua rivoluzione e’ tutta in un film

Parole dirompenti: «Gli omosessuali sono figli di Dio, hanno il diritto di stare in una famiglia». Questa frase ha fatto il giro del mondo in pochi minuti, perché a pronunciarla è stato Papa Bergoglio nel documentario Francesco, presentato in anteprima mondiale alla Festa del Cinema di Roma. Un film che in 116 minuti sintetizza a tutto tondo pensiero e operato del Pontifice. Una pellicola, peraltro, benedetta dallo stesso Papa, che in questi giorni ha ricevuto in Vaticano il suo autore - il regista russo naturalizzato americano Evgeny Afineevsky - e gli ha donato una tor-ta per ringraziarlo. Non è poco. Così, mentre il mondo s’interroga sui drammi del presente in cerca di punti fermi, un Bergoglio sempre più vulcanico e deciso, con umiltà e saggezza, irrompe dal grande schermo e…

4 min.
ogni ora con mia e’ scolpita nel mio cuore

La forza dell’amore fa sì che un omone alto quasi un metro e 90, con muscoli forti e tempra da campione, di fronte a uno scricciolo rosa di solo un mese trasformi la sua potenza in delicatezza e le sue manone in culle sicure nelle quali si possano fare sogni tranquilli. Filippo Magnini da quando c’è Mia, la prima figlia, nata il 25 settembre dall’amore per Giorgia Palmas, è il campione della tenerezza. Lui e Giorgia sono sempre più innamorati e, approfittando di una giornata autunnale di sole, hanno portato la piccola a fare una passeggiata. I nostri abilissimi fotografi sono riusciti a cogliere i momenti più dolci, soprattutto le attenzioni e i gesti amorevoli del padre verso la figlia. Lui che la stringe al petto, che la culla, che le parla…