ESPLORALA MIA LIBRERIA
searchclose
shopping_cart_outlined
exit_to_app
category_outlined / Casa e Giardino
Elle Decor ItaliaElle Decor Italia

Elle Decor Italia Marzo 2019

Il magazine internazionale di design e tendenze, arredamento e stili di vita, architettura e arte. Un punto di riferimento prezioso per vivere in anteprima le tendenze, le novità, gli appuntamenti del design internazionale, per scoprire le più case più interessanti del mondo.

Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Hearst Magazines Italia spa
Leggi di piùkeyboard_arrow_down
SPECIALE: Risparmia il 40% sul tuo abbonamento con il codice: BIG40
COMPRA NUMERO
3,99 €(VAT inclusa)
ABBONATI
21,99 €(VAT inclusa)
10 Numeri

IN QUESTO NUMERO

access_time1 minuti
elledecor.it

Street food, design restaurant Il ristorante messicano Sierra Madre Taquería a Vigo, Spagna, aperto dal duo di designer Erbalunga Estudio. Un felice melting pot tra Paesi, mondi creativi, tradizione e contemporaneità. Facebook Michele Seppia con la sua NERO design gallery di Arezzo sta conquistando il mondo del collezionismo internazionale. DIGITAL EDITION Puoi sfogliare Elle Decor Italia anche su tablet, smartphone e dispositivi kindle fire. Disponibile su app store, google play e amazon app-shop anche in versione full English Instagram Milano, nella Pinacoteca di Brera il Caffè Fernanda di rgastudio. A Corticella (RE), la villa HHCR di Nat Office. A Pechino, l’asilo di MAD Architects sopraelevato su case d’epoca. Extra su elledecor.it Un’apposita grafica segnala i contenuti speciali. Segui il simbolo + alla fine degli articoli. Foto Iván Casal Nieto - Giulio Boem - Michele Nastasi -…

access_time1 minuti
03.19 [arte, design, colore]

Un numero dedicato ai linguaggi visivi e alle relazioni con lo spazio domestico. In un’ottica sensibile, rispettosa, che non considera l’arte oggetto decorativo, da esporre come status symbol, ma parte integrante di un progetto d’interior. Riflesso della personalità, della cultura e delle passioni del padrone di casa. Un’attitudine da scoprire nelle prossime rubriche e nei servizi fotografici che raccontano differenti modi di concepire l’abitare secondo galleristi d’arte e di design, collezionisti, artisti, curatori e mecenati. Personalità del settore per le quali gli interni, le opere e gli arredi sono espressione precisa di valori, profondi, che vanno oltre le apparenze. Partiamo da Roma, dove l’amore per l’arte tout court genera un luogo sorprendente, firmato Jean Nouvel, nel quale installazioni, performance e sperimentazione ravvivano il cuore antico dell’Urbe. Sempre nella capitale, entriamo…

access_time1 minuti
primavera d’arte contemporanea. full immersion a milano

[1] Miart ha luogo al Pad. 3 di Fieramilanocity dal 5 al 7/4; 186 le gallerie partecipanti, 7 le sezioni, 3 le giornate di talk che coinvolgeranno artisti, curatori, designer, direttori di musei, intellettuali, sul tema ‘Il bene comune’. Nella foto, Annette Kelm ‘Lilly #1’, 2018, Galleria Gió Marconi, Milano. miart.it La nuova stagione milanese si annuncia nel segno della creatività. In attesa della settimana del design, si parte l’1/4 con la Milano Art Week, che concentra inaugurazioni e aperture straordinarie di gallerie e location, oltre a un flagship project: Miart, fiera internazionale di arte moderna e contemporanea. Giunta alla 3ª edizione sotto la direzione artistica di Alessandro Rabottini, critico e curatore con base fra Milano e Londra (vedi servizio a pag. 134), la manifestazione è un appuntamento consolidato e di…

access_time1 minuti
un decennio d’oro, da mostrare. cipro celebra anastassiades

[2] ‘Things that go together’ al NiMAC di Cipro, fino al 20/7. La mostra di Michael Anastassiades sarà seguita da un libro edito da Apartamento Publishing con testi di personalità dell’arte e del design, da Alessandro Rabottini, direttore di Miart, all’artista Mario García Torres. nimac.org.cy Dodici anni di carriera così fulgida da farne una retrospettiva. Il designer Michael Anastassiades, cipriota di stanza a Londra, è protagonista e curatore della grande mostra ‘Things that go together’ (fino al 20/7) al NiMAC di Cipro. “Sono circa 600 metri quadrati, divisi in stanze”, ci spiega Michael. “Per mostrare il mio processo creativo ho scelto gli oggetti che conservo come fonte di ispirazione e oggetti di product design. Così una sala sarà dedicata alla collezione di sassi, trovati, ricevuti in regalo o comprati in tutto…

access_time1 minuti
mistero a new york, l’architettura 4.0 firmata heatherwick studio

[3] The Vessel, nuovo landmark dello Hudson Yards Special District, un progetto di trasformazione urbana di 11 ettari, in costruzione a West Manhattan. L’architettura, firmata Heatherwick Studio, è composta da 80 piattaforme e 2.500 gradini prefabbricati, pezzi arrivati dall’Italia via mare, dopo 15 giorni di navigazione. heatherwick.com Siamo a West Manhattan, nel cuore di Hudson Yards, un maxi lotto di trasformazione urbana che cucirà Chelsea e Hell’s Kitchen. Un progetto composto da complessi residenziali, ristoranti e negozi, che vedrà costruito un nuovo quartiere della città, situato tra la 30th e 34th Street, lungo la 10th e 11th Avenue. Qui, a giorni, verrà inaugurata The Vessel, nuova struttura urbana dalla forma spettacolare firmata dal britannico Thomas Heatherwick. Un oggetto enigmatico, composto da una base a matrice esagonale — ripetuta per 16 piani…

access_time1 minuti
equilibrio tra atmosfera zen ed estetica occidentale. a casa è yoga time

[4] Ricorda i classici quadri svedesi Super Yoga Grid, il progetto firmato dalla creativa giapponese Momoko Higashifushimi. In realtà è una griglia metallica che accoglie gli attrezzi utili per praticare lo yoga a casa. La collezione si completa con un grande specchio e un elemento per sistemare spugne e scarpe. higashi-fushimi.com Momoko Higashifushimi, giapponese, sbarca in America per frequentare la newyorkese Rhode Island School e seguire i corsi di Furniture Design. Finiti gli studi, il suo tocco gentilmente glamour la porta presto a collaborare con alcuni dei brand della moda più prestigiosi, da Helmut Lang a Calvin Klein. Il coinvolgimento in questo universo creativo la stimola però anche a progettare mobili e a riflettere sulla relazione che hanno con lo spazio, ripensandoli come accessori femminili. La sua filosofia si esprime al…

help