ESPLORALA MIA LIBRERIA
searchclose
shopping_cart_outlined
exit_to_app
category_outlined / Casa e Giardino
Elle Decor ItaliaElle Decor Italia

Elle Decor Italia Aprile 2019

Il magazine internazionale di design e tendenze, arredamento e stili di vita, architettura e arte. Un punto di riferimento prezioso per vivere in anteprima le tendenze, le novità, gli appuntamenti del design internazionale, per scoprire le più case più interessanti del mondo.

Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Hearst Magazines Italia spa
Leggi di piùkeyboard_arrow_down
COMPRA NUMERO
3,99 €(VAT inclusa)
ABBONATI
21,99 €(VAT inclusa)
10 Numeri

IN QUESTO NUMERO

access_time7 minuti
elle decor italia

Hearst Magazines Italia S.p.A. via R. Bracco 6, 20159 Milano - Tel. 02.6619.1 Direttore responsabile Livia Peraldo Matton lperaldo@hearst.it Caporedattore centrale Filippo Romeo — fromeo@hearst.it Consulente alla direzione Rosaria Zucconi (interni e travel) — rzucconi@hearst.it Direttore artistico Valeria Settembre — vsettembre@hearst.it Redazione Francesca Benedetto (interni, travel, people) — fbenedetto@hearst.it Tamara Bianchini — tbianchini@hearst.it Murielle Bortolotto — mbortolotto@hearst.it Paola Carimati (design e tendenze) — pcarimati@hearst.it Valentina Raggi — vraggi@hearst.it Redazione grafica Mariapia Coppin (vice caporedattore) — mcoppin@hearst.it Elena Santangelo (caposervizio) — esantangelo@hearst.it Carlo D’Amico (impaginazione) — cdamico@hearst.it Photoeditor Vivetta Rozza — vrozza@hearst.it Segreteria Elena Contardi (direzione, amministrazione) — econtardi@hearst.it Roberta Salvioni (redazione, produzione) — rsalvioni@hearst.it Collaboratori Piera Belloni, Porzia Bergamasco, Sebastiano Brandolini, Flavia Giorgi, Laura Maggi, Costanza Manzoni, Elisa Ossino Studio, Bianca Scotto, Simona Silenzi Studio, Arianna Lelli Mami e Chiara Di Pinto/Studiopepe, TDR Translation Company Fotografi Simone Bossi, Federico Cedrone, Andrea Ferrari, Giovanni Gastel, Stefania Giorgi, Ivar Kvaal, Alessandro Paderni, Paola Pansini, Giorgio Possenti, Alberto Strada, Andres…

access_time1 minuti
elledecor.it

Elle Decor at Work. The Evolution of Workspace a Palazzo Bovara, durante il Fuorisalone, è la nostra mostra sull’evoluzione del mondo dell’ufficio con allestimento di DWA Design Studio. A renderla ancora più coinvolgente, la App di Pinterest, da scaricare per avere sul proprio smartphone la guida digitale della mostra e contenuti extra. Apri con e tocca per trovare l’ispirazione DIGITAL EDITION Puoi sfogliare Elle Decor Italia anche su tablet, smartphone e dispositivi kindle fire. Disponibile su app store, google play e amazon app-shop anche in versione full English Instagram ‘View Folly’, la psichedelica opera di Moon Hoon in Corea. In Cina, 4 colorati asili per bambini disegnati da Vudafieri Saverino Partners. Il condominio multigenerazionale di BETA ad Amsterdam. Extra su elledecor.it Un’apposita grafica segnala i contenuti speciali. Segui il simbolo + alla fine degli articoli. Foto Kim Chang…

access_time1 minuti
04.19 [design vision]

Non sembra già passato un anno ed eccoci di nuovo al Salone del Mobile, il momento più importante per gli appassionati di design e gli addetti ai lavori, che si ritrovano a Milano per festeggiare il meglio della creatività, della perizia artigianale e di un know-how industriale che non ha eguali nel mondo. Oggi, in una stagione in cui l’economia globale influenza il quotidiano, le contaminazioni culturali arricchiscono la società e il pensiero eco si conferma necessario, anche il progetto assume una nuova consapevolezza. Che supera aspetti estetici e funzionali, ormai consolidati, per promuovere la forza delle differenze, favorire lo sviluppo dei Paesi più svantaggiati, migliorare la salute del Pianeta. Occupandosi del nostro presente, ma con una visione chiara del futuro. Ed è proprio questo pensiero che ha fatto da…

access_time1 minuti
viva la plastica (riciclata). il maxi progetto di rossana orlandi

La plastica non ha colpa. È ferma la posizione di Rossana Orlandi, che in occasione del Fuorisalone ha messo in piedi ‘GuiltlessPlastic’, un ambizioso progetto per sensibilizzare al riciclo. “Lo spreco e l’eccessiva produzione sono i veri problemi, la plastica è un materiale interessante con prestazioni per ora insostituibili”, spiega. Così la gallerista ha lanciato una call, il RO Plastic Prize: hanno aderito da scuole materne a prestigiosi istituti, da oltre 50 Paesi. I finalisti delle 4 sezioni (packaging, tessile, design, progetti consapevoli) sono esposti in galleria, e i vincitori, votati da una giuria tra i quali Ivy Ross, Vice Presidente Hardware Design di Google, Marva Griffin, fondatrice del SaloneSatellite, e Piero Gandini, Ceo di Flos e Presidente di Design Holding, ottengono 10mila euro l’uno. A loro si affiancano i…

access_time1 minuti
olafur eliasson rilegge platone e trasforma la luce con effetti stellari

“Da oltre venticinque anni la luce è al centro della mia pratica. Per me è fonte di ispirazione continua, sia per la realizzazione di opere, anche site specific, sia per la mia piccola produzione di lampade solari”, dichiara l’artista danese di origine islandese. “È la luce a dare forma al mondo: determina ciò che facciamo e come lo facciamo”, quindi più è di qualità, migliore sarà la nostra vita. “OE Quasi disegnata per Louis Poulsen è frutto di questa riflessione: si preoccupa degli effetti fisici ed emotivi che esercita sul corpo umano”, racconta Eliasson. Il progetto è a dir poco spaziale: “La lampada nasce dall’integrazione di due forme geometriche complesse: l’icosaedro (poliedro a 20 facce) e il dodecaedro (a 12), due dei cinque solidi platonici che gli antichi Greci credevano…

access_time1 minuti
giocare con i sensi per dare forma all’impalpabile: design is in the air

Ancora una sorprendente divagazione di Nendo sul tema dell’evanescenza. Quest’anno alla Milano Design Week lo studio del progettista giapponese Oki Sato esplora il tema dell’ombra e lo fa con Daikin, il colosso della produzione di climatizzatori. ‘Breeze of Light’ è un’installazione che ha tutte le intenzioni di divertirci: ci ingaggia per giocare con le nostre emozioni. Entrando nello spazio di Tenoha Milano, ad accoglierci un giardino di fiori sbocciati. Seguendo il sentiero che taglia da parte a parte la poetica distesa collinare, ci sembrerà di fluttuare nel bianco assoluto accarezzati da una leggera brezza. “A muoversi neppure un filo d’erba”, svela divertito il prestigiatore del design. Questione di un mix di tecnologia analogica: 115 spotlight con lenti polarizzate, sospesi al soffitto, puntano i 17.000 fiori di altezze diverse, distribuiti a…

help