Moda
ELLE Italia

ELLE Italia Luglio 2018

La miglior lettura in tempi di moda. Le ultime tendenze della moda. Le inchieste al femminile. Lifestyle e attualità. Bellezza e benessere. Destinazioni di viaggio. E ancora cinema, musica, arte, libri, eventi. Lo stile fresco e unico della rivista femminile più venduta nel mondo.

Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Hearst Magazines Italia spa
Leggi di più
COMPRA NUMERO
1,99 €(VAT inclusa)
ABBONATI
34,99 €(VAT inclusa)
50 Numeri

in questo numero

3 minuti
chiedilo a e.jean

LA MIA GEMELLA TERRIBILE CARA E. JEAN , la mia gemella è antipatica, spocchiosa, assolutamente insopportabile. Non perde occasione (pubblica o privata) per lamentarsi di quanto io l’abbia delusa dimenticandomi persino di comperarle un regalo per il suo compleanno... È una situazione imbarazzante che mi ferisce molto. E adesso è arrivata a includere anche il mio fidanzato nelle sue critiche a raffica. Quando siamo insieme, mi sento molto a disagio e sono sempre nervosa. A questo punto, sarebbe davvero tanto riprovevole se lasciassi perdere la mia gemella e chiedessi alla mia migliore amica d’infanzia di farmi da testimone di nozze? Sono una professionista con un meraviglioso futuro marito e tanti fantastici amici, ma con la mia gemella proprio non riesco ad avere un buon rapporto. Dovrò per forza sopportare il suo…

3 minuti
mail

“ALTRO CHE STANZA! AVREI DOVUTO TROVARE UN ALBERO TUTTO PER ME...” Odile ALLA RICERCA DELLO SPAZIO PERDUTO Cara Elle , si passa una vita a sognare “una stanza tutta per sé”, e non è mai il momento. Prima quando sei piccola, e ti tocca invece dividere la camera con tua sorella o con tuo fratello, e devi aspettare che si sposi, come minimo, perché te la liberi. Poi quando vai all’università, e non puoi permetterti la singola - se non nel corridoio - ed è tanto se riesci ad avere un ripiano del frigo “tutto per te”. Poi, quando finalmente avresti l’autonomia economica per poterlo fare, ti innamori e vai a convivere, o ti sposi, e se ci sei tu c’è lui e dove c’è lui ci sei tu. E ora che…

1 minuti
l’ora in codice

La chiusura della borsa-icona 2.55. Il matelassé. I diamanti, pietra cult di Mademoiselle. Più il nero, la ceramica e i profili a contrasto. Sono gli elementi distintivi dell’orologio Code Coco. Polso a sinistra: con manchette in ceramica nera e acciaio e un diamante taglio princess sul quadrante. Polso a destra: con 52 diamanti taglio brillante sulla lunetta e bracciale in ceramica black o in acciaio. Tutto Chanel Horlogerie. Camicia di seta, pull bianco e blu di lana e cashmere, bracciali, Chanel. Styling Fabrizio Finizza. Pettinature Etienne@Facetoface. Trucco Paolo De Vita. Modella Katya Ledneva@women.…

2 minuti
i premi più belli

1. Thierry Bertrand Souleau di Sephora. 2. Alice Pollara di L’Oréal Paris. 3. Michela Motta, caporedattrice bellezza di Elle, Elena Mantaut, direttrice di Elle e Paola Zamboni, coordinamento bellezza Hearst. 4. Maddalena Onofri, direttore relazioni esterne e comunicazione Hearst Italia. 5. Diego Sileo, curatore della mostra di Frida Khalo al Mudec, Milano. 6. Romina Castelletti di Berlucchi e Marco Cancelliere, direttore generale advertising Hearst. 7. Can Taner, Peter Gladel ed Elena Ricci di Beauty & Luxury. 8. Giorgia Veltri, associate publisher Elle, Elena Mantaut, Manuela Migliosi, group publisher Hearst, Michela Alpi, publishing director femminili Hearst. 9. Benoit Ponte ed Evelina Locatelli di Yves Rocher. 10. Tutti i vincitori sul palco. 11. Le bollicine Berlucchi. 12. L’aperitivo prima della visita della mostra. 13. Paola Lanfranchi di Chanel. 14. Cecilia Schena di…

1 minuti
“sdraiate” al sole

WWW.IMAXTREE.COM/DANIELE 1915 Bellezze al bagno in costumi “d’epoca”, petites vestes e calze, optical ante litteram 1935 In Quando si ama Katharine Hepburn si mette in posa plastica, con abito bouffant parecchio coreografico 1948 “Tutti nel South Devon” recita la locandina, facendo leva su pattern rayé 1955 Silhouette curvilinea in costume intero a strisce per l’attrice Gale Storm 1965 A piedi nudi nel parco ma col pull giusto, proprio come Jane Fonda, vera e propria “star in stripes” 1970 Twiggy rompe le righe (del vestito, inclinandole) e fa bye bye al suo iconico pixie cut 1979 Dior vede doppio e punta sui vestitoni di chiffon 1984 La regina Noor di Giordania sceglie un bel top “segnaletico”, en pendant con la fascia modest 1985 Diana vestiva alla marinara, spingendo sul navy XXL (ma…

2 minuti
seduzione silenziosa

DETTAGLI DI STILE Dall’alto. Chiara sistema un fiocco sul manichino. Silk shirt con piping e fiocco a contrasto. A destra. Un bozzetto e una camicia in “rosa bubblegum”. DEDICATO A JANIS In alto. Chiara Federici, designer, indossa il suo bestseller, la “Peonia Joplin”. Sopra, da sinistra. Un modello a manica corta con volant, e uno in organza rigata. Esempi di personalizzazione. Cartamodelli e camicie nello showroom milanese in Brera. L’ARCOBALENO Sopra. Cartelle colori. « Amo le nuance giocose, come il rosso lampone, ma anche i toni talcati. Scelgo i fornitori in base alla capacità di rendere i toni polverosi » . L’ESTETICA di Chiara Bloom è racchiusa in due parole: Chiara, perché oltre a essere il nome dell’ideatrice – Federici, 35 anni, romana in prestito a Milano - è anche una limpida idea di stile; e…