Moda
ELLE Italia

ELLE Italia Numero 11 - 2019

La miglior lettura in tempi di moda. Le ultime tendenze della moda. Le inchieste al femminile. Lifestyle e attualità. Bellezza e benessere. Destinazioni di viaggio. E ancora cinema, musica, arte, libri, eventi. Lo stile fresco e unico della rivista femminile più venduta nel mondo.

Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Hearst Magazines Italia spa
Leggi di più
COMPRA NUMERO
1,99 €(VAT inclusa)
ABBONATI
34,99 €(VAT inclusa)
50 Numeri

in questo numero

4 minuti
ci restano 20 anni.

Non di più. Il tempo di appena due generazioni per fermare questo disastro silenzioso e invertire la rotta. Io avrò quasi 70 anni e porterò forse i tuoi bambini al parco, semmai ne avrai e mi lascerai essere con loro la mamma che non sono stata, presente, per risarcirti almeno come nonna. Tu di anni ne avrai 36, e sarai ancora selvaggia come oggi, ma finalmente capace di dischiudere il guscio e concedere alla dolcezza di uscire, ai sorrisi di scapparti dal viso senza girarti dall’altra parte. Stiamo facendo il possibile, io e tuo padre perché tu abbia il futuro che meriti. Buone scuole, corsi di lingua, viaggi. Ma ora mi accorgo che questo non basta. Che questo è solo il tuo pezzetto di futuro, una piastrina infinitesimale dentro il mondo…

3 minuti
diteloa elle

L’ETÀ? È SOLTANTO UN NUMERO Buongiorno signora Viola, sono una lettrice di Elle, un po’ per lavoro e un po’ per diletto. Mi piace leggere soprattutto il suo editoriale che trovo sempre ricco di spunti e riflessioni. Ma una cosa mi ha infastidito in quello pubblicato sul numero 9. Bellissimo e intrigante il titolo, “Qualcuno oggi vi ha chiesto: come stai?”. Mi piace chiederlo agli amici, figli, marito. Trovo che sia un modo per far sentire le persone amate e far capire che teniamo a loro. A me lo chiedono? Non sempre, ma di certo è una domanda che, se mi viene posta, mi fa svoltare la giornata. A un certo punto però lei parla del sondaggio di Elle “Cosa voglio di più”, e spiega che è rivolto a donne dai…

3 minuti
mai cedere alle nozze ragionate

Fra poco ci sposeremo. Lui è meraviglioso e la nostra vita di coppia andava bene. Rispetto, appoggio, crescendo insieme, affrontando il bello e il brutto del diventare grandi. Poi arriva lui, 34 anni più di me, più grande di mio padre. Lo conoscevo da tanto, ma in superficie. Ho perso il sonno. Gioia, curiosità, ammaliazione. Ma anche ansia, paura... Gli ho detto che mi sarei sposata fra qualche mese. Mai tradito prima il mio fidanzato. Ma abbiamo fatto l’amore in modo travolgente, e dormito abbracciati. Stiamo ore al telefono, e riattacco di corsa quando arriva il mio ragazzo. Ora lui mi ha detto che ha trascorso giorni bellissimi, ma che non mi avrebbe detto più nulla perché già aveva fatto troppi danni. E che possiamo rivederci qualche volta per chiacchierare. Io…

1 minuti
storie intramontabili di amore e di letto

Era bello da giovane il re Sole, arrogante e annoiato dell’amore. Tutte le donne della corte stavano lì solo per lui, pronte a fargli tradire la sua pallida moglie. Era l’amante di Enrichetta, moglie del fratello, che preferiva i maschi e non se ne curava. Ma per la forma, Enrichetta pretese che il re fingesse di corteggiare una sua damigella. Per questa farsa scelse la più insignificante, Louise de Lavallière, che non poteva darle ombra. Il re non aveva mai conosciuto una ragazza timida e sincera. Lo conquistò la sua grazia di fanciulla cresciuta in convento. Indignata e sconvolta, la corte di Versailles vide il re innamorato, e fu una gara a buttargli fra le braccia le tentatrici più infallibili. Ma lui — altro scandalo — era fedele. Nel regno…

3 minuti
tutti pazzi per mary

Due pollici sopra il ginocchio, circa cinque centimetri. Tanti sono bastati a Mary Quant per sforbiciare una gonna, scardinando forme e formalismi, ed entrare nella storia come rivoluzionaria. Era il 1959. «In realtà sono state le ragazze di King’s Road a inventare la mini» (è lì che aveva il suo celebre negozietto Bazaar, ndr ), continua a ribadire ancora oggi, a 84 anni suonati. Londra la celebra con la prima retrospettiva al V&A Museum - oltre 200 pezzi tra mini skirt, giacche di Pvc, fotografie d’epoca e bozzetti - accompagnata da un tormentone. È infatti dilagato nel mare magnum del Web l’appello lanciato dalla curatrice della mostra Jenny Lister, che ha invitato chiunque a scovare in soffitta pezzi originali della stilista della Swinging London, a colpi di hashtag come #WewantMary…

3 minuti
la bambina fulminata

La città vecchia di Accra ha qualcosa che non riesco a togliermi dalla testa, perché ci viveva un bambino bellissimo. La sua casa è il posto dove ho capito per la prima volta che cosa sia l’amore, cosa l’attrazione – o una combinazione dei due. Nel cortile c’era un albero massiccio, se non sbaglio, attorno al quale correvamo inseguendoci a vicenda. La mia mente si ostina a ricordare che la casa fosse blu – in realtà doveva essere ricoperta da una patina bluastra, un lavoro di pittura imperfetto. Era composta di tre o quattro edifici, addossati l’uno all’altro. Il principale era in stile coloniale. Una scatola con svariati rettangoli che facevano da porte e finestre, un tetto a piramide. Una cosa semplice i cui tratti distintivi erano le persiane in…