ZINIO logo
ESPLORALA MIA LIBRERIA
Moda
ELLE Italia

ELLE Italia Numero 5 - 2020

La miglior lettura in tempi di moda. Le ultime tendenze della moda. Le inchieste al femminile. Lifestyle e attualità. Bellezza e benessere. Destinazioni di viaggio. E ancora cinema, musica, arte, libri, eventi. Lo stile fresco e unico della rivista femminile più venduta nel mondo.

Leggi di più
Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Hearst Magazines Italia spa
Frequenza:
Monthly
COMPRA NUMERO
1,99 €(VAT inclusa)
ABBONATI
34,99 €(VAT inclusa)
50 Numeri

in questo numero

3 minuti
vado in edicola

È la frase con cui ogni mattina mio padre annunciava la sua uscita da casa per andare a comprare il giornale. Era un consumatore onnivoro. Non solo quotidiani (almeno due), ma anche mensili di viaggio, newsmagazine, riviste patinate per la mamma. I quotidiani li conservava su una sedia, formando enormi cataste che andava a ripescare di tanto in tanto per recuperare articoli che non era riuscito a vedere in giornata. Leggere era un’attività che gli prendeva molto tempo, soprattutto da quando era in pensione. Si metteva in cucina, puntellava la testa tra le mani, e si perdeva in quel mare di parole e inchiostro per ore e ore. Gli articoli più interessanti li ritagliava e me li lasciava sul comodino in cameretta, sottolineando i passaggi salienti o aggiungendo delle note a…

3 minuti
ditelo a elle

E POI C'ERA TITO Gentile direttore, mi complimento con lei per l'articolo sulle giovani donne ebree di Roma (Elle 3). Mi piacerebbe però che dedicasse la medesima attenzione a chi ha patito le discriminazioni razziali da parte del regime comunista di Tito. Sono di sangue istriano: racconti anche la nostra storia. A quanto mi risulta, nessun giornale femminile ha mai raccontato la storia delle donne istriane umiliate, violate e cacciate dalla propria terra perché italiane. Monica Cara Monica, è vero: la storia degli italiani e delle italiane d'Istria è un capitolo poco raccontato. Cercheremo di tenere conto del suo suggerimento. LA SOLITUDINE DELLA COPPIA (MISTA) Buongiorno, vi scrivo perché fino a poco tempo fa appartenevo anch’io a quelle che sono chiamate “coppie miste” (Elle 1-2). Ci siamo lasciati, forse spaventati (soprattutto io) da tutto…

3 minuti
cuori e fulmini

LA GRANDE SCOPERTA La mia amica del cuore si è sposata, mi sono sposato anch’io, e siamo diventati due coppie inseparabili, vacanze insieme, aiuto reciproco. Il guaio è che noi due mariti ci siamo accorti di essere pazzi l'uno dell’altro. Era proprio amore. Siamo diventati amanti. Mia moglie se n’è accorta per prima, ha avvertito la moglie di lui: scenate a piovere, ma noi una volta scoperti abbiamo fatto il gran passo, abbiamo divorziato e ora siamo una coppia. Le mogli, per dispetto, hanno fatto sesso insieme. Non è scattata un’attrazione vera, ma sono rimaste entusiaste sessualmente, e hanno avuto la grande rivelazione: a entrambe piacciono le donne. Ora la mia ex ha una compagna, e l’altra è felicemente in caccia. Abbiamo ricominciato a rivederci tutti e cinque, siamo sinceramente amici.…

1 minuti
storie intramontabili di amore e di letto

Marta Marzotto era nata povera. Aveva iniziato come mondina, immersa nell’acqua, lottando coi topi, la fame, le molestie dei sorveglianti. Era bellissima. Flessuosa, regale, il passo da tigre. Piena di luce, generosa e gentile. Diventa modella. Il conte Umberto Marzotto è fulminato dalla dea contadina. Si sposano. Fanno cinque figli. Marta è una colonna dell’azienda di famiglia, ha un talento magico per gli affari. E nell’arte: scopre e sostiene grandi artisti. Difende le minoranze sessuali. Disegna modelli, per prima porta l’alta moda ai grandi magazzini. Le sue mises fantasiose e stravaganti fanno notizia. Dovunque vada, l’evento è lei. Tutti la corteggiano. Ma lei ama Umberto. Anche i più maligni sanno che in quel matrimonio l’affare lo hanno fatto i Marzotto. Quando si innamora di Renato Guttuso, pittore di fama mondiale,…

1 minuti
trenchant!

SECRET GARDEN Per Benedetta, nelle foto a sinistra, i fiori e la natura sono una vera passione. Come quella per il mix di colori e fantasie. La sua personale ricetta? Dosare accuratamente il tutto, anche con pezzi in tinta unita. Al trench fiorito di Tory Burch, per esempio, abbina i mocassini rosa di Tod's, una borsa kilim di Loewe e il divertente anello d'oro rosa, corallo e pavé di diamanti di Bulgari. MILITAR CHIC Solo con dettagli romantici – come un top off shoulder, in alto, o un foulard di seta stampata, a sinistra – si può addolcire il rigore del verde army. Sopra, un trench di Sacai a cui Benedetta suggerisce di abbinare il prezioso bangle Love diCartier. JOIN THE ARMY! Katharine Hepburn, a sinistra, aviatrice nel 1933 in La falena d'argento. Stesso mood per…

1 minuti
and the greener is...

Dalla British Academy of Film and Television Arts era arrivato un preciso invito agli ospiti degli “Oscar inglesi”, con tanto di guida redatta dal London College of Fashion: è gradito l’abito sostenibile. Il red carpet è una piattaforma importante, i vestiti che indossiamo dicono molto di quello che siamo e in cui crediamo. Come bacchettava Ricky Gervais, a fare bei discorsi son capaci tutti: un po’ di corenza, care star, non guasterebbe. Non è necessario prendere posizioni estreme come Jane Fonda («Non comprerò più un vestito in vita mia»), e non ci sono solo gli abiti green, si rispetta l’ambiente anche noleggiando un vestito, scegliendo il vintage. O riciclando un outfit già sfoggiato in precedenza. Pare che solo tre celeb abbiano accolto l’invito di Bafta: Kate Middleton, in un Alexander…