ZINIO logo
ESPLORALA MIA LIBRERIA
Moda
ELLE Italia

ELLE Italia Numero 34- 2020

La miglior lettura in tempi di moda. Le ultime tendenze della moda. Le inchieste al femminile. Lifestyle e attualità. Bellezza e benessere. Destinazioni di viaggio. E ancora cinema, musica, arte, libri, eventi. Lo stile fresco e unico della rivista femminile più venduta nel mondo.

Leggi di più
Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Hearst Magazines Italia spa
Frequenza:
Monthly
COMPRA NUMERO
1,99 €(VAT inclusa)
ABBONATI
34,99 €(VAT inclusa)
50 Numeri

in questo numero

2 minuti
prendete 27 menti creative

Fotografi, illustratori, paesaggisti, designer, architetti, tatuatori. Talenti con personalità e formazioni diversissime uniti da un unico comun denominatore: sono tutti italiani. Italiani che ci rendono orgogliosi nel mondo. Eredi irriverenti o rigorosi, irrequieti e fantasiosi di quel genio italico che ha prodotto illustri maestri nel campo dell’arte in tutte le sue forme. A loro, al loro estro, e senza limite alcuno, abbiamo affidato una sfida curiosa: reinterpretare, a proprio piacimento, bestseller e pezzi iconici di alcuni brand famosi. Scarpe, borse, vestiti, accessori entrati a pieno titolo nel gotha esclusivo dei cult senza tempo. Codici inconfondibili che hanno reso immortali loghi e griffe mettendoli in salvo dalle logiche del consumo mordi e fuggi, promuovendoli al rango della moda che non passa mai di moda. In fondo non è questa l’ambizione di ogni opera d’ingegno? Che…

3 minuti
diteloa elle

AMANTI/1 SCELTA CONSAPEVOLE Cara Silvia Paoli, ho letto il suo articolo sulle amanti (Elle 30/31). Volevo sottoporle una visione più positiva e moderna della sua descrizione del ruolo dell’amante. La libertà è il valore più grande che ogni essere umano possa avere, la libertà di scegliere. Quando una donna sceglie di essere un’amante lo fa in totale libertà ed è consapevole di quello che vivrà. Ma quale meraviglia migliore poter amare in modo totale e poi avere il resto della propria vita da organizzare con amici, parenti, sorelle, fratelli e magari il proprio uomo? Perché le amanti non sono soltanto donne sole che aspettano a casa gli avanzi di tempo di uomini sposati. Anzi, il più delle volte le amanti sono sposate o fidanzate e dedicano il loro tempo ai loro…

1 minuti
pandemia americana

Sembra un vecchio film quello che arriva dall'America, nella terribile estate 2020. Un vecchio film pieno di fuoco e di sangue, che si apre il 25 maggio sulla sequenza choc di Minneapolis: il disoccupato George Floyd sull'asfalto, con il ginocchio di un poliziotto sul collo. E poi il contagio dilaga, il regista impazzisce, le scene si accavallano, i nomi di personaggi e luoghi si affastellano senza che si arrivi mai ai titoli di coda. David Dorn: il poliziotto in pensione ucciso durante il saccheggio di St.Louis. Capitol Hill: il quartiere di Portland che per tre settimane è stato occupato dai manifestanti antirazzisti e dove almeno due adolescenti sono morti durante gli scontri. Dijon Kizzee: il ciclista che la polizia intendeva fermare per violazione del codice stradale a Los Angeles, ma…

2 minuti
women of the week

LA PIÙ AMATA. Svetlana Tikanovskaya alle ultime presidenziali ha guidato i bielorussi contro lo “zar” uscente, Lukashenko, filorusso. Lui ha detto: una donna è troppo debole per guidare il Paese. Lei ha perso ma, dall’esilio in Lituania, denuncia brogli e si appella alle Nazioni Unite. La battaglia è aperta. Mai sottovalutare la forza delle donne. ARMINE AVANTI TUTTA! Il popolo dei social si è accorto di Armine Harutyunyan, modella armena che un anno fa ha sfilato per Gucci. L’ha fatto in ritardo e al solito modo: ricoprendola di insulti. Si aspettavano Barbie, ma lei a Barbie non assomiglia. Bisognerebbe far notare all’incolta platea che lo scopo della maison è mostrare, con la sua scelta di volti unconventional, che la bellezza è nella diversità. Invece di accanirsi su Armine, dovrebbe guardarsi il casting completo. IL…

4 minuti
venezia in maschera

“Due milioni di euro è l’investimento per tutto il sistema prevenzione antiCovid”, conferma il neopresidente della Biennale Roberto Ciccutto nella luce soffusa delle centinaia di candele accese da Ferragamo alla cena in onore di Luca Guadagnino nell’antico Palazzo Loredan a Dorsoduro. E si può dire che la spesa, importante, sia servita davvero a ricominciare “in presenza” la stagione del cinema, a ridare speranza all’industria e agli autori. È vero, più che gli abiti da red carpet quest’anno si sarebbero dovute contare le mascherine di gran firma, o paillettate e allegre confezionate da artigiani come nel caso della Toscana Film Commission. Il tappeto rosso ben protetto dal famoso Muro ha afflitto i fan ma ha avuto il pregio di nascondere alla vista il consueto campionario di mises di dubbio gusto, tutto…

3 minuti
io, baby e mio figlio

Si definisce, sorridendo, “laconica” e per una giornalista sarebbe il colpo di grazia, ma basta insistere un po’ ed ecco che Claudia Pandolfi, 45 anni di bruna e brillante bellezza, la mitica insegnante di ginnastica della serie Baby, comincia a raccontare con ritmo pacato e non si ferma più. Forse voleva semplicemente dire “riservata” e, tranne qualche mattana sentimentale in tempi lontani, è davvero così questa ragazza dall’abbondante sorriso che ci ha fatto sognare in Un medico in famiglia, Distretto di polizia, È arrivata la felicità, interprete bravissima in tempi recenti di Ma cosa ci dice il cervello ed È per il tuo bene e, sì, misteriosa protagonista della serie Baby che si avvia alla conclusione con la terza stagione in onda su Netflix dal 16 settembre. «Un paradosso», dice…