ELLE Italia Numero 36 - 2021

La miglior lettura in tempi di moda. Le ultime tendenze della moda. Le inchieste al femminile. Lifestyle e attualità. Bellezza e benessere. Destinazioni di viaggio. E ancora cinema, musica, arte, libri, eventi. Lo stile fresco e unico della rivista femminile più venduta nel mondo.

Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Hearst Magazines Italia spa
Frequenza:
Monthly
1,99 €(VAT inclusa)
34,99 €(VAT inclusa)
50 Numeri

in questo numero

3 min
editoriale

«Mamma, come faccio a sapere se un abito è di qualità»? «Per prima cosa controlla se c’è l’etichetta Made in Italy», ho risposto senza pensarci a mia figlia. Vive all’estero e, malgrado il mio lavoro, sta scoprendo solo ora il piacere della moda. «Tutto qui?» ha sbuffato. Così ho passato in rassegna la precisione delle cuciture e delle asole, la calibratura perfetta degli orli, la qualità delle stoffe, delle stampe e dei bottoni. La perfezione delle rifiniture e la maestria di ogni lavorazione, anche la più complessa. Poi ho preso una borsa griffata e gliel’ho fatta aprire: dentro, ancora una volta, c’era il punzone Made in Italy. Lo stesso che si ritrova sotto le suole delle scarpe più iconiche e desiderate al mondo, e lo stesso che fa dell’occhialeria, o…

elleit211002_article_024_01_01
1 min
elle world

elle . it Frange estreme. Corte e minimal o piene e stratificate, classiche o bombate bon ton, lisce à plomb o romanticamente mosse. Nel canale on line beauty di Elle, la guida ai tagli top e la motivazione definitiva per osare (finalmente)! Emozioni in sala Un gruppo di bambini attraversa il grande schermo per entrare in un mondo di natura, stupore e magia. È l’immagine simbolo di Movie Confidence Cinema. Spazio aperto all’emozione, campagna di comunicazione del nostro progetto Movie Confidence - del cinema ti puoi fidare e firmata dal regista Gabriele Mainetti. Resta aggiornata sui prossimi talk ed eventi e seguici su elle.com/it/hearst-movieconfidence/ Instagram Ispirazioni di moda I migliori look street style dalle sfilate di New York, Londra, Milano e presto anche Parigi, ci invitano pensare l'autunno come un gioco di stili. Per osservare il…

elleit211002_article_028_01_01
1 min
pink parade

HUG therapy I loro blazer sono pronti ad abbracciare ancora di più la femminilità di ogni donna. Sono sei modelli cult dell'archivio di Blazé Milano, declinati però nei toni del rosa, il cui intero ricavato sarà devoluto a Follow The Pink, un’iniziativa della Fondazione IEO-Monzino. La prevenzione, dunque, diventa couture: quando si dice "girls' power"... "Datemi una T", ANZI TRE Si chiama "Toilet, Teeth, Tits" ed è la campagna lanciata da Stella McCartney in onore del Breast Cancer Awareness Month, in collaborazione con la serie televisiva Sex Education di Netflix. Ad accompagnarla, una clip TTT di 3 minuti, educativa e spiritosa, con i membri del cast impegnati a promuovere una routine dedicata all'autoesame del seno (è online dal 1 ottobre). L'idea va in coppia con la T-shirt charity dal tessuto termo-reattivo (cambia colore…

elleit211002_article_030_01_01
1 min
milano fashion etique

1. Questione di "ethique-tte" «Ci vuole un certo aplomb da milanesienne per affrontare la settimana della moda. Un look women power scandito da camicia bianca di Ports 1961 The Green Capsule, pantaloni Blazé Milano (nomen omen), scarpe Laura Biagiotti e occhiali Goooders di bambù e plastica ricilata. A prova di paparazzi...» 2. Eco-schiscetta «Sfrecciare tra un evento e una preview in cartellone fa venire un certo languorino che fa pendant con lo stile. Anche la "schiscetta" meneghina deve essere eticamente cool, come quelle sostenibili di Godo, con delivery dello chef stellato Tommaso Arrigoni. Lunch box per palati squisitamente consapevoli». 3. Survival kit «Districarsi tra i défilé in calendario richiede un outfit multitasking da fashion editor, tipo maxi felpa organica di Goooders su eco abito di seta Bemberg™ certificato GRS (Global Recycled Standard) di Gilberto Calzolari…

elleit211002_article_032_01_01
2 min
a volte ritornano

SAC-À-PORTER Dietro ai meravigliosi scarti con cui confeziona – in modo totalmente artigianale – le sue borse, ci sono anni di onorata carriera come architetto e home designer. La storia di La LÙSac comincia così, con Luisa che fa rivivere quei rimasugli di tessuto in modelli senza tempo, corredati da manici di cuoio trattato a concia vegetale, tagliato e cucito a mano. La poesia delle piccole cose. COOL HUNTING Ispirati al cult di Wes Anderson Grand Budapest Hotel, gli over di Oof wear sono ottenuti da materiali totalmente animal friendly, hanno imbottiture derivate da plastica riciclata e vantano dalle ultime due stagioni tessuti al cento per cento riciclati. «La moda non può più restare passiva al cambiamento climatico», hanno spiegato i fondatori. E non si può dargli torto. ISOLA FELICE Così sofisticati e delicati al tatto…

elleit211002_article_034_01_01
2 min
com'è diventato difficile essere indiscreti

Non c’è più il gossip di una volta. Il che è senz’altro un bene, se lo chiedete a gente come Britney Spears, che per aver dato troppa confidenza ai paparazzi si è ritrovata legalmente tutelata dal padre fin quasi a quarant’anni. Non ci sono più neanche i paparazzi di una volta: rimanere appostati per ore fuori da un salone di bellezza per fotografare Dua Lipa che esce con la mascherina, dopo che Dua Lipa ha già personalmente condiviso su Instagram ogni dettaglio della sua nuova manicure, è un’occupazione scarsamente conveniente. Esiste ancora un mercato per le foto rubate alle celebrità invisibili – Beyoncé, Adele, Meghan e Harry finché reggono i nervi – ma la maggior parte del lavoro è su commissione. Per dire: in tutte le foto uscite a glorificare…

elleit211002_article_036_01_01