ELLE Italia Numero 37 - 2021

La miglior lettura in tempi di moda. Le ultime tendenze della moda. Le inchieste al femminile. Lifestyle e attualità. Bellezza e benessere. Destinazioni di viaggio. E ancora cinema, musica, arte, libri, eventi. Lo stile fresco e unico della rivista femminile più venduta nel mondo.

Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Hearst Magazines Italia spa
Frequenza:
Monthly
SPECIALE: 20% di sconto sul tuo abbonamento
1,99 €(VAT inclusa)
34,99 €27,99 €(VAT inclusa)
50 Numeri

in questo numero

3 min
editoriale

“ A Milano dieci minuti di riflessione per capire cosa ti è appena passato sotto gli occhi sono fuori discussione. Si entra in una centrifuga da cui però si esce sempre con la sensazione che la moda italiana sia più in forma che mai ” «Devi raccontare che aria tira», mi dicono dalla regia. Quindi, breve storia (niente affatto triste) sulla prima fashion week italiana in presenza dopo la pandemia da Covid-19. Sabato 18 e domenica 19 settembre mi preparo un po’ - dormendo - alla grande abbuffata di sfilate, presentazioni, eventi della settimana della moda milanese, la più affollata di tutte. A New York, Londra ma soprattutto Parigi i tempi sono molto più dilatati, e si ha tempo di metabolizzare. A Milano dieci minuti di meditazione pilotata per capire quello…

elleit211009_article_022_01_01
2 min
elle world

elle . it Borsa, borsa delle mie brame... dimmi come saranno le it-bag della prossima stagione? La risposta ce la danno le sfilate P/E 2022: piccole o grandi, monocromatiche o multicolor, gli accessori più belli visti in passerella in un vivace gioco degli opposti (che si attraggono). #ElleModa facebook La scuola fa piccoli passi verso l'inclusività: il liceo fiorentino Sassetti Peruzzi ha approvato un nuovo regolamento in cui si legge che gli studenti che hanno iniziato un percorso di transizione di genere possono essere segnati nel registro scolastico con il nuovo nome da loro scelto. Parliamone insieme su @Elle.Italia #gettingreener Tutte le news a tema sostenibilità da mettere in agenda, te le segnaliamo noi con #ElleGreenWeekly, un bollettino verde a tema moda, beauty, lifestyle e non solo: capsule collection a ridotto impatto ambientale, make up…

elleit211009_article_024_01_01
1 min
alle fonti della bellezza

PASSAGGI DI STATO Una cascina nel cuore di Milano, trasformata in laboratorio per l'innovazione sostenibile della moda. La D-House è un luogo magico e lo dimostrano progetti come D-refashion lab, nella foto, il cui scopo è trasformare, tramite upcycling, le onnipresenti eccedenze di produzione. NOMEN OMEN Ci sarà pure un motivo per cui il quasi debuttante Marco Antonio Marra ha scelto l'ora di punta per dare il nome alle sue scarpe: Traffico, infatti, è un marchio in perenne movimento, ispirato dal cinema ma calato nel presente. Bravò. LUSSO INTERIORE Bravissimi, non c'è dubbio. E seriamente impegnati sul fronte della sostenibilità. Francesco Gentile e Chiara Catone, alias Gentile Catone, sono giovani designer capaci di scrivere interi capitoli sulla tema seduzione, escludendo a priori la parola sexy. FOOTLOOSE Estetica anni '90 e innesti sparkling su base minimal. Le scarpe…

elleit211009_article_026_01_01
2 min
from palermo with love

STEFANIA PIA ELLE AMBASSADOR DI QUESTA SETTIMANA ARTISTA MULTIMEDIALE (HA LAVORATO, FRA GLI ALTRI, CON MARIPOL E LOLA SCHNABEL), DJ "DA SALOTTO" (COSÌ AMA DEFINIRSI, ANCHE SE HA APPENA SUONATO AL PARTY DI ARMANI E IN PRECEDENZA PER LEO DI CAPRIO E DIOR), ANIMISTA (PAROLE SUE) E FONDATRICE DELL'EBAZAAR PIA, DOVE VENDE PRODOTTI CREATI DA LEI E DA MAKERS SOSTENIBILI. 1. Ascoltate buona musica! «Vivere con un soundtrack di valore arricchisce il cuore e l'anima. La mia raccolta Groovy Classical - Amare L'Amore è nata come una serie di radio show per Know Wave, a N.Y. È musica per fare arte, per pensare e per cucinare, per fare cose o non fare nulla. Mi definisco una DJ da salotto perchè adoro i party in casa con la pausa tra una canzone e l'altra e…

elleit211009_article_028_01_01
2 min
milano fashion week rinascimento italiano

Semmai si provasse fondata la famosa teoria degli orli, elaborata nel 1925 dal professor George Taylor alla Wharton School of Business, ci sarebbe di che rallegrarsi. La quantità di gonne corte e cortissime viste a Milano per la Fashion Week della P/E 2022 non lascia dubbi: l’economia gode di buona salute e gli indici di borsa risaliranno a tempo (in)determinato. Più realisticamente, il buio oltre la siepe pandemica ha permesso agli stilisti di dar spazio ad ampi squarci di ottimismo che buyer e stampa estera, finalmente tornati in massa, si sono affrettati a taggare: Sex-Seduction-Skin. Ed è vero, almeno in parte: l’ottimismo è palpabile, le relazioni e il contatto tornano a essere una possibilità, il desiderio di uscire si traduce in abiti ariosi e colorati, ma anche in scolli e…

elleit211009_article_031_01_01
3 min
il facilitatore dei referendum

Il “colpevole” ha un nome e un cognome e, secondo alcuni, l’ha combinata grossa: la notte del 20 luglio ha proposto l’emendamento al Decreto Semplificazioni che ha introdotto l’uso della firma digitale per i referendum, emendamento che è stato votato all’unanimità. Si chiama Riccardo Magi, 46 anni, parlamentare, presidente di +Europa. Risultato: la raccolta di firme per il referendum che chiede di legalizzare la cannabis per uso personale ha raggiunto quota 500 mila in 7 giorni, perciò il quesito può essere depositato e si andrà al voto nella primavera del 2022. Un record. Se l’aspettava il dibattito e le polemiche successive sulla firma digitale? «Sinceramente no. Speravo venisse riconosciuta la bontà di uno strumento che si aggiunge alla tradizionale raccolta firme, quella fatta ai tavolini in tutta Italia. Invece…». Invece, cosa è successo? «Ho…

elleit211009_article_036_01_01