Focus Italia

Focus Italia Giugno 2021

Aggiungi ai preferiti

Focus approfondisce temi di grande attualità: scienza e natura, tecnologia e comportamento, cultura e misteri, medicina ed economia, storia ed ecologia, innovazione. Soddisfa la curiosità dei suoi fedeli lettori suscitando emozione e interesse anche attraverso immagini spettacolari ed esclusive. Si avvale di scienziati, ricercatori, tecnici ed esperti di fama mondiale. Lo stile chiaro e diretto permette di raggiungere tutti e di far conoscere il mondo in modo divertente e sempre più coinvolgente. Focus stimola la tua voglia di sapere e soddisfa anche le curiosità che non sapevi di avere!

Leggi di più
Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Mondadori Scienza S.p.A.
Frequenza:
Monthly
COMPRA NUMERO
2,98 €(VAT inclusa)
ABBONATI
23,86 €(VAT inclusa)
12 Numeri

in questo numero

1 minuti
focus bealtà aumentata

SCARICA LA APP Vai sul tuo store (App Store o Google Play) e cerca la app gratuita Focus Realtà Aumentata; scaricala e aprila. Se l’avevi già fatto per i numeri scorsi, basta aggiornarla. INQUADRA LA PAGINA Dove trovi l’immagine qui a fianco, c’è un contenuto in realtà aumentata: video, foto a 360°, test, modelli 3D e tanto altro. Inquadra la pagina con la app, che attiva la fotocamera di smartphone o tablet. E goditi lo spettacolo (più a destra, i contenuti di questo numero). DA SAPERE • La app ti mostra i contenuti in realtà aumentata di Focus in edicola. Per vedere quelli dei numeri precedenti, seleziona il numero nel menu della app, in alto a sinistra sullo schermo. • Per vedere alcuni contenuti può essere necessario che sia attiva una costante connessione dati cellulare o…

3 minuti
un’iniezione di ottimismo

Nello scrivere del dossier di copertina, ho ripensato alle persone ottimiste incontrate nella vita e il primo a venirmi in mente è stato Turi. Un uomo di mare che con la sua vecchia barchetta di legno viveva di pesca povera. L’amico più allegro che abbia avuto, sempre esuberante, sempre ridanciano, sempre curioso delle cose del mondo, sempre pronto ad attaccare bottone con tutti, ad abbracciare tutti, travolgendoli con un fiume di parole a volume immancabilmente alto. Tra le quattro case di Santa Maria la Scala, in provincia di Catania, era bonariamente considerato lo svitato del paese, nel campeggio accanto era invece l’idolo delle turiste del Nord Europa. Alcune di queste sono tornate a casa raccontando l’avventura estiva con un uomo esotico e stravagante dagli occhi cerulei e le rughe profonde;…

1 minuti
il pianeta delle scimmie (umane)

Sembra un’innocua pallina colorata, quasi un gioco di luci. Ma quella qui a sinistra è un’immagine che in poche ore ha fatto il giro del mondo sollevando forti reazioni, perché è la foto ingrandita di un embrione molto particolare, un ibrido uomo-scimmia creato in laboratorio da un gruppo internazionale guidato da Juan Carlos Izpisua Belmonte del Salk Institute for Biological Studies (Usa). Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Cell. Chimere. I biologi chiamano questo tipo di embrioni “chimere”, dal nome dei mostri leggendari della mitologia greca e romana, formati da parti del corpo di animali diversi. Oggi la microbiologia consente di dar vita a creature ibride in modo diverso e per certi aspetti ancora più estremo rispetto a quelle della tradizione, mischiando tra loro specie diverse a livello molecolare. Nell’esperimento…

1 minuti
il robot che si arrampica come una lucertola

Se vuoi un robot piccolo, agile e capace di correre su superfici verticali – magari con compiti di esplorazione in caso di disastri – la natura offre un esempio perfetto da imitare: le lucertole. Lo sa bene Johanna Schultz, dell’australiana University of the Sunshine Coast. Ha costruito il robot X-4 (sopra), i cui arti si muovono imitando l’andatura delle lucertole (il gruppo di rettili che include la lucertola campestre e i gechi). Compreso il fatto che i piedi (dotati negli animali di artigli o cuscinetti adesivi) vengono tenuti a un preciso angolo rispetto alla direzione di salita. Velocità. E ha sottoposto a test di salita verticale su un tappeto il robot, un geco delle case asiatico e un rettile australiano degli Agamidae, Intellagama lesueurii. Ha visto che i rettili veri e…

1 minuti
il maltempo? fa davvero venire il mal di testa?

Oltre il 60% di chi soffre di emicrania sostiene che il suo disturbo dipenda anche dal meteo. E non a torto. Innanzitutto perché i seni paranasali, le cavità piene d’aria che circondano la cavità nasale, possono dolere quando c’è un cambiamento nella pressione atmosferica (proprio come succede alle orecchie, che “si tappano” con i cambi di pressione) associato al maltempo. Umidità. Inoltre, i cambiamenti di pressione alterano il flusso sanguigno nel sistema cerebrovascolare: se i vasi si dilatano troppo, può scattare un allarme che percepiamo come dolore alla testa. E poi conta anche l’umidità; quando cresce, aumenta il muco prodotto dal rivestimento dei seni per intrappolare allergeni o polvere, causando infiammazioni e il classico dolore da sinusite.…

1 minuti
il segreto dei monsoni? la sabbia

L’andamento dei monsoni indiani? Dipende dalla polvere del deserto mediorientale. L’ha scoperto una ricerca dell’Università del Kansas pubblicata su Earth-Science Reviews. I monsoni sono i venti periodici che soffiano sull’oceano Indiano. D’estate sono fondamentali perché generano piogge abbondanti a beneficio dell’agricoltura. Deserto. I ricercatori hanno scoperto che la loro dinamica dipende dalla polvere del deserto in Medio Oriente. Questa polvere, quando viene sollevata da forti venti nell’atmosfera (fino a 10 km di quota), diventa molto calda perché assorbe la radiazione solare: in questo modo riscalda l’atmosfera, modificando la pressione dell’aria. L’aria calda fa evaporare l’acqua dell’oceano, aumentando il tasso di umidità e causando le piogge. In questo processo ha un ruolo anche l’altopiano iraniano: la terra in alta quota si riscalda e scalda l’aria, influendo sulla circolazione atmosferica e producendo ulteriori…