ESPLORALA MIA LIBRERIA
Bambini e Ragazzi
Focus Wild

Focus Wild Marzo 2020

Focus Wild è la rivista per ragazzi e ragazze dai 10 ai 14 anni appassionati di animali e cuccioli. Suddivisa in due parti, nella sezione Mondo si potranno ammirare immagini fantastiche, reportage sugli animali e sul loro comportamento, interviste con personaggi famosi e tante notizie curiose; nella sezione PetClub si troveranno tutti i consigli e i trucchi per la cura dei propri animali domestici.

Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Mondadori Scienza S.p.A.
Frequenza:
Monthly
Leggi di più
COMPRA NUMERO
3 €(VAT inclusa)
ABBONATI
19,99 €(VAT inclusa)
12 Numeri

in questo numero

1 minuti
pixel

ALTO LÀ, CHI VA LÀ! Un piccolo suricato (Suricata suricatta) si aggrappa a un adulto nella tipica posizione di vedetta. Queste manguste africane vivono in colonie di 20-30 individui, in cui ognuno a turno svolge il ruolo di sentinella per avvistare eventuali predatori e lanciare l’allarme. «CI SONO IO A TENERTI COMPAGNIA» Un presbite dalla faccia viola (Trachypithecus vetulus), libero nel suo ambiente, si avvicina a una gabbia dello zoo di Dehiwala (Sri Lanka) per accarezzarne un altro rinchiuso: inserisce la zampa nella rete che li separa e... cerca di confortarlo. Sono molte le specie di primati che manifestano empatia nei confronti dei propri simili.…

1 minuti
editoriale

Cari lettori, ecco micio Bubi nel cespuglio dei miei capelli. Ora immaginatevi anche il suo ron ron ron.... Ma vi rendete conto di quanto benessere ci regalano ogni giorno i nostri animali di casa? Sono sicura di sì. Visto che però loro non parlano, vi invito a leggere da pag. 54 per capire se noi teniamo conto dei loro bisogni reali e quindi del loro benessere Dopo la lettura del servizio, io mi sono resa conto che Bubi resta a casa da solo per qualche ora di troppo. Non va bene, in famiglia dovremo riorganizzarci. E voi come siete messi? Quali problemi avete? Scriveteci. Buona lettura sarah.pozzoli@mondadori.it…

1 minuti
i nostri esperti di questo numero:

SONIA CAMPA Docente presso il Master universitario in Etologia degli Animali d’Affezione dell’Università di Pisa; si occupa della relazione uomo-gatto e uomo-cane. MARCO COLOMBO Naturalista (nel 2007 ha scoperto una nuova specie di ragno in Sardegna), fotografo (premiato nei più prestigiosi premi), divulgatore. GÉRARD MANGIAGALLI Veterinario,presidente di Milano Natura (www.milanonatura.it). GIULIA PARACCHINI Istruttore cinofilo, consulente della relazione felina, operatore di zooantropologia assistenziale e didattica. DUNIA RAHWAN Biologa, educatore cinofilo, si occupa della riabilitazione dei cani di canile. Appassionata di etologia e di immersioni subacquee. FRANCESCO TOMASINELLI Dottore in Scienze ambientali marine, naturalista e fotografo specializzato in scienza, viaggi e natura. EMILIO VITALIANO Ingegnere meccanico,giornalista specializzato nella divulgazione scientifica,socio UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici).…

1 minuti
buono questo naso!

DURANTE L’INVERNO, QUANDO LA NEVE ABBONDA, È DIFFICILE TROVARE CIBO PER I PICCOLI RODITORI…

6 minuti
è arrivata la cicogna

CHI PORTA I BAMBINI? Il mito popolare della cicogna che porta i neonati ha origine nei Paesi dell’Europa del Nord, dove, quando nasceva un bambino si accendeva il fuoco per accogliere il nuovo nato nel tepore della casa. Ciò accadeva non solo nei mesi più freddi ma anche in primavera, proprio nel periodo in cui la cicogna bianca torna in Europa di ritorno dallAfrica. Questi uccelli costruiscono il loro nido in zone riparate e difficilmente accessibili: i caldi comignoli delle case dei neonati erano il luogo perfetto. In realtà quindi non erano le cicogne a portare i neonati ma il contrario! PIANGERE LACRIME DI COCCODRILLO Quando qualcuno finge di dispiacersi per aver commesso una cattiva azione si dice che “piange lacrime di coccodrillo”: secondo un’antica credenza, i coccodrilli verserebbero lacrime dopo aver ucciso…

3 minuti
notizie dal mondo

Liberi tutti Dritto al cuore Francia. La ong francese Rewild, che aiuta gli animali detenuti illegalmente a tornare liberi, è riuscita ad acquistare addirittura lo zoo di Pont-Scorff, in Bretagna, grazie a una raccolta fondi lanciata sul sito web gofundme.com. In meno di una settimana sono stati recuperati più di 648 mila euro grazie al supporto di oltre 22.200 donatori, tra cui spicca la generosa partecipazione di Marc Simoncini, creatore del sito web di appuntamenti romantici “Meetic” che ha sostenuto il progetto con una quota di 250 mila euro. Ora che lo zoo, e soprattutto i suoi 560 animali selvatici, sono di proprietà di Rewild, è iniziato il piano che porterà al rilascio degli individui nel loro ambiente naturale e al riutilizzo della struttura come centro per la riabilitazione degli animali provenienti dal…