ZINIO logo
ESPLORALA MIA LIBRERIA
Food&Wine Italia

Food&Wine Italia

Febbraio/Marzo 2021
Aggiungi ai preferiti

Un punto di vista internazionale e autorevole sulla scena della ristorazione e sull’universo vino e beverage, con il più grande archivio di ricette da ogni angolo del pianeta. Scoprite con FOOD&WINE ITALIA le destinazioni più emozionanti, le nuove esperienze e i trend emergenti attraverso storie e personaggi fuori dai cliché, grandi reportage fotografici e rubriche originali. Imparate le tecniche dei top chef e preparate il menù perfetto, dagli antipasti ai dessert, con i migliori abbinamenti di vini e cocktail grazie ai consigli dei nostri esperti.

Leggi di più
Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
We Inform srl
Frequenza:
Bimonthly
COMPRA NUMERO
4,49 €(VAT inclusa)
ABBONATI
12,99 €(VAT inclusa)
6 Numeri

in questo numero

2 minuti
editoriale

“È PRIMAVERA. E mi prende un bisogno di leggerezza”, scriveva un cantautore bolognese. Così abbiamo messo in copertina la bomba – fritta, coloratissima, irresistibile – di Niko Romito. Potrebbe suonare come una contraddizione in termini. Ma così non è. Perché l’iconico cibo di strada firmato dal cuoco abruzzese riesce ad essere anche soffice e leggero come una nuvola. Tanto più nella versione inedita (e vegetariana) realizzata in esclusiva per noi, che poi sarà inserita nel menu di Spazio Bar & Cucina. Un prodotto apparentemente semplice ma che in realtà porta con sé tutto il grande lavoro di ricerca sul fritto (e sul concetto di replicabilità e standardizzazione) dello chef tre stelle Michelin. Il quale è già stato protagonista sul primo numero di Food&Wine Italia, ormai due anni e mezzo fa, con il…

3 minuti
alla faccia delle crumpet!

Crumpet al latticello TEMPO DI PREPARAZIONE: 50 MINUTI TEMPO TOTALE: 1 ORA E 30 MINUTI DOSI PER: 6 PERSONE Croccanti fuori ma spugnose e soffici dentro, le crumpet - ottime appena cotte - sono perfette anche riscaldate nel tostapane. Il latticello aiuta a mantenerle morbide e leggere, mentre la farina di farro dona un gusto rustico. Nota: potete trovare il latticello in alcuni supermercati specializzati in alimenti biologici, oppure sostituirlo unendo 200 g di latte, 160 g di yogurt bianco e 1 cucchiaino di succo di limone; lasciate riposare a temperatura ambiente per 5 minuti prima di procedere con la ricetta. 360 g di latticello1 cucchiaino di zucchero semolato14 g di lievito di birra essiccato240 g di farina 0040 g di farina di farro½ cucchiaino di sale160 ml di acqua tiepida½ cucchiaino di…

3 minuti
crumpet rapide

SI POTREBBE PENSARE che tutti gli abbinamenti tra carboidrati e burro per la prima colazione siano stati creati uguali, ma ce n’è uno che domina su tutti: quello tra il burro e le tipiche focaccine inglesi chiamate crumpet. Se non ne avete mai mangiata una, è più facile spiegare cosa non è per descriverla. Non è una crêpe, né un pane o una torta. Inoltre, non deve essere confusa con suo cugino, il muffin inglese (ben diverso a sua volta dai muffin dolci che conosciamo in Italia). Mentre sono cotti entrambi su una piastra o in una padella di ghisa, i muffin inglesi sono fatti con un impasto, mentre le crumpet con una pastella piuttosto densa e lievitata. Ciò che caratterizza una crumpet sono i numerosi micro-buchi che si formano durante…

9 minuti
una colazione da campioni

CHE STIANO cucinando in un ristorante, in un food truck o a casa, gli chef escogitano i modi più gustosi e interessanti per trasformare i piatti di tutti i giorni in qualche ricetta da urlo. Questa volta ho preso ispirazione dai menù dei migliori chef di tutti gli Stati Uniti per proporvi quattro delle mie nuove ricette preferite per la colazione, dalle frittelle a lievitazione naturale ispirate dalla mia amica Stephanie Izard ai burritos da colazione al formaggio croccante. Che abbiate voglia di salato o dolce, questi piatti saporiti vi aiuteranno a iniziare la giornata con la marcia giusta. Yogurt bowl con marmellata di carote e frutta fresca TEMPO DI PREPARAZIONE: 50 MINUTI TEMPO TOTALE: 1 ORA E 40 MINUTI DOSI PER: CIRCA 550 ML Chi va a colazione da Molly’s Rise and…

4 minuti
un gioco da ragazzi

C'È UNA RAGIONE per cui i classici sono tali: sono deliziosi, versatili e vale sempre la pena rivisitarli. Ho fatto un breve corso di aggiornamento nella realizzazione di una di queste icone gastronomiche, la salsa olandese, mentre stavo preparando i piatti per un documentario sulla vita di Julia Child che uscirà a breve. L'ho fatta alla vecchia maniera – alla maniera di Julia, vale a dire – a mano, con una frusta, e mi sono innamorata di nuovo di questa tecnica totalmente manuale. Senza affidarsi a un frullatore (cosa che ho sicuramente fatto in passato!), è così piacevole riuscire a percepire i delicati cambiamenti di consistenza mentre le uova iniziano ad addensare la salsa, rallentando il ritmo della frusta con la loro opulenza satinata. Per me, parte del fascino di…

3 minuti
un dessert a colazione

IL BANANA BREAD È DELIZIOSO e umile, un abbraccio in forma di pagnotta. Ma nelle mani di Lena Sareini – F&W Best New Chef 2020 – questo dolce veloce, nato dalla parsimonia e dalle buone intenzioni, diventa elegante e ricco di sfumature. Sareini, che ha lasciato il Selden Standard di Detroit per esercitare la sua creatività attraverso collaborazioni e pop-up con altri chef locali, vede il banana bread con lo sguardo di un pasticcere. «L'obiettivo a fine pasto è che i piatti dei vostri ospiti siano vuoti. Se servite un dessert troppo dolce, la cosa può risultare difficile». Per colpire nel segno, Sareini insiste sull'importanza di attendere che le banane siano estremamente mature, molto macchiate e mollicce. «Siate pazienti», dice. «Questo è l'unico modo per far sì che il sapore…