ESPLORALA MIA LIBRERIARIVISTE
CATEGORIE
IN EVIDENZA
ESPLORALA MIA LIBRERIA
Lifestyle maschile
GQ Italia

GQ Italia

Febbraio 2020

LIVE. Il racconto del presente. MODE. Il radar dello stile. GQ ti suggerisce ogni mese dei look possibili con il suo inconfondibile gusto. AFTER HOURS. L 'album delle passioni maschili. Pagina dopo pagina, troverai tutto ciò che ti prende di più.

Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Edizioni Condé Nast S.p.A.
Leggi di più
COMPRA NUMERO
2,98 €(VAT inclusa)
ABBONATI
9,99 €(VAT inclusa)
10 Numeri

In questo numero

6 minuti
un morgano beato fra le donne

Ammiro Stephen King da quando avevo sedici anni, ma soprattutto mi fido di lui. Lo dico con tutte le cautele, perché fidarsi di uno scrittore non è mai saggio per una donna. A esser franche, nemmeno alle scrittrici bisognerebbe dare credito sulla parola, ma a un maschio che scrive no, quello davvero mai. Le ragioni le ha dette nel 1985 l’illustratrice Alison Bechdel, infilando in un fumetto un piccolo test che poi sarebbe passato ai posteri proprio con il suo nome. Il test serve a capire se una storia rappresenta le donne in quanto persone invece che in quanto funzioni. Non sembra un test complicato, perché i parametri di cui si serve sono solo tre: ci devono essere almeno due donne con un nome proprio, devono parlare tra di loro almeno…

2 minuti
un’impronta nell’anima

Una tavoletta di legno spesso, impiallacciata di rosso. Era l’altalena nel giardino dei miei nonni al Lido di Venezia. Centinaia di ore passate a decollare con la fantasia da quel sedile oscillante. Ogni volta che ci ripenso, mi commuovo. Perché mi piacciono le bordure di fragole, il verde screziato dell’edera rampicante, il rumore della ghiaia sotto i passi? Perché il rosso è il colore prevalente in casa? Perché a scuola mi sono sempre dondolato sulla sedia? È l’imprinting. Quel fascio di emozioni che solca l’anima indissolubilmente. Le prime volte lasciano un’orma in tutti noi. Intorno al ricordo di questo passaggio abbiamo costruito molte delle pagine di questo numero di GQ nel quale vorrei che vi tuffaste di testa, con la promessa che ne uscirete più ricchi e felici. Avrete modo…

1 minuti
gq italia

DIRETTORE RESPONSABILE GIOVANNI AUDIFFREDI direttore.gq@condenast.it FASHION DIRECTOR NIK PIRAS ART DIRECTOR FEDERIGO GABELLIERI REDAZIONE OLGA NOEL WINDERLING (CAPOREDATTORE), CRISTINA D’ANTONIO (VICE CAPOREDATTORE), LAURA PACELLI (CAPOSERVIZIO), ILARIA CHIAVACCI UFFICIO GRAFICO BARBARA RINONAPOLI (CAPOSERVIZIO) UFFICIO FOTOGRAFICO FRANCESCA MOROSINI (PHOTO EDITOR) RAFFAELLA ROSATI (PHOTO PRODUCER) SEGRETERIA DI REDAZIONE SILVIA STEFANI GQ.COM CAMILLA STRADA (WEB EDITOR), VALENTINA CAIANI (VICE CAPOSERVIZIO), PAOLA MONTANARO (VICE CAPOSERVIZIO) HANNO COLLABORATO ALICE ABBIADATI, NICOLÒ ANDREONI (FASHION EDITOR), LAURA ASNAGHI, MICOL BOZINO RESMINI, ELISABETTA COLANGELO, PAOLO CONDÒ, ROBERTO CROCI, ANDREA D’ADDIO, ENZO D’ANTONIO, CRISTINA MARINONI, MICHELA MURGIA, GIAMPIERO NEGRETTI, MICHELE NERI, DANIELE PERRA, LAURA PEZZINO, LOREDANA SAPORITO, GEA SCANCARELLO, SIMONA SIRI, STUDIO DIWA (CORREZIONE TESTI), ALESSANDRO VAI, MICHELE VIOLA (FASHION MARKET CONSULTANT) CARLO FURGERI GILBERT, ANDY MASSACCESI, INÉS MAESTRE, CHRISTOPHE MEIMOON, ALESSANDRO OLIVA, JAMES ROBJANT Direttore Editoriale LUCA DINI Chief Marketing Officer FRANCESCA AIROLDI Sales & Marketing Advisor ROMANO RUOSI Brand Advertising Manager NICOLÒ CAMILLO VANNUCCINI Advertising Manager LUIGI PUGLIESE Content Experience Unit…

1 minuti
le firme di questo mese

MICHELA MURGIA Premio Campiello per Accabadora, autrice per il teatro (Istruzioni per diventare fascisti) e di un podcast, Morgana, che è un caso editoriale: suo il Prologo (PAG. 26) SIMONA SIRI Scrittrice (Vogliamo la favola) e crivellatrice di celeb, vive a New York con un marito americano e un cane italiano. Ha intervistato Robert Pattinson (PAG. 92) LARRY FINK Premiato con l’Infinity Award for Lifetime Fine Art Photography, esposto nei musei, è celebre per i suoi ritratti in bianco e nero: suo il portfolio sulla “prima volta” (PAG. 112) JAMES ROBJANT Inglese, lavora tra Londra e New York, dove viene assoldato per scattare su set internazionali. Per GQ ha realizzato il servizio di moda formale (PAG. 123)…

4 minuti
nuovo cinema berlinale

«Tra il direttore di un festival e i film che sceglie si crea lo stesso legame che muove un sommelier davanti a una selezione di vini. Ciascuno ha il proprio gusto ma questo, da solo, non basta. Ci vuole competenza. Ed è a forza di sperimentare che si affina l’istinto e si concentra l’attenzione direttamente sui migliori». Carlo Chatrian, 48 anni, torinese, è il nuovo direttore artistico della Berlinale, l’uomo destinato a sostituire con l’olandese Mariette Rissenbeek, direttrice amministrativa, Dieter Kosslick dopo 19 anni di carriera, e di regno assoluto. La loro nomina è avvenuta un anno e mezzo fa, segno della proverbiale pianificazione teutonica. «Non me l’aspettavo: il tedesco non è la lingua che padroneggio meglio», racconta ora nel suo ufficio in Potsdamer Platz, la piazza riprogettata da Renzo…

4 minuti
imparare dal migliore

«Certo, è tutto facile per te che sei sua figlia. Non so quante volte mi sono sentita ripetere questa frase. In realtà, avere un padre come Brunello è una fortuna e un privilegio, ma le cose te le devi sempre conquistare. E lui è una guida straordinaria». Lui, Brunello, è Cucinelli, il “re del cashmere” famoso in tutto il mondo, imprenditore visionario, amante della filosofia e della bellezza. Lei, la figlia, è Carolina, la piccola di famiglia, 29 anni, in procinto di diventare madre per la prima volta il prossimo luglio. La sua gavetta nell’azienda di famiglia – a Solomeo, in provincia di Perugia, il borgo medievale interamente restaurato da papà – è iniziata quando di anni ne aveva 19. «E non stavo certo alla plancia di comando», racconta. «Da…