SCOPRILIBRERIA
searchclose
shopping_cart_outlined
exit_to_app
SCOPRILIBRERIA
searchclose
shopping_cart_outlined
exit_to_app
category_outlined / Lifestyle maschile
L'Officiel Hommes ItaliaL'Officiel Hommes Italia

L'Officiel Hommes Italia

19

Launched in 2009 by Les Editions Jalou, L'Officiel Hommes Italia is the biannual reference among international men fashion magazines worldwide. Thanks to its creative team, it introduces to its readers a brand new vision of men's fashion. Lanciato nel 2009 da Les Editions Jalou, L'Officiel Hommes Italia rappresenta il punto di riferimento tra i magazines mashchili internazionali dedicati all'universo fashion & luxury. Grazie al lavoro del team creativo, L'Officiel Hommes Italia offre ai suoi lettori una nuova visione contemporanea della moda mashchile e del lusso.

Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Les Editions Jalou
Leggi di piùkeyboard_arrow_down
COMPRA NUMERO
2,87 €(Incl. VAT)
ABBONATI
5,77 €(Incl. VAT)
2 Numeri

IN QUESTO NUMERO

access_time2 minuti
editoriale

L’eleganza è fatta di un gene speciale e di regole applicate. Se non si possiede il primo c’è poco da fare, ma il rispetto delle convenzioni e la loro applicazione, a seconda dei luoghi e delle circostanze, può aiutare a non essere assorbiti dall’omologazione e a evitare il cattivo gusto. Ovviamente l’interpretazione dei codici agisce all’interno di un territorio estetico limitato, ma non assoluto. Se una serata speciale prevede il black tie, è necessario che venga seguita l’indicazione, poi sarà la personalità a far sì di essere più speciali degli altri (e qui è il gene che fa la differenza). Non seguire le regole presentandosi abbigliati in modo non appropriato non significa essere “alternativi” o “creativi”, ma semplicemente maleducati. Per questo L’Officiel Hommes di ottobre vuole raccontare l’eleganza classica maschile…

access_time2 minuti
sarti nel tempo

Le mani esperte dei sarti artigiani nel laboratorio di KitonLa sartoria napoletana detta davvero legge se anche lo scrittore americano Dan Brown non può trattenersi dal far indossare a Edmond Kirsch - il protagonista del suo ultimo romanzo Origin - un Kiton K-50: un abito così esclusivo da essere prodotto in meno di 60 esemplari all’anno. Sebbene conti 350 sarti su un totale di 800 dipendenti e un fatturato 2016 di 118 milioni di euro, Kiton rimane una sartoria, ma in grande. «Mio zio Ciro Paone», afferma Antonio De Matteis, attuale ceo della Maison partenopea, «nel 1956 capì che la sartoria sarebbe finita perché i sarti hanno un grandissimo difetto, sono gelosi del loro mestiere. Non lo insegnano neanche ai figli. Così nel 1968 radunò in una bottega ad Arzano…

access_time2 minuti
i maestri di vigevano

Le fasi di lavorazione della scarpa, dal disegno, alla scelta dei pellami, alla tintura a mano fino all’inscatolamentoMille paia di scarpe al giorno e trecento passaggi manuali per realizzarne una: questa la produzione dell’azienda calzaturiera Moreschi dagli anni novanta a oggi. E dagli anni sessanta, nonostante la costante crescita, i prodotti sono sempre made in Vigevano. «Moreschi ha un legame strettissimo con la città, che è uno dei distretti della scarpa più importanti d’Italia. Ma non solo: l’80% dei macchinari viene prodotto qua», afferma Francesco Moreschi (consigliere delegato e responsabile marketing dell’azienda fondata dal nonno Mario nel 1946, tuttora condotta dal padre, GianBeppe). Negli anni settanta viene inaugurata la prima boutique in via Montenapoleone a Milano e da quel giorno la realtà aziendale è in continua evoluzione, rispettando ancora oggi…

access_time2 minuti
un secolo di stile

Un modello di occhiali da sole dalla 9649SG Limited Edition di PersolUn lavoro meticoloso e un progetto speciale per festeggiare il centenario dalla sua fondazione: Persol compie 100 anni (anche se non li dimostra affatto); un secolo di successi, che rivive anche e soprattutto attraverso le immagini dei protagonisti di ieri e di oggi che ne hanno fatto la storia (e continuano a scriverla). Come l’affascinante Steve McQueen (qui ritratto con le immancabili lenti sfumate e la montatura tartaruga in acetato), e i sex symbol contemporanei, come Adrien Brody, Pierce Brosnan e l'immancabile George Clooney. Per celebrare questo momento importante, lo storico marchio di occhialeria ha realizzato una limitatissima edizione (la 9649SG Limited Edition) che comprende soltanto 200 esemplari dell’iconico 649, per la prima volta decorati con l’immancabile freccia in…

access_time2 minuti
le mani del futuro

Giovani sarti al lavoro alla Scuola di Alta Sartoria di PenneBrioni è simbolo di italianità ispirata e radicamento nel territorio. Il marchio sartoriale, nato sul finire degli anni cinquanta nell’entroterra abruzzese, si specializza nella produzione di capi maschili dalle silhouette, dai tessuti e accostamenti cromatici innovativi. Un savoir-faire prezioso che, a partire dal 1985, viene trasmesso ai sarti del domani attraverso i corsi della Scuola di Alta Sartoria di Penne (Pescara), cittadina natale del sarto Nazareno Fonticoli, fondatore di Brioni insieme all’imprenditore Gaetano Savini. Selettiva e ambiziosa, la scuola si fa custode di un metodo antico, che richiede 220 fasi di lavorazione: ogni quattro anni (soltanto) sedici studenti vengono scelti per prendere parte alle lezioni ospitate all’interno di un antico edificio storico del centro. I requisiti non sono irrisori: dai…

access_time1 minuti
per viaggiatori eleganti

“Tambour Horizon”, il primo connected watch di Louis VuittonDai primi bauli del 1854 agli orologi, l’arte del viaggiare è il filo rosso che ha guidato attraverso i secoli la coerenza delle produzioni di Louis Vuitton. Una coerenza che continua a vivere nel cuore digitale dell’ultimo gioiello da polso, Tambour Horizon. Visti i player intervenuti alla realizzazione del primo luxury connected watch della Maison francese – Google per il software, Qualcomm per l’hardware – il segnatempo connesso non può che rappresentare il meglio del saper fare della tecnologia: notifica chiamate, messaggi, email, sveglia, countdown, meteo, contapassi. Ma i veri plus sono da cercare nelle esclusive funzioni traveller. La prima di queste è My Flight, l’app di proprietà che fornisce ai viaggiatori tutte le informazioni necessarie (al momento giusto) per rendere più…

help