SCOPRILIBRERIA
searchclose
shopping_cart_outlined
exit_to_app
category_outlined / Lifestyle maschile
L'Uomo VogueL'Uomo Vogue

L'Uomo Vogue

Novembre 2017

L’UOMO VOGUE: Menswear fashion shows, cinema, art, design: read the stories from top celebs, artists, sports stars and entrepreneurs with a unique style. L’UOMO VOGUE è il riferimento dello stile maschile nel mondo, interpretato da personaggi internazionali, icone di tutti i tempi. Attualità e tendenza, arte, design, cinema, musica, sport, cultura e sociale.

Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Edizioni Condé Nast S.p.A.
Leggi di piùkeyboard_arrow_down
COMPRA NUMERO
4,98 €

IN QUESTO NUMERO

access_time1 minuti
timeless : generazioni a confronto, collegate da un filo indissolubile

Era il mese di ottobre 2007 quando Michael Jackson, dopo un periodo di assenza dalle scene, ritorna, alla grande, sulla cover de L'Uomo Vogue, l'unica copertina di Vogue della sua carriera. Ora, a poco più di 10 anni da quell'iconica immagine, è sua figlia Paris Jackson ad apparire su questa rivista e a segnare un filo indissolubile che collega generazioni, mode, moti culturali. Una coppia sulla seconda cover di questo numero: Colin Firth e Rupert Everett, veterani de L'Uomo Vogue e uniti nel presentare il loro ultimo progetto: “The happy prince”. Regia di Everett che interpreta anche il ruolo principale, quello di un Oscar Wilde sulla via del tramonto, l'unico a non averlo abbandonato è l'amico Reggie Turner (Firth). Buck Ellison è invece uno degli artisti più interessanti del…

access_time3 minuti
“acoustic nights live”: jack savoretti prepara il suo tour nei teatri italiani

Riferimenti fondamentali: Lucio Battisti, Paul Simon, Ennio Morricone con il soundtrack degli spaghetti western «Il concetto di industria della musica è un ossimoro. Non devono esserci solo 2 possibilità, ribelle o mainstream» Reduce da un tour europeo con John Legend conclusosi il 14 ottobre, Jack Savoretti ammette con un sorriso disarmante di non avere idea del motivo per cui Legend lo abbia scelto. «Non sono proprio riuscito a capirlo: John è estremamente riservato. Sono comunque entrato in una fantastica connessione con la band. Lavorare a contatto con dieci musicisti tra i migliori al mondo per sei settimane è stata un'esperienza straordinaria». Sicuramente utile per il nuovo progetto del musicista italo-inglese, un tour in otto teatri italiani che lo porterà dal debutto al Ponchielli di Cremona il 15 aprile…

access_time4 minuti
da puccini al barone de rothschild, chi erano gli uomini di mata hari

In divisa era stato l’incontro più importante della sua vita: il capitano russo de Maslov Il compositore francese Jules Massenet. Photo Lebrecht Music & Arts Album di Mata Hari in mostra al Fries museum. Photo Erik and Petra Hesmerg Mata Hari a Vienna, 1907 «Le piacevano i maschi tutto d’un pezzo, con i baffi, dall’eleganza sobria e rigorosa» Mata Hari amava portare gli uomini a letto, ma amava meno parlarne. Scriveva lettere su lettere, diari su diari, conquistava e abbandonava, ma dell'archetipo maschile che prediligeva, delle caratteristiche che la facevano diventare pazza, mai una parola. O quasi: «Tra le lettere si trova solo una frase», dice Yves Rocourt, curatore di “Mata Hari: the myth and the maiden”, la grande mostra organizzata al Fries Museum di…

access_time3 minuti
dopo le candele di culto, trudon lancia 5 profumi outstanding

Manifattura di candele con un passato glorioso e un presente da fornitore di ceri da chiesa, nel 2007 Cire Trudon viene lanciato in pochi hotels prestigiosi e grazie a uno strategico passaparola con una serie di candele dal bouquet complesso come quello di una fragranza dedicate alla La Vallière, al Re Sole o al movimento Dada. Una reinvenzione opera del geniale Ramdane Touhami, passato poi ad altre avventure come Buly. «Avremmo potuto limitarci ad aggiustare la formula delle nostre candele best seller, e trasformarle in profumi», esordisce l'attuale direttore creativo Julien Pruvost nel presentare le prime fragranze Trudon. Basti l'esempio della bougie Ernesto, mix meraviglioso di rum e patchouli, ambra, cuoio e tabacco, capace di impregnare l'ambiente più asettico del fantasma di Che Guevara. Non per nulla molti addicts…

access_time1 minuti
disaronno wears missoni

TUTTI GLI ABITI FOTOGRAFA-TI IN QUESTO SERVIZIO SONO DI MISSONI. DISARONNO SPECIAL ANGELA20 DISARONNO VODKA SUCCO DI LIMONE GINGER BEER Disaronno incontra i colori di Missoni: il risultato è una bottiglia-scultura unica, distribuita in edizione limitata in tutto il mondo per alcuni mesi, idea perfetta per fare un regalo di Natale speciale e da collezione. Una partnership questa che fa parte del fortunatissimo progetto Icon, giunto alla sua quinta edizione, sempre sotto la direzione artistica di Vogue Italia e L’Uomo Vogue, e che ha visto il liquore italiano più bevuto al mondo collaborare con grandi nomi della moda italiana come Moschino, Versace, Cavalli ed Etro. Quest’anno, per festeggiare anche i 20 anni di carriera di Angela Missoni alla direzione creativa del brand, l’iconica bottiglia dal tappo quadrato ha…

access_time3 minuti
alla scoperta del bhutan , tra fortezze buddiste e tracce dello yeti

Dall'alto del vertiginoso strapiombo dove sorge il monastero Taktsang o “Nido della Tigre”, un monastero dalle pagode color oro zecchino che pare uscito da una favola orientale, il Bhutan ci si dispiega davanti in tutta la sua impenetrabilità, con erte montagne che si perdono in ogni direzione, ricoperte di boschi fittissimi e inviolati, cui si deve lo straordinario isolamento politico e culturale in cui è vissuto fino a pochi decenni fa. I paesaggi montani non presentano le ferite dell'industrializzazione; i bhutanesi, persino nella vivace capitale Thimphu, si aggirano nei colorati abiti tradizionali in seta ricamata; i palazzi hanno facciate in legno finemente intarsiato a mano. Si rischia tuttavia di vivere un'esperienza riduttiva della magia di questo paese, se ci si limita, come fanno gran parte dei visitatori, al circuito…

help