ESPLORALA MIA LIBRERIA
Scienza
Mistero Magazine

Mistero Magazine

Ottobre 2020

Nato dal successo della storica trasmissione di Italia 1, Mistero Magazine ti svela l’altra faccia della realtà, spingendosi laddove le altre riviste non osano. Una porta di accesso a tanti mondi paralleli, esplorati senza pregiudizi e convenzioni, dove si mettono in discussione le certezze e ci si confronta con l’inspiegabile.

Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
RTI spa
Frequenza:
Monthly
Leggi di più
SPECIALE: LA NOSTRA SELEZIONE DI QUESTO MESE!
COMPRA NUMERO
2,50 €(VAT inclusa)
ABBONATI
24,99 €(VAT inclusa)
12 Numeri

in questo numero

2 minuti
i nuovi stregoni

Si parla, sempre e da sempre, di streghe, molto meno degli stregoni. Che invece hanno una storia altrettanto interessante (e inquietante). Le prime figure di questo tipo risalgono alla notte dei tempi, e arrivano ai giorni nostri. Ma come distinguere un vero stregone da un ciarlatano qualsiasi? Ce lo dice lo studioso Mario Contino, nel ricchissimo pezzo di copertina che comprende anche una testimonianza esclusiva e il parere “tecnico” e giuridico di una nota criminologa, Antonia Depalma. Lo scorso mese abbiamo dedicato ampio spazio (oltre che la cover) alla seconda vita dei nostri amati amici a quattro zampe. Sull’onda dell’interesse suscitato, Roberta Mastrangelo ha intervistato un’esperta e studiosa, Mara Sardi, che ci parla dell’anima animale, e di come possiamo entrare in connessione con lei. È una delle figure mitologiche più celebri…

2 minuti
lo spirito della raynham hall

team Italian Ghost Hunters League Nelle campagne verdi di Norfolk, in Inghilterra, c’è una magnifica casa padronale, edificata nel 1619, denominata Raynham Hall. La struttura è immensa e elegantissima, nei suoi colori caldi in contrasto con l’ampio parco di colore verde, dove è immersa. La grande fama di questa casa però non è dovuta ai suoi abitanti “in vita”, ma alla presenza che si aggirerebbe ormai da circa 200 anni. Chi è dunque questo spettro? Lo spirito è quello di Lady Dorothy Walpole, meglio conosciuta come Brown Lady. Nacque nel 1686, figlia di un membro del Parlamento, e crebbe in una famiglia agiata, che le permise di avere tutto ciò che voleva. In età adulta si innamorò del visconte Charles Townshend. Il padre, che era il tutore del visconte, si mostrò…

2 minuti
cose dell’altro mondo

scrittore, ufologo, appassionato di controinformazione Come scritto sulle pagine di questa rubrica varie volte nell’ultimo anno, il tema UFO sta assumendo sempre maggiore importanza e, soprattutto, sta ottenendo riconoscimenti ufficiali in merito alla propria esistenza. Dopo i tre video della Marina degli Stati Uniti riguardanti avvistamenti di velivoli non identificati, le opinioni degli ambienti scientifici stanno mutando, specialmente oltreoceano, mentre qui tende a permanere un certo negazionismo che ormai rappresenta la cifra del provincialismo italico anche in ambito ufologico. Basti pensare, infatti, che il 23 luglio sul New York Times è stato pubblicato un articolo in cui vengono riportati gli incontri tra rappresentanti del Congresso, del Pentagono e l’astrofisico Eric Davis della Aerospace Corporation, nel corso dei quali si è parlato di UFO come velivoli «da fuori del nostro mondo, non fatti…

2 minuti
il caso bergamini

redattore ed esperto di noir Le glorie del calcio sono destinate a sopravvivere in eterno. Nomi di calciatori, alla stregua di moderni gladiatori, riecheggiano ancora tra le file dei tifosi. Il ricordo della maggior parte degli atleti però è destinato a scomparire nell’oblio. La corsa verso il successo si interrompe a volte bruscamente, con incidenti di percorso accidentali, fatidici o anche tragici, come nel caso di Donato Bergamini: un nome impresso nella memoria collettiva non per le sue gesta atletiche come centrocampista del Cosenza, ma per la drammatica morte avvenuta il 18 novembre 1989 all’età di 27 anni. Bergamini fu trovato morto sulla Strada Statale 106 Jonica nei pressi di Roseto Capo Spulico, il corpo dilaniato dalle ruote di un camion che lo avrebbe investito e trascinato per circa 60 metri. Alla…

2 minuti
il fungo di chernobyl che protegge gli astronauti

ricercatrice, scrittrice, futurologa Il Cladosporium sphaerospermum è un fungo radiotrofico, ovvero usa la melanina per trasformare le radiazioni elettromagnetiche, prodotte dal decadimento radioattivo dei nuclei atomici (i raggi gamma), in energia chimica usata per la crescita. Questi funghi sono stati scoperti nel 1991 da un robot che effettuava dei controlli di routine all’interno e in prossimità del quarto reattore della centrale nucleare di Chernobyl, sede del disastro nucleare del 26 aprile 1986. Furono notati depositi neri sulle pareti interne, vennero prelevati dei campioni e analizzati in laboratorio. Incredibilmente, emerse che era materiale biologico. I raggi gamma sono radiazioni a frequenza molto alta e incredibilmente pericolosa per l’uomo, come lo sono tutte le radiazioni ionizzanti. Essendo ad alta energia, danneggiano irrimediabilmente le molecole delle cellule, portando a mutazioni genetiche o alla morte.…

17 minuti
il ritorno degli stregoni

Stregoneria: una parola nota a tutti, eppure ai più sconosciuta, relegata a qualche leggenda metropolitana o alle trame di film e serie tivù. Come non pensare a Harry Potter, probabilmente lo stregone (o mago, per via della confusione che ha reso le due figure simili) più noto dell’ultimo ventennio, nato dalla penna di J. K. Rowling? Sebbene i romanzi di Harry Potter e i rispettivi film ci mostrino un mondo fantastico in cui streghe e stregoni hanno pressoché la stessa importanza e le figure dei maghi siano accomunate a quelle degli stregoni, la realtà è ben diversa. Prima di soffermarmi sulla figura e sul ruolo dello stregone, vediamo che cos'è la stregoneria, poiché senza una basilare conoscenza del fenomeno non è possibile soffermarsi con la dovuta attenzione sui motivi che hanno…