ESPLORALA MIA LIBRERIA
Nautica e Aviazione
Nautica

Nautica Ottobre 2019

Con oltre 50 anni di attività è la più prestigiosa e diffusa rivista italiana sulla nautica da diporto.

Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Nautica Editrice Srl
Frequenza:
Monthly
Leggi di più
COMPRA NUMERO
5,49 €(VAT inclusa)
ABBONATI
43,99 €(VAT inclusa)
12 Numeri

in questo numero

2 minuti
finalmente digitale

Ci sono voluti alcuni anni di duro lavoro, politico, parlamentare, ministeriale, amministrativo, tecnico. Ma alla fine il Registro telematico delle unità da diporto è diventato operativo. Il 2 settembre scorso siamo passati dall’Ottocento al 2020, dal telefono a parete allo smartphone. Forse non proprio in un click, perché ci vorrà qualche aggiustamento. L’avvio è stato faticoso e persino frettoloso, ma si è riusciti, per la volontà dell’ex ministro Danilo Toninelli, a portare il risultato al Salone di Genova. Fino al 31 dicembre saranno registrate le sole nuove immatricolazioni; dal primo gennaio tutte le operazioni riguardanti imbarcazioni e navi da diporto verranno effettuate esclusivamente tramite gli STED. Inizierà quindi la trasmigrazione dai registri cartacei al sistema telematico ogniqualvolta che una posizione dovrà essere lavorata: passaggi di proprietà, annotazioni, cancellazioni leasing eccetera. Qualcuno brontolerà…

2 minuti
stop alle microfibre

Dopo aver ottenuto la messa al bando delle microplastiche nei cosmetici, l’Associazione Marevivo lancia #StopMicrofibre, una campagna dedicata alla sensibilizzazione sul problema delle microplastiche rilasciate dai tessuti sintetici in lavatrice. Com’è noto, questi invisibili inquinanti sono ormai ovunque: al primo posto i frammenti liberati dai tessuti, tra i più diffusi nell’ambiente marino. Per capire quanto sia importante e urgente affrontare il problema delle microfibre bastano solo alcuni numeri. Un solo carico di lavatrice produce milioni di microfibre di dimensioni inferiori ai 5 mm che si riversano in mare dove vengono ingerite dagli organismi marini, entrando così nella catena alimentare. Il 40% delle microfibre non viene trattenuto dagli impianti di trattamento e finisce nell’ambiente. Una città come Berlino, ad esempio, ne rilascia ogni giorno una quantità equivalente a 540.000 buste di plastica. L’acrilico, nello…

2 minuti
evo t2

Dopo essere diventato in pochi anni il brand delle barche che cambiano forma, Evo Yachts amplia la sua gamma anche nel settore delle barche appoggio per i grandi yacht con un tender di 7 metri dal design accattivante e perfetto anche come day boat: EVO T2. Infatti, pur senza arrivare agli estremi del guscio primordiale della barca che si trasforma in una strana creatura protesa verso il mare che hanno reso celebre l’innovativo day cruiser made in Italy, il tender mantiene le tipiche caratteristiche di trasformabilità in perfetto stile Evo. Valerio Rivellini, che ha curato l’intero progetto, dal design, all’ingegneria, alle forme di carena, ha così realizzato un mezzo di trasporto a servizio di un grande yacht e, allo stesso tempo, un elegante e divertente motoscafo per navigare in autonomia con…

1 minuti
neo yachts 470

Neo Yachts, il cantiere fondato dall’olimpionico Finn Paolo Semeraro, in breve tempo si è già distinto con una produzione di imbarcazioni capaci di regalare grandi soddisfazioni sui campi di regata. E dopo aver costruito e varato diversi esemplari del Neo 400, adesso disponibile nella versione 400+, e Neo 350, il cantiere barese è pronto a fare il salto verso misure più importanti. In attesa di avere ulteriori notizie sul 57’ progettato in collaborazione con lo studio di Shaun Carkeek, talentuoso designer di barche da regata d’altura, tra cui i TP52 a cui il 570c si ispira, Neo Yachts presenta anche il più piccolo Neo 470, sloop che abbina alle performance richieste nelle classi IRC e ORC i comfort necessari per affrontare le crociere in famiglia. Costruzione “full carbon”, compresi albero…

61 minuti
novità d’autunno

AB Yachts Il costruttore toscano del gruppo FIPA, specializzato in superyacht dalle elevate prestazioni, presenta una nuova versione del suo AB 100, lungo 30 metri ma immatricolabile entro i 24. Si tratta di un superyacht performante, equipaggiato con tre motori MAN da 1.900 HP e altrettanti idrogetti, e in grado di superare i 54 nodi di velocità massima. Internamente dispone di quattro cabine ospiti, con armatoriale a tutto baglio a centro barca, e due per l’equipaggio. Esternamente, oltre alle consuete aree relax in pozzetto e a prua, offre anche uno sport fly ben attrezzato. Absolute Yachts Il cantiere di Podenzano, tra i più attivi negli ultimi anni, si presenta alla nuova stagione con ben due novità: Absolute 47 Fly e Absolute Navetta 68. La prima rientra nella gamma più tradizionale di Absolute, quella…

4 minuti
nautor’s swan 48

Se ci vogliamo concedere una banalità, è proprio il caso di dire che anche in casa Nautor non c’è due senza tre. Il primo Swan 48, infatti, vide la luce nel 1971. A progettarne le linee fu uno dei più prestigiosi studi di architettura navale dell’epoca, quello di Sparkman & Stephens di New York. Fu un successo strepitoso, sia dal punto di vista commerciale sia da quello agonistico, con la conquista del podio in numerose regate oceaniche. Ventiquattro anni dopo, nel 1995, la Nautor decise che era giunto il momento di tornare a produrre un nuovo 48 piedi. Quella volta fu la mano di German Frers a disegnare il volto del nuovo “cigno” aderendo, per sua stessa ammissione, all’impostazione data dai suoi predecessori, seppure con contenuti innovativi sul piano dei…