ESPLORALA MIA LIBRERIA
searchclose
shopping_cart_outlined
exit_to_app
category_outlined / Moda
Più Sani Più Belli MagazinePiù Sani Più Belli Magazine

Più Sani Più Belli Magazine

Nr. 97

Più Sani Più Belli Magazine si pone come obiettivo quello di informare e consigliare in modo completo e puntuale sui temi della salute, del benessere, della bellezza, dell’alimentazione, della psicologia, della sessualità e dell’equilibrio psico-fisico. Grazie ai consigli di Rosanna Lambertucci e ai pareri dei grandi esperti, in ogni numero del mensile tutto quello che occorre sapere per migliorare ogni giorno la qualità della vita.

Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
Edizioni Master Spa
Leggi di piùkeyboard_arrow_down
COMPRA NUMERO
1,02 €(VAT inclusa)
ABBONATI
9,02 €(VAT inclusa)
12 Numeri

IN QUESTO NUMERO

access_time2 minuti
quel sano entusiasmo fanciullesco

Care amici e cari amici, sapersi entusiasmare è uno dei segreti della vita. Convenite? Io ci credo fermamente e nella mia vita la capacità di entusiasmarmi, anche per le cose più semplici, mi ha permesso di ritrovare sempre nuovi stimoli. Da bambini ogni cosa che si fa ha il sapore magico della scoperta. Da adulti, la percezione spesso cambia. Pochi riescono a conservare l’entusiasmo dei bambini nei loro cuori e nei loro animi. Visto che siamo nel periodo dei buoni propositi, aggiungiamo alla lista anche questo: ritrovare l’entusiasmo fanciullesco e quella sana incoscienza che ci permettevano di affrontare tutte le sfide con energia, anche quelle apparentemente più difficili. Beh, stiamo vivendo la stagione migliore per ritrovare l’entusiasmo che avevamo da bambini. Il Natale ci travolge con le sue mille luci, i suoi…

access_time5 minuti
tempo bello, sempre!

Nei suoi magnetici occhi cerulei ci sono tutta la bellezza e l’armonia dei laghi della Svezia, il suo paese natale. Sorridente, gentile, preparata, Filippa Lagerback, splendida 45enne, è da anni uno dei volti femminili più apprezzati della nostra televisione e quest’anno anche testimonial della Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori). “Per me la prevenzione è una atto d’amore verso noi stessi e nei confronti delle persone che ci vogliono bene. Essa deve far parte della nostra quotidianità: così come andiamo dal dentista, dobbiamo sottoporci regolarmente agli screening. Non c’è nulla di spaventoso o di pericoloso, anzi, si tratta di un’opportunità per salvaguardarci. Oltre ai controlli, è poi fondamentale il nostro stile di vita: mangiare bene, fare del movimento perché mette in circolo endorfine che ci fanno stare…

access_time3 minuti
afte frequenti, come contrastarle?

Il commento del dott. MARCO RICCI specialista in dermatologia. Le afte sono frequentissime lesioni della mucosa orale, che si formano all’interno delle labbra e della bocca e che colpiscono anche lingua, palato molle e parete interna delle guance. Si presentano inizialmente come vescicole di pochi millimetri, ma in un paio di giorni si aprono, trasformandosi in piccole erosioni tondeggianti, che evolvono poi allo stadio ulceroso. Durano tra i 7 e i 15 giorni, talvolta anche di più, ma possono essere davvero dolorose. La loro origine è ancora un rebus, perché le vere cause sono sconosciute e le ipotesi tante: dalla presenza di virus, batteri e funghi alle allergie alimentari; dalla carenza vitaminica ai fattori ormonali; dallo stress all’abbassamento delle difese immunitarie; dai microtraumi agli squilibri dell’ecologia intestinale. Le afte sono un problema…

access_time2 minuti
gomito del tennista “casalingo”

Il commento del prof. RODOLFO LISI docente di Scienze Motorie. Il problema è l’epicondilite, nota come “gomito del tennista”, un’infiammazione dei tendini inseriti nell’osso dell’avambraccio, l’epicondilo, presso il gomito. La diagnosi di epicondilite è soprattutto di natura clinica, cioè formulata attraverso l’esame del paziente e delle sue abitudini di vita. Il dolore, irradiato lungo l’avambraccio fino al polso e alla mano, avvertito anche a riposo, è accentuato dagli sforzi. Non è raro che si rifletta anche a livello del collo. Una volta accertata l’epicondilite, il paziente può provare una sensibilità localizzata in area gomito nei casi più lievi, oppure, se la patologia è in forma severa, presentare difficoltà a compiere gesti semplici, quali aprire la maniglia di una porta, stringere la mano o sollevare oggetti. Il disturbo non interessa solo gli sportivi,…

access_time3 minuti
canapa per uso terapeutico

Il commento del dott. ANTONIO COLASANTI, medico, fitoterapeuta e farmacista a Frosinone. Dal gennaio 2017 è stata legalizzata la produzione di Stato della cannabis terapeutica, ma non è sempre semplice farsela prescrivere. Uno degli ostacoli è la quantità insufficiente: l’unica materia prima ammessa a scopo terapeutico è quella prodotta dall’Istituto Chimico Militare di Firenze; però, non basta a coprire richieste e fabbisogno. Attenzione: a livello curativo bisogna ricordare che il nostro organismo produce cannabinoidi in maniera naturale. Ma stanchezza, stress e ansia possono inibirne la produzione, portando l’organismo in carenza. In simili casi può essere utile bilanciarli nuovamente con la somministrazione farmacologica. Le sommità fiorite della canapa sono ricche di cannabinoidi, che si stanno rivelando utili in vari impieghi terapeutici: analgesici nel trattamento del glaucoma, anti-vomito nelle forme tumorali, calmanti per…

access_time6 minuti
nuove terapie per la malattia di crohn

Le terapie per le Malattie infiammatorie croniche intestinali, ossia la Colite Ulcerosa e la Malattia di Crohn, sono sempre più innovative. In particolare, è stato registrato anche in Italia un farmaco per la malattia di Crohn che ha un nuovo target terapeutico, in quanto agisce più a monte del processo infiammatorio responsabile della malattia, garantendo un esito di remissione della patologia in due anni nel 75% dei casi. “Ma la ricerca è in continuo divenire” afferma il prof. Maurizio Vecchi, Direttore di Unità Operativa Complessa al Policlinico di Milano. “L’innovazione è legata alla potenzialità della manipolazione della flora batterica e all’uso delle cellule staminali, che permettono di riparare i tessuti lesionati dall’infiammazione e dalle ulcere. Sono progetti ancora in fase sperimentale, ma alcune di queste cellule arriveranno in commercio tra…

help