RTI spa

Mistero Magazine

Mistero Magazine Aprile 2021

Aggiungi ai preferiti

Nato dal successo della storica trasmissione di Italia 1, Mistero Magazine ti svela l’altra faccia della realtà, spingendosi laddove le altre riviste non osano. Una porta di accesso a tanti mondi paralleli, esplorati senza pregiudizi e convenzioni, dove si mettono in discussione le certezze e ci si confronta con l’inspiegabile.

Leggi di più
Paese:
Italy
Lingua:
Italian
Editore:
RTI spa
Frequenza:
Monthly
COMPRA NUMERO
2,50 €(VAT inclusa)
ABBONATI
24,99 €(VAT inclusa)
12 Numeri

in questo numero

2 minuti
chi ha paura del pipistrello?

Ci sono specie animali che, più di altre, godono da sempre di scarsa simpatia. A finire nell’occhio del ciclone negli ultimi tempi è stato il povero, innocente pipistrello, messo sotto accusa in relazione all’emergenza sanitaria che ha trasformato le nostre vite in un incubo senza fine. Ma il povero pipistrello, purtroppo considerato un piatto prelibato e venduto come tale nei mercati di alcuni Paesi orientali, è soltanto l’inconsapevole anello di una catena sbagliata e malata, e dalle conseguenze sempre più nefaste, che ha al centro un unico responsabile: l’uomo. Raffaele Serinelli ci racconta la storia del pipistrello dalle origini a oggi, e ci spiega il suo fascino che ha attraversato epoche e culture, influenzando, tra le altre arti, la letteratura, il cinema e i fumetti. Il signor Oddo Brunamonti, scomparso nel 2019,…

2 minuti
la signora in rosa

Italian Ghost Hunters League Continuiamo la carrellata delle dame “colorate”. La gentildonna di questo numero è detta Pink Lady. Il luogo è uno dei migliori alberghi di Asheville, il Grove Park Inn, nel North Carolina. Inaugurato nel 1913, venne fatto erigere per competere con i migliori alberghi d’America, con l’aiuto dell’amico e genero Thomas Seely, da Edwin Wiley Grove, imprenditore milionario fondatore della Paris Medicine Company, e creatore del Grove’s Tasteless Chill Tonic, uno sciroppo dolce antifebbrile al cui interno era sciolto del chinino. Il Grove Park Inn è ancora oggi in funzione, e molte celebrità hanno voluto visitare o soggiornare in questa locanda: George Gershwin, Harry Houdini, Francis Scott Fitzgerald, e persino il presidente Obama. Noto anche per la sua eleganza e il comfort, il Grove Park Inn ospita diversi…

2 minuti
metamateriali extraterrestri

scrittore, ufologo, appassionato di controinformazione La notizia lanciata alcune settimane fa avrebbe dovuto essere pubblicata sulle prime pagine dei quotidiani: «Il Pentagono ha ammesso di essere in possesso e di aver effettuato test su detriti ritenuti di origine non terrestre». Tale affermazione è stata divulgata dal ricercatore statunitense Anthony Bragalia, il quale ha mostrato la risposta di 154 pagine ottenuta in virtù del Freedom of Information Act americano, la Legge sulla libertà d’informazione, dalla DIA, Defense Intelligence Agency. La domanda era stata formulata quattro anni fa dallo stesso Bragalia, il quale aveva chiesto alla DIA che «venissero descritte le proprietà e la composizione del materiale proveniente da UFO/UAP in possesso del governo o di aziende sotto contratto del governo e dei detriti fisici recuperati dal personale del Dipartimento della Difesa sotto forma…

2 minuti
un delitto inspiegabile

redattore ed esperto di noir Una graziosa villetta a schiera in un tranquillo comprensorio di una pacifica zona residenziale di Roma: il perfetto contesto borghese che infonde sicurezza, benessere e promesse di inviolabilità. Ma così non è. Questo infatti è il luogo in cui si è consumato uno degli omicidi più enigmatici e inspiegabili degli ultimi decenni, purtroppo rimasto ancora insoluto. Siamo nel 1998, è il 9 ottobre, ora di cena. Una normale giornata di lavoro è giunta al termine per le tante famiglie che popolano gli alloggi in via Due Ponti, vicino alla Cassia. I coniugi Eleonora Scroppo e Stefano Ciampini, assicuratori cinquantenni, siedono finalmente a tavola, pronti a consumare il pasto serale. Con loro c’è il figlio minore Andrea. In sottofondo il televisore trasmette il consueto telegiornale e la famiglia è…

2 minuti
c’è vita su venere?

ricercatrice, scrittrice, futurologa La fosfina è un gas incolore e dall’odore sgradevole. La sua molecola è formata da un atomo di fosforo e tre atomi di idrogeno. La sua formula chimica è PH3. Potrebbe essere la causa dei cosiddetti fuochi fatui. Sulla Terra, gli unici modi per produrla sono il metodo industriale oppure tramite microbi anaerobi, che per il loro metabolismo non richiedono la presenza di ossigeno. La sua comparsa lassù la rende molto importante come potenziale tracciante di un processo biologico, in quanto la sua presenza richiede l’esistenza di una fonte di fosforo. Sul pianeta potrebbero essere presenti processi fotochimici o geochimici sconosciuti, e potrebbe esservi una traccia chimica di vita microbica, che però aspetta conferme. Se così fosse, la presenza di questo gas sarebbe una sorta di impronta digitale della presenza…

10 minuti
fenomenologia delpipistrello

In relazione all’anno che abbiamo appena vissuto, lo scrittore contemporaneo Giuseppe Culicchia si è espresso in questi termini: «L’anno in cui l’uomo scoprì di non essere Dio». Un pensiero lucido e razionale su una condizione di totale sudditanza dell’uomo nei confronti della torturata, sporcata, umiliata, massacrata, deturpata madre natura. Una sigla composta da cinque lettere, Covid, un nemico invisibile e la consapevolezza che siamo in costante equilibrio precario e che non è bene sottovalutare la pericolosità di certe azioni, perché tutto ha un prezzo. Eppure, nonostante l’evoluzione scientifica ci dimostri che nella maggior parte dei casi c’è sempre l’uomo dietro il suo stesso tentativo di sabotaggio, la colpa delle nostre disgrazie è miseramente banalizzata e riassunta nel concetto «la natura che si ribella». I “nemici” naturali che condividono con noi lo…