탐색내 라이브러리
예술 및 건축
AD Italia

AD Italia

Ottobre 2020

È la rivista delle case più belle del mondo: ogni mese AD propone una panoramica dettagliata delle tendenze e delle innovazioni più originali nel campo dell’arredamento, del design, dell’architettura e dell’arte

국가:
Italy
언어:
Italian
출판사:
Edizioni Condé Nast S.p.A.
빈도:
Monthly
더 읽기
구독
₩26,265
11 발행호

이번 호 내용

2
schegge di vita

«Un giorno di maggio di qualche anno fa, mi sono innamorata di un ulivo centenario». «Volevo che la mia quotidianità fosse esattamente così: svegliarmi al mattino e bere il caffè guardando il golfo. Questa casa è la sintesi delle mie passioni e dei miei affetti». «Avevamo cercato per anni una villa sul mare. Invece qui, al posto di scorci di azzurro ci sono polli, mucche e asini. Ma appena l’abbiamo vista abbiamo detto “è lei”». «Ovunque, in ogni viaggio, in ogni negozio di antiquario, brocante, mercato, ho posto sempre la stessa domanda: “Spedite?”. Un “Sì” e sapevo di essere un uomo felice». «Le radici sono nel cuore, non importa dove la vita ti porta. La casa è il luogo dove vivi il presente. E dove tieni le cose importanti». «Creare questa casa insieme è stato…

1
una stanzatutta per sé

La mia casa dei sogni è una palafitta, incorniciata e protetta da una baia naturale. La immagino come un rifugio accogliente e chic; un luogo in sinergia con la mia mente, in cui le mie idee sono libere da eccessive interferenze visive. Gli interni sono essenziali, filtrati al necessario, e li definirei come una sorta di decompressione del mio lavoro: un unico ambiente caratterizzato da un grande letto, e una piccola e attenta selezione di arredi. Quello che non può mancare nella mia casa ideale è un’illuminazione ben pensata, con punti luce che modellano e scaldano lo spazio. Per il resto, vorrei che siano le altre mie passioni a definirne gli ambienti, come la lettura: la mia casa non può essere priva dei libri che amo e da cui mi lascio ispirare. CONDIVIDI #lacasadeimieisogni SCRIVICI carodirettore@ad-italia.it SEGUICI Ad Italia @ad_italia @ad_italia Ad Italia…

2
abitanti

Sibylle Righetti, Silvia Jop, Enrico Vianello A Sybille, friulana, basterebbe un tavolo e intorno è già il sogno di una cucina grande, famiglia, amici. Per cucinare a orizzonte aperto. Per Silvia casa è la magia del grande schermo e le fotografie della nonna, Franca Ongaro Basaglia, e della madre. A Venezia. Con un terrazzino vista laguna: sogno. Enrico si sente bene quando vede la prua della barca. Una casa sul mare, l’àncora solo quando serve. MAT TEO MAFFUCCI Nato e cresciuto a Roma, cambia casa ogni sei mesi, di quartiere in quartiere. Fino a quando non si innamora di Milano, e si trasferisce in Porta Romana. Nostalgico. Gastrite, mal di schiena e sigarette sono il suo pane quotidiano. Smetterà. Adora l’arte, il calcio, la letteratura francese e italiana, fa shopping online. È il…

1
pittura concreta

Study O Portable è un duo di designer: Tetsuo Mukai, giapponese, e Bernadette Deddens, olandese. Vivono e lavorano a Londra. Sono specializzati in oggetti che sembrano semplici ma non lo sono. Il loro tavolo da gioco Fuzz , realizzato per Gallery Fumi, è realizzato con Jesmonite, mix di gesso e resina che in genere viene colato in uno stampo. Qui invece è applicato con un pennello su una base, strato su strato. Una tecnica paziente che ricorda quelle tradizionali tecniche di laccatura. Per fare il piano ci vogliono tre settimane, e poiché la stratificazione e il colore non sono mai esattamente gli stessi, ogni pezzo è un po’ diverso. Anche le fluttuazioni del clima influiscono sulla velocità di asciugatura: Mukai la chiama «pittura tridimensionale». In seguito, il tavolo viene fresato…

1
invasione spaziale

In equilibrio tra la misura apollinea dell’architettura e la potenza dionisiaca del colore, Katharina Grosse trasforma gli spazi dell’Hamburger Bahnhof di Berlino in un dipinto tridimensionale. La navata centrale della Historische Halle, cuore ferrato dell’ex stazione ferroviaria berlinese (oggi museo), sembra fatta apposta per lei. Perché l’artista tedesca libera il gesto pittorico dal limite della tela, con l’idea che sia sempre possibile vedere (e vivere) la realtà in modo diverso. È questo il concept della mostra It Wasn’t Us , colossale installazione site-specific che unisce interno ed esterno dell’edificio attraverso volumi scultorei e colori brillanti. Tutto dipinto con pittura spray. Fuori, il paesaggio urbano in technicolor. © Katharina Grosse/VG Bild-Kunst, Bonn 2020/Foto: Jens Ziehe. © Robert Schittko, Art/Beats…

1
funzione antistress

EFFETTI TRIDIMENSIONALI Il tappeto Bubbles, disegnato da Rita Motta Perez per Tai Ping, è un disco di colore puro costellato di bolle soffici. Come se fosse effervescente. Un decoro visivo e tattile ottenuto con una tecnica di taftatura unica, che modella la materia. Strato su strato Con la sua cinghia decorativa sui lati, che sembra tenere tutto insieme, la poltroncina Bloom (Turri) fa pensare a due grandi cuscini sovrapposti. Lo schienale, avvolgente, si prolunga nei braccioli. Disponibile anche nella versione senza cinghia e con poggiatesta in pelle. Sedersi sulle nuvole Forme fluide, senza angoli né spigoli. Che, grazie alla base rientrante, sembrano galleggiare nell’aria. È la famiglia di sedute Julep di Tacchini (design Jonas Wagell), che evoca un’idea soft di leggerezza. «Sento ancora il volitare vellutato d’un mucchio morbido di sogni»SALVATORE QUASIMODO TRAVERTINO TROMPE-L’OEIL Seduction, Pair 06, della…