탐색내 라이브러리잡지
카테고리
  • 예술 및 건축
  • 보트 및 항공
  • 비즈니스 및 금융
  • 자동차 및 오토바이
  • 유명인 및 가십거리
  • Comics & Manga
  • 공예
  • 문화 및 문학
  • 가족 및 양육
  • 패션
  • 음식 및 와인
  • 건강 및 피트니스
  • 가정 및 정원
  • 사냥 및 낚시
  • 아이 및 청소년
  • 럭셔리
  • 남성 라이프스타일
  • 영화, TV 및 음악
  • 뉴스 및 정치
  • 사진
  • 과학
  • 스포츠
  • 기술 및 게임
  • 여행 및 아웃도어
  • 여성 라이프스타일
  • 성인
추천
탐색내 라이브러리
 / 과학
Geo ItaliaGeo Italia

Geo Italia February 2016

Geo è un mensile che non propone solo luoghi da sogno ma anche cosa c’è dietro quei luoghi, dietro la loro attualità. Con uno stile che coniuga emozione e approfondimento, con dossier a tema, con servizi su popoli, geografia umana, natura, spedizioni, scienza, ambiente, spiritualità. Ma anche con storie italiane: per recuperare memorie e tradizioni, patrimonio naturalistico e antropologico.

국가:
Italy
언어:
Italian
출판사:
Mondadori Scienza S.p.A.
더 읽기

이번 호 내용

1
editoriale

Cari lettori, secondo le Nazioni Unite entro il 2050 sulla Terra vivranno circa 9,6 miliardi di persone. Per poter fornire a tutti cibo fresco, stimano gli esperti, ci vorrebbe una nuova superficie agricola delle dimensioni dell’Australia. Superficie che non esiste. In questo numero vi raccontiamo l’esperienza delle “fattorie verticali” che risparmiano spazio coltivando gli ortaggi al chiuso, impilati l’uno sull’altro, senza bisogno di terra, né di sole. Ma noi vogliamo davvero nutrirci di verdure che sembrano uscite da una fabbrica? Di primo acchito la risposta è no, però i vantaggi di questo nuovo concept agricolo non sono trascurabili. Innanzitutto queste farm possono essere costruite ovunque: nel deserto, nella steppa o nelle megalopoli. Il che elimina il costo economico e ambientale del trasporto. Altro aspetto fondamentale è che consumano fino al 99 per…

1
cosa vola, laggiù?

Questo oggetto volante non identificato è una manta della specie Mobula thurstoni, che vive nelle acque del Golfo di California. Questi animali nuotano sott’acqua grazie alla spinta delle loro grandi pinne pettorali, che possono raggiungere un’apertura di 1,80 metri, e che fungono anche da “ali” per brevi balzi nell’aria, anche se la durata del volo è solo di pochi secondi. Nella foto, le pinne si incontrano esattamente al di sopra del corpo, conferendo al pesce un aspetto quasi alieno. L’atterraggio di questi pesci cartilaginei avviene di pancia, a pinne dispiegate e con un enorme tonfo. A volte se ne osservano interi “stormi” balzare fuori dall’acqua fino a un’altezza di un paio di metri. Il motivo per cui molti esemplari della famiglia delle mante (Myliobatidae) è in grado di volare non è…

2
il verde aiuta il cervello

La maggior parte dei genitori già sospettava che per i propri figli stare all'aperto il più possibile fosse un fattore positivo. «Ragazzi, andate a giocare fuori!», è una delle frasi che si sentono uscire più spesso dalla bocca degli adulti. Questo dato viene ora confermato da uno studio condotto in Spagna. Un gruppo di ricercatori del Centro di Ricerca in Epidemiologia Ambientale (Creal) di Barcellona, diretto da Payam Dadvand, è giunto alla conclusione che le aree verdi abbiano sui bambini tre effetti positivi diversi: li stimolano al movimento, ne incrementano curiosità e creatività e fanno in modo che i livelli di inquinamento dovuti al traffico automobilistico diminuiscano drasticamente. Per il loro studio i ricercatori hanno valutato 2.600 bambini, di età compresa fra i sette e i dieci anni, sull'attenzione e la…

1
non abbiate paura del buio

Vicoli bui e pericolo sono collegati? A quanto pare no: uno studio della London School of Hygiene & Tropical Medicine non ha trovato alcuna correlazione tra una diminuzione dell'illuminazione stradale e un aumento della criminalità. Neppure laddove l'illuminazione stradale è stata smorzata, ridotta o soppressa, si può dire che sia aumentato il numero di incidenti stradali. Obiettivo della ricerca era determinare se i comuni britannici, spesso in ristrettezze di bilancio, potessero risparmiare una parte dei 300 milioni di sterline destinati annualmente all'illuminazione senza mettere a repentaglio la sicurezza pubblica. I risultati sono incoraggianti, dice Shane Johnson, mettendo comunque in guardia dallo spegnere a cuor leggero le luci ovunque, senza un po' di criterio.…

1
il babbuino che doma i lupi

Un lupo in mezzo a un branco di scimmie. Come mai i primati non si danno alla fuga selvaggia? Eppure, almeno gli esemplari più giovani dei babbuini Gelada, che vivono sull'altopiano etiopico, potrebbero rientrare tranquillamente nel menu di questo cacciatore. Queste scimmie, che si aggregano in gruppi che arrivano fino ai 700 esemplari, fuggono alla sola vista dei cani selvatici. Eppure, stranamente, lasciano tranquillamente che i lupi si avvicinino fino a uno o due metri di distanza, come spiega il primatologo Vivek Venkataraman del Dartmouth College, negli Stati Uniti. I lupi si muovono lentamente in mezzo al branco dei Gelada, per evitare di generare eccitazione tra le scimmie. Ma che cosa guadagnano le due specie, nel tollerare questa vicinanza? I lupi trovano più facile dare la caccia alle loro prede principali:…

1
brevi verdi

UNA LAMPADA A PROTEINE Le lampade led, in confronto a quelle a fluorescenza, sono più efficienti, ma hanno uno svantaggio: per la loro produzione vengono utilizzati metalli appartenenti al gruppo delle cosiddette “terre rare”, la cui estrazione nuoce gravemente all’ambiente. Alcuni ricercatori dell’università tedesca di Erlangen-Norimberga sono riusciti a migliorare il bilancio ambientale del led ottenendo una proteina in grado di sostituire le “terre rare” nei led. Ciò consentirebbe di ottenere lampade più rispettose dell’ambiente a un costo più conveniente. UN FORZIERE DI SEMENTI La guerra in Siria costa non solo innumerevoli vite umane, ma mette anche a rischio la sopravvivenza dei cereali più adatti al clima di questa zona. Prima della guerra, gli agronomi provvedevano a rifornire una banca delle sementi di Aleppo con campioni di queste piante, ma ora l’approvvigionamento è…