EXPLORARBIBLIOTECAREVISTAS
CATEGORIAS
EM DESTAQUE
EXPLORARBIBLIOTECA
Infantil & Adolescentes
Focus Wild

Focus Wild Giugno 2018

Focus Wild è la rivista per ragazzi e ragazze dai 10 ai 14 anni appassionati di animali e cuccioli. Suddivisa in due parti, nella sezione Mondo si potranno ammirare immagini fantastiche, reportage sugli animali e sul loro comportamento, interviste con personaggi famosi e tante notizie curiose; nella sezione PetClub si troveranno tutti i consigli e i trucchi per la cura dei propri animali domestici.

País:
Italy
Língua:
Italian
Editora:
Mondadori Scienza S.p.A.
Ler Mais
COMPRAR EDIÇÃO
3,05 €(IVA Incl.)
ASSINATURA
20,37 €(IVA Incl.)
12 Edições

Nesta edição

1 minutos
pixel

DOCCIA INASPETTATA La bufaga beccorosso (Buphagus erythrorynchus) è solita appoggiarsi sui grandi animali della savana, come questa giraffa sudafricana (Giraffa giraffa giraffa), per cibarsi di zecche e altri parassiti che trova sulla loro pelle. Ma questa volta non è la benvenuta: la giraffa “sputa” un getto d’acqua per allontanarla! «DAI RAGAZZI, FATEMI SCENDERE!» Una giornata sfortunata per questo leone (Panthera leo), fotografato nella riserva Masaai Mara, in Kenya: circondato da numerosi bufali neri (Syncerus caffer), arrabbiati per il suo tentativo di catturare un giovane esemplare del branco, ha trovato rifugio su un albero. Ma in quella posizione non può resistere a lungo e la mandria lo aspetta sotto... Nonostante sia il re della savana, questa volta non appare tanto fiero!…

1 minutos
editoriale

Cari lettori, se pensate che il geco sia una comune lucertola, questa è l’occasione per ricredervi: in realtà, è un animale sorprendente! Le sue zampe, per esempio, gli permettono di camminare anche sul vetro di una finestra, ma non sono appiccicose e non producono alcuna colla. Come è possibile? Andate a pag. 20! Se, invece, siete tra quelli che si sono presi una zampata dal gatto mentre lo stavate accarezzando, a pag. 54 potete capire perché è successo e come ai mici piace essere coccolati e toccati. Il laboratorio a pag. 58 è pensato per voi padroni di un criceto: tiratelo fuori dalla gabbia e fatelo divertire coi giochi costruiti per lui! Buona lettura, VOLETE METTERVI IN CONTATTO CON NOI E MANDARCI I VOSTRI CONTRIBUTI? E-mail: redazione@focuswild.it Facebook: www.facebook.com/rivistaFocusWild/ Posta: Focus Wild via Battistotti Sassi 11/A…

1 minutos
i nostri esperti di questo numero:

SONIA CAMPA Docente presso il Master universitario in Etologia degli Animali d’Affezione dell’Università di Pisa; si occupa della relazione uomo-gatto e uomo-cane. FRANCO CAPONE Giornalista scientifico, documentarista, ha partecipato a diverse ricerche in Africa e Sudamerica nei settori della paleontologia, dell’etologia e dell’antropologia. GÉRARD MANGIAGALLI Veterinario,presidente di Milano Natura (www.milanonatura.it). ROBERTO MARCHESINI Etologo e studioso della relazione tra l’uomo e le altre specie animali. Fondatore di SIUA (Scuola di Interazione Uomo-Animale). DUNIA RAHWAN Biologa, educatore cinofilo, si occupa della riabilitazione dei cani di canile. Appassionata di etologia e di immersioni subacquee. FRANCESCO TOMASINELLI Dottore in Scienze ambientali marine, naturalista e fotografo specializzato in scienza, viaggi e natura. EMILIO VITALIANO Ingegnere meccanico,giornalista specializzato nella divulgazione scientifica,socio UGIS (Unione Giornalisti Italiani Scientifici).…

1 minutos
ci metto il naso!

Non è facile vedere un topolino in aperta campagna durante il giorno: questi animali, spesso vittime di predatori come gatti, serpenti e falchi, preferiscono muoversi alla ricerca di cibo quando arriva l’oscurità. Ma questo topo, forse spinto dalla fame, si è inoltrato in un campo vicino a Clonas surVareze, in Francia, e non ha resistito al richiamo profumato di un narciso selvatico: prima si avvicina lentamente, quasi in estasi (1), poi vuole sentire meglio l’odore e mette tutto il muso all’interno della corolla (2). Alla fine si allontana dal fiore con aria soddisfatta e un’espressione che assomiglia a un sorriso (3). Ora può tornare a cercare qualcosa di commestibile!…

3 minutos
notizie dal mondo

PLASTICA KILLER Spagna. Il capodoglio ritrovato a febbraio di quest’anno su una spiaggia di Cabo de Palos è morto a causa della plastica ingerita. Lo rivela l’autopsia effettuata al Centro di salvataggio della fauna selvatica di El Valle: sono stati trovati nello stomaco del cetaceo 29 kg di rifiuti tra sacchetti, boe, corde, pezzi di rete e perfino un bidone di plastica! Incapace di digerire o espellere questi oggetti, il capodoglio di 10 metri è stato ucciso da una grave peritonite. La scoperta ha spinto le autorità regionali della Murcia, insieme al Ministero dell’ambiente spagnolo, a lanciare una campagna per pulire le spiagge e sensibilizzare i cittadini sui rischi dalla plastica monouso. La speranza è di ridurre l’impatto dei Paesi europei sull’inquinamento del mare, dove ogni anno finiscono tra le 150…

3 minutos
le isole degli animali

QUI I GATTI SUPERANO GLI UMANI Il Giappone ha 11 isole dove i gatti sono più numerosi degli uomini che vi abitano. La piccola isola di Aoshima, nella foto, per esempio, ospita una delle popolazioni di gatti più dense del pianeta: sei per ogni abitante. I gatti sono stati portati qui per allontanare i topi dalle barche dei pescatori. Anche nell’isola di Tashirojima i felini erano stati introdotti per evitare che i topi distruggessero i bruchi usati nella produzione della seta e ora la popolazione è considerevolmente aumentata. I mici su queste isole sono ben curati perché si ritiene portino fortuna: vengono sostenuti dagli scarti della pesca offerti loro dai residenti e dai turisti che approdano sulle sponde (sotto). I MACACHI VIVONO GRAZIE ALLA PESCA I macachi dalla coda lunga (Macaca fascicularis) sono…