EXPLORARBIBLIOTECAREVISTAS
CATEGORIAS
EM DESTAQUE
EXPLORARBIBLIOTECA
Infantil & Adolescentes
Focus Wild

Focus Wild Luglio 2018

Focus Wild è la rivista per ragazzi e ragazze dai 10 ai 14 anni appassionati di animali e cuccioli. Suddivisa in due parti, nella sezione Mondo si potranno ammirare immagini fantastiche, reportage sugli animali e sul loro comportamento, interviste con personaggi famosi e tante notizie curiose; nella sezione PetClub si troveranno tutti i consigli e i trucchi per la cura dei propri animali domestici.

País:
Italy
Língua:
Italian
Editora:
Mondadori Scienza S.p.A.
Ler Mais
COMPRAR EDIÇÃO
3,05 €(IVA Incl.)
ASSINATURA
20,37 €(IVA Incl.)
12 Edições

Nesta edição

1 minutos
pixel

«EHI, CIAO! GIOCHIAMO INSIEME?» I leoni marini australiani (Neophoca cinerea) sono socievoli e curiosi, e spesso interagiscono con i subacquei. Questo giovane esemplare, ripreso nelle acque di Jurien Bay, nell’Australia occidentale, si è lasciato avvicinare e il risultato è questo splendido ritratto. AGENTE SPECIALE SIARA Siara, pastore belga malinois di un anno, è al quinto e ultimo salto del suo allenamento, necessario per entrare a far parte della squadra dell’aeronautica colombiana specializzata in ricerca e soccorso. Il suo speciale addestramento è iniziato pochi giorni dopo la nascita: per essere un agente speciale ha imparato ad affrontare situazioni stressanti senza perdere la calma, come lanciarsi col paracadute insieme al suo addestratore da un’altezza di 4.267 metri!…

1 minutos
editoriale

Cari lettori, quanti animali affascinanti questo mese! A cominciare dai lupi... di mare (pag. 12)! Sì, devo dire che per i lupi ho un debole, ma questi sono davvero eccezionali: per capacità di adattamento e per lo stile di vita che hanno scelto. Selezionare le foto da inserire nell’articolo è stato molto difficile: erano tutte bellissime! E quanto ho invidiato la nostra inviata, Chiara Melone, che ha fatto questo viaggio avventuroso. Un nibbio, a pag. 28, ci racconta delle sue, altrettanto particolari, abitudini: è un piromane e lo confessa! Per voi che condividete la vita con un cane o un gatto, un consiglio: occhio alle zecche in questa stagione (pag. 62). Buona lettura, VOLETE METTERVI IN CONTATTO CON NOI E MANDARCI I VOSTRI CONTRIBUTI? E-mail: redazione@focuswild.it Facebook: www.facebook.com/rivistaFocusWild/ Posta: Focus Wild via Battistotti Sassi 11/A 20133 Milano cborelli@gujm.it…

1 minutos
i nostri esperti di questo numero

FRANCO CAPONE Giornalista scientifico, documentarista, ha partecipato a diverse ricerche in Africa e Sudamerica nei settori della paleontologia, dell’etologia e dell’antropologia. GÉRARD MANGIAGALLI Veterinario,presidente di Milano Natura (www.milanonatura.it). ROBERTO MARCHESINI Etologo e studioso della relazione tra l’uomo e le altre specie animali. Fondatore di SIUA (Scuola di Interazione Uomo-Animale). CHIARA MELONE Viaggiatrice e fotografa appassionata di natura e impegnata nella difesa degli animali e dell’ambiente. DUNIA RAHWAN Biologa, educatore cinofilo, si occupa della riabilitazione dei cani di canile. Appassionata di etologia e di immersioni subacquee. FRANCESCO TOMASINELLI Dottore in Scienze ambientali marine, naturalista e fotografo specializzato in scienza, viaggi e natura.…

1 minutos
il gallo trasformista

Il gallo della salvia (Centrocercus urophasianus) vive nelle pianure dell’America settentrionale e durante la stagione degli amori esegue vistose parate nuziali per attirare l’attenzione delle femmine. Sotto alle candide piume del petto (1), nasconde due sacche che, all’occorrenza, gonfia d’aria (2, 3). Per diventare molto appariscente, inoltre, apre la coda a ventaglio ed esibisce un collare bianco: chi può resistergli? Le sacche sul petto servono anche per amplificare i richiami vocali emessi dal gallo, che si possono udire a cinque chilometri di distanza!…

3 minutos
notizie dal mondo

Il falco pescatore torna a nidificare in Italia Italia. La nascita dei primi pulcini di falco pescatore (Pandion haliaetus) nella Riserva naturale della laguna di Orbetello, un’oasi del WWF in Toscana, è un evento straordinario: in tutta l’area mediterranea, infatti, sono meno di un centinaio le coppie nidificanti. Da diversi anni è attivo un progetto di conservazione che coinvolge diversi parchi della Toscana e della Corsica, oltre al WWF Italia, per ricreare una popolazione nidificante di questo rapace nell’areale tirrenico e, in genere, in Italia. A Orbetello la mamma falco chiamata “Mora” è finalmente riuscita a far schiudere delle uova: il numero di piccoli, però, non è ancora noto perché i ricercatori si stanno tenendo a distanza dal nido, per non disturbare la famiglia che in questa fase necessita di tranquillità.…

6 minutos
lupi di mare

Il lupo costiero del Nord America è uno strano canide che mangia pesci e molluschi e nuota tra le isole dell’arcipelago in cui vive. Da sempre i Nativi riconoscono la diversità di questo carnivoro rispetto al lupo grigio anche se appartengono alla stessa specie. Gli scienziati, invece, solo di recente hanno iniziato a studiare questa popolazione unica che si è adattata all’ambiente marino. AI CONFINI DEL MONDO L’origine di questi lupi costieri è incerta: potrebbero essere arrivati dall’ovest degli Stati Uniti seguendo i cervi durante lo scioglimento dei ghiacci 12.000 anni fa, o essere sopravvissuti alla glaciazione mangiando salmoni, foche e leoni marini in quelle zone della costa che non sono mai state ricoperte dal ghiaccio. Oggi si trovano solo nelle zone remote del sud-est dell’Alaska e in Canada, nella Columbia Britannica: questa…