Moda
Lampoon Magazine

Lampoon Magazine Issue 16

Snob & Pop – is Lampoon’s DNA. Mixing high and low, the aristocrat with the business. A magazine for women and men. Fashion whose strength lies in aesthetic research. Always self-ironical, and so self-confident.

País:
Italy
Língua:
Italian
Editora:
Lampoon Publishing House SRL
Ler Mais
Nota 40% di sconto sul tuo abbonamento
COMPRAR EDIÇÃO
4,77 €(IVA Incl.)
ASSINATURA
13,03 €7,81 €(IVA Incl.)
4 Edições

nesta edição

6 minutos
editor’s letter sincero

L’aspetto di donne come Cindy Crawford o Claudia Schiffer aveva codificato le aspettative della gente comune. I denti bianchi, gli zigomi, i sederi tondi e le labbra. Lo stereotipo ricordava un cartone erotico: per le giapponesi un manga – gli occhi a mandorla come portoni romanici, sproporzionati sui tratti dei volti disegnati. Per definizione, lo stereotipo è il contrario della particolarità naturale. Nel 2018, Inditex è stato il gruppo con i profitti più alti nel settore tessile – holding di Zara e altri minori nello stesso target. A seguire LVMH e Nike, entrambi proattivi su diversi fronti in una conversazione tra abbigliamento di massa e brand di lusso. La forza dello stereotipo rimane imprescindibile, per il mercato. L’impegno giornalistico di The Fashionable Lampoon è l’osservazione dell’evoluzione dello stereotipo: banalmente, sempre e…

8 minutos
carlo mazzoni a simple sky

Lungo i marciapiedi di New York, per le strade di Los Angeles, i ragazzi e gli artisti hanno reinventato un abbigliamento sportivo: i tessuti colorati e tecnici, gli accessori di città – i cappotti e i trench, le scarpe in pelle – fino ai gioielli. La moda quotidiana gioca con accostamenti e contrasti tra il formale, l’informale e il casual. Di quel modo di vestire che dagli anni Settanta si definisce streetwear, l'elemento sporty è stato rilevante. Un mix tra tenute e accessori tecnici che intervengono sulla creatività firmata dai designer, per avanguardia e ricerca. di quel modo di vestire che dagli anni Settanta si definisce streetwear, l'elemento sporty rimane rilevante Lo sport è uno stile di vita. Respirare all’aria aperta – gli occhi abbacinati davanti al sole delle Alpi, in una…

3 minutos
a collector’s depot

succedeva in ogni civiltà di progresso, all'opposto delle epoche di decadenza, grandi o piccole collezioni ponevano le basi ai nuovi codici, e agli stili che sarebbero rimasti Un inventario, in continuo aggiornamento, di un immaginario collezionista contemporaneo – è Stock Lampoon. Una rassegna di oggetti che ricorda un antro di mirabilia, aggiornato al tempo attuale e rivolto al futuro – tra grafica, cultura e scienza. Online, sul sito del magazine, in continuo aggiornamento: i link migliori a tutto quanto di bello si possa acquistare sul web. Stock, appunto, non uno Store: con la garanzia di qualità data dalla ricerca editoriale di Lampoon Publishing House. Pezzi che tendono all’unicità. Gallerie di arte o design, negozi, case d’asta, direttamente in fabbrica o nel retrobottega di un artigiano – con un’attenzione per elementi d’azzardo.…

3 minutos
una freccia è una lettera d’amore

Andrea Bianconi si è trasferito a New York poco più di dieci anni fa. «Vivevo vicino a Times Square, di fronte alla stazione di Port Authority. In casa faceva un caldo pazzesco, le finestre erano aperte giorno e notte e costantemente sentivo l’elenco delle fermate dei vari autobus. Andavo sempre nello stesso angolo con un caffè, mi sedevo, guardavo le persone entrare e uscire dalla stazione. Era una continua sovrapposizione di vite, una mappa in costruzione e decostruzione. Immaginai le persone come uccelli-freccia, libertà e vincolo. Tornai in studio e iniziai a disegnare mappe e a guardare la gabbia vuota sopra la mia testa, uscii di casa nuovamente e andai a comprare un semaforo». gli uomini sono liberi come le frecce, liberi di decidere dove vogliono andare fino a quando non…

7 minutos
nobility sustainability

IL DIAMANTE UMANO C’è una differenza tra un diamante sintetico e un diamante artificiale. Il primo, il diamante sintetico, replica la struttura in carbonio puro: in laboratorio si produce la pietra. Il secondo, il diamante artificiale, replica in laboratorio il processo di formazione della pietra. Il primo è prodotto dall'uomo, il secondo è creato dall'uomo. Fin dalla fine dell’Ottocento, l’uomo ha provato a riprodurre il diamante in laboratorio: si possono documentare studi risalenti al 1879. Era lecito pensare fosse possibile ricostruire una struttura pura e razionale in carbonio, geometrica – un reticolo tetraedrico di atomi di carbonio – e il diamante sintetico divenne presto realtà. La scienza ha proseguito nel miglioramento della sperimentazione fino a sfidare il mercato e gli esperti sul riconoscerla, una pietra sintetica da una naturale. Individuarne la differenza…

12 minutos
some society in milano

L’epitome rimane il londinese White’s, che apre i battenti nel 1693, a opera di un veronese, Francesco Bianco, anglicizzato in Francis White. Se è vero che nel Diciottesimo secolo questi organismi sociali si sviluppano inizialmente a Londra sulle ceneri delle coffee house barocche – vedi il White’s appunto, il Brook’s o il Boodle’s – e che venivano utilizzati dai nobili soprattutto per dedicarsi al gioco d’azzardo interdetto altrove, il primato va comunque riconosciuto all’Italia. Italiano è il circolo più antico ancora vigente, quello senese ‘degli Uniti’, anno domini 1657. Sullo scorcio del Diciannovesimo secolo, chiunque, specie nelle classi emergenti, aspirasse allo status di gentiluomo, in Inghilterra doveva per forza essere in grado di trovare un circolo disposto ad annoverarlo tra i suoi membri, a meno che il suo carattere e…